Tag: ragazzo

Gio

05

Dic

2013

Incazzata con me stessa e con l'amore!!!!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Il mio ragazzo non lo sopporto!! 4 anni che stiamo insieme, 3 anni di convivenza.. per me è già troppo. Già all'inizio della nostra storia molte cose di lui non mi piacevano, più che altro caratteriali (io molto aperta, senza peli sulla lingua e a volte irascibile.. lui completamente l'opposto, per fargli spiccicare parola all'inizio ci volevano dei minuti, ora non più ma il carattere è lo stesso, molto chiuso). Poi ho capito che anche altre cose di lui non mi piacevano; i suoi modi di ragionare, la sua bassa cultura (io vivo tra i libri), il non sapere ciò che avviene realmente nel mondo, poi i suoi amici tutti stupidi e cannati, il suo passato, l'unica cosa abbastanza bella è la sua famiglia, che mi ha sempre accettata e tra l'altro una delle sue sorelle è un'amica molto importante per me. Quando mi chiese di convivere era pochi mesi che stavamo insieme ed io (un pò incerta sui miei sentimenti) non ero molto convinta, però piano piano lui ha cercato di convincermi e cosi' senza quasi accorgermene mi sono ritrovata a girare per negozi di mobili ed ovviamente un giorno l'acquisto del tavolo, un altro giorno del divano ecc, alla fine come se io quei momenti li avessi vissuti ma senza essere realmente me stessa, mi sono ritrovata nel nostro alloggio a montar con lui i mobili. Il destino crudele poi ha fatto il suo gioco.. la settimana prima che andassimo a convivere, mentre lavoravo, io conobbi un ragazzo della mia zona che però non avevo mai incontrato. E' stato veramente un colpo di fulmine, di quelli che succedono una volta, o quasi, nella vita. Impossibile spiegare le sensazioni provate, gli occhi di quel ragazzo che mi scrutavano l'anima. Il giorno dopo lo rividi, ci presentammo ed iniziammo a parlare, ed io purtroppo gli dovetti dire che da li' a pochi giorni avrei iniziato una convivenza ma entrambi sentivamo che c'era una attrazione fortissima. Sempre il destino, qualche settimana dopo, mi assegnò un lavoro a pochi metri dalla casa di quel ragazzo ed ovviamente era impossibile non vederlo tutti i giorni arrivare a casa e parcheggiare. Lui mi guardava, mi salutava con la mano ed io ricambiavo. Poi ha iniziato ad avvicinarsi a me tutti i giorni per chiacchierare del più e del meno, quando non avevo molto lavoro da svolgere. E' nata cosi' una bella amicizia. Intanto con il mio ragazzo, avevamo iniziato l'avventura della convivenza; ovviamente all'inizio non è stato semplice visto che ci si deve abituare alle abitudini dell'altro ma cmq ci divertivamo abbastanza. Più passavano i giorni e più dentro al mio cuore c'era il ragazzo conosciuto da poco, i pensieri verso di lui non riuscivo a fermarli.. con il passare dei mesi l'amicizia tra noi è sempre diventata più forte fino a quando un giorno in cui eravamo soli, ci siamo guardati e senza accorgercene le nostre labbra si sono unite. Li' ebbe inizio una specie di "storia" fatta solamente di baci e carezze e nulla più. Quel ragazzo ogni giorno mi chiedeva di mollare il mio fidanzato e stare con lui, di vivere con lui. Ma io non cedevo, l'affetto nei confronti del mio fidanzato era tanto e stavo male al solo pensiero di mollarlo e mandare all'aria tutto quello che avevamo costruito. Però ero consapevole cmq dell'amore che cresceva per quell'amico. Un giorno il mio ragazzo capi' tutto ed io gliene parlai, gli dissi che ero incerta sui miei sentimenti e che provavo qualcosa per l'altro e che forse era meglio che lui se ne andasse da casa. Ignoro per quale motivo non l'abbia fatto, si mise sul divano e pianse ed io piansi con lui. Furono giorni orribili ed assurdi. Un giorno persi quel lavoro ed iniziai a vedere raramente quel ragazzo, che intanto mi stava ancora aspettando ma mi disse che i suoi sentimenti si stavano affievolendo. Io senza il coraggio di far nulla e di lasciare decidere al destino, non presi alcuna decisione. Quel ragazzo incontrò una ragazza, me lo disse, ma non era innamorato di lei ma solo di me, anche se la frequentava, lui baciava me.. ma poi lentamente le cose cambiarono, quella p.....a cercò in tutti i modi di allontanarlo da me e purtroppo ci riusci' e dopo qualche mese andarono a convivere insieme. Ora capisco che ho sbagliato, lo sogno tutte le notti, lo amo molto ma ormai non potrà più essere mio ed io sto male per questo perchè sono stata una stupida. Con il mio ragazzo ora ci sono spesso litigi, forse dovuti al fatto che mi sento persa senza l'altro, ci sono anche giorni però di serenità, in cui scherziamo, ridiamo, viaggiamo e siamo felici di avere un casa tutta nostra. Questi giorni di alternanza da parte mia mi fanno male, mi fanno sentire inutile. Io so che non amo il mio ragazzo e gliel'ho detto apertamente ma a lui questo sembra non importare.. non so cosa fare della mia vita, non capisco con chi voglio stare, anzi io vorrei tanto stare sola, lontano da tutti. Mi sono aggrappata al mio fidanzato solo perchè uscivo da un periodo durissimo e nerissimo di ansia e depressione, che ho sconfitto, grazie anche a lui. Sono incazzata con me stessa perchè non sono ciò che ero una volta e non sono ciò che vorrei essere. L'amore mi devasta. Il sentimento per il mio ex è sempre presente, il sentimento per il mio "amico" è ancora più forte ed il sentimento per il mio ragazzo è quasi come tra sorella e fratello. io sono complicata ma il mio cuore di più. Al diavolo l'amore!! Grazie per avermi permesso di sfogarmi, mi serviva proprio per magari chiarire un pò le mie idee.

Lun

18

Nov

2013

Ma perchè non ci hai provato?? Hai deluso le aspettative di una classe intera!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ho incontrato il primo vero ragazzo a cui non riesco a trovare un solo difetto rilevante. E' perfetto, ha il tipo di bellezza che mi fa impazzire, alto, biondo, occhi azzurri, viso delicato. Non so come sia possibile ma anche a fine giornata profuma.. perchè vuoi che uno così fantastico puzzi? Eh no, vi giuro che per me profuma!! Non so come sia possibile! Ha un carattere a dir poco stupendo, è sempre ironico, è allegro, è intelligente, è diligente, è serio al momento giusto. Mi hanno raccontato di cosa faceva per conquistare la ragazza che gli piaceva al liceo. Beh ragazzi, le scriveva delle canzoni e chiedeva alle amiche consiglio per sapere se poteva andare bene!! La tenerezza di questo ragazzo! Viene dalla montagna, ama l'ambiente, è sportivo ma senza essere spocchioso, ama ballare ragazzi!! Se me l'avessero descritto anni fa, non ci avrei creduto!

E qual'è il problema, vi chiederete? Fattene una ragione, mi direte! Beh,tutto è partito da lui! Lui si siede sempre vicino a me se riesce. Da un anno. Le mie amiche mi hanno fracassato il cervello dicendomi che per loro a lui piaccio. E quindi? E quindi l'anno scorso aveva la ragazza da un anno e mezzo, in estate l'ha mollata e non ci siamo più visti perchè abitiamo in città diverse. Si era avvicinato nel periodo in cui era single ma... nel suo paese, con l'estate ha trovato una ragazza. Cazzarola, perchè? Anche le mie amiche ci speravano ormai! Perchè?? 

Sono troppo stupida? Ingenua? Timida? Banale? Mora? Italiana (loro sono mezzi tedeschi)?

Devo fare la prima mossa? Ma che cacchio, mi girano le palle con sta storia delle donne che fanno la prima mossa. Certo che devo fare qualcosa anche io, ma è bello quando la donna sente che l'uomo conduce, sostiene. Perchè devo fare la cacciatrice? Ma per piacere! Basta con ste scemenze! Se un uomo non riesce a provarci con me (mi basta vedere che c'è il tentativo, l'intenzione, mica chissà che) allora ciao!

Beh, in pratica non troverò mai uno di questo passo! Di ragazzi che mi guardano a volerne ci sono, ma di fronte a lui, purtroppo, perdono tutti. Lui è perfetto, ha tutto quello che cerco. Io sono sconvolta ogni volta che ci penso. Com'è possibile che sia così... fantastico? Com'è possibile che me lo perdo di vista due mesi e adesso a guardare facebook mi commuovo leggendo quello che scrive alla sua ragazza, perchè è di una dolcezza allucinante.. non ci vedo falsità o leziosità. Lui falso con una ragazza? Ma se è tenero come un cucciolo!

Perchè non mi ha scelta? Cos'ho che non va? Io non capisco il mio cacchio di problema, che problema ho?? Lui era perfetto! 

Lun

11

Nov

2013

Come la conquisto?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho bisogno di aiuto, ho 17 anni e non so proprio come comportarmi con le ragazze, e la cosa mi fa soffrire moltissimo. A giugno ho conosciuto lei, e da quello che mi è sembrato di capire, grazie anche all'aiuto di qualcuno di voi su questo sito, schifo non gli facevo, anzi probabilmente gli piacevo anche. Poi però io sono stato in vacanza fino a settembre e fino ad adesso a parte qualche volta in cui siamo usciti in compagnia di altri e qualche messaggio (non gli piace molto scrivere messaggi per cui non le scrivo per paura di disturbarla) non ci siamo visti molto e non abbiamo parlato da soli come facevamo prima.

Il mio problema è che sono davvero innamorato di lei, al punto di fingere che il mio cuscino sia lei e lo coccolo e li racconto la mia giornata, ma nonostante ciò non so cosa fare. Ho sempre paura di disturbarla e ho moltissima paura di ricevere un no come risposta e perdere il buon rapporto di amicizia con la sorella e altri della compagnia a cui mi sono affezionato, ma allo stesso tempo vorrei poter stare con lei. AIUTO!!

Mer

06

Nov

2013

sto cominciando ad odiare il mio ragazzo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Mi dispiace ammetterlo,ma veramente lo sto cominciando ad odiarlo. Stiamo insieme da un anno e mezzo e ormai il mio limite di sopportazione è arrivato al limite!!mi dice solo bugie...una delle tante e la più clamorosa è stata che voleva andare in vacanza con gli amici senza dirmelo(lui è un marinaio quindi s'imbarca e aveva intenzione di non dirmi niente e far finta che stesse ancora a bordo) appena gli ho detto tutto la sua risposta è stata"amore non è come pensi,te l'avrei detto.." vabbè ci,passo sopra come una cretina..parte e quando torna trovo delle conversazioni con una ragazza..niente di che ma capisco che si sono conosciuti in vacanza...ok ci passo sopra..poi lui si compra un criceto e li chiama col nome di,lei...ok può sembrare una cosa da niente ma comunque insospettirebbe chiunque!!vabbè mi sto zitta e ci passo sopra facendo finta di non sapere niente...oggi goccia che ha fatto traboccare il vaso..vuole andare ad Amsterdam con gli amici.

dopo tutto quello che mi ha fatto passare..dopo tutte le notti i nsonni dopo che andava rave e non lo sentivo per due giorni preoccupatissima dopo che lo aspetto 4 5 6 medi che sbarca..mi fa tutto questo??non lo sopporto più ma non c'è la faccio a lasciarlo perché lo amo alla follia.. Però stasera gli avei dato volentieri un pugno in faccia

Tags: odio, ragazzo, ira, il, mio

Gio

17

Ott

2013

Odio la gelosia

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Odio essere gelosa del mio ragazzo! io sono sicura che lui mi ama però non posso fare a meno di provare questa stupida insicurezza. Abbiamo appena iniziato l'università ed ho paura che conoscendo nuove persone potrei perderlo. So che è una stupidaggine ma non posso fare a meno di provare questo senso di gelosia quando mi racconta che ha incontrato certe ragazze,che palle! 

Sab

21

Set

2013

Non vuole fare sesso con me.

Sfogo di Avatar di Luna90Luna90 | Categoria: Altro

non saprei da dove cominciare, ho 23 anni e niente va come dovrebbe. ho lasciato gli studi perchè non potevo più permettermeli e ho deciso di lavorare ma non ho trovato nemmeno quello e quindi sono mesi che non faccio nulla sentendomi costantemente un peso per tutti e un vero straccio, non ho una lira in tasca e la cosa mi lascia molto frustrata. come se non potessi stare peggio di così ci si mette di mezzo il ragazzo con cui sto da 2 anni e ora proverò a spiegare il problema:

mi trascura, non mi dà ciò di cui ho bisogno..non so su cosa si basa questa NON relazione ma va tutto male.

il mio ragazzo non mi dà un briciolo di affetto e non andiamo bene nemmeno dal punto di vista sessuale. non lo facciamo mai e non per colpa mia. Lui è sempre: stanco, annoiato, scocciato, dolorante in qualche punto non specificato. vado in bianco ogni volta...una volta al mese ( se capita) è il massimo che riesco a fare con lui. questa cosa mi ha demoralizzato..possibile che sia io il problema? poi i miei amici mi hanno convinta del contrario dicendo che sono una bella ragazza e che ""molti"" ci provano con me ritenendomi sensuale o comunque desiderabile da quel punto di vista. Il mio ragazzo invece non è bello per niente, l'ho scelto perchè mi credevo in sintonia con lui e perchè una volta mi faceva ridere...ma oggettivamente non è un ragazzo che viene guardato da altre.

Ho provato a parlarne con lui ma è piuttosto sordo, continua a ripetere che è stressato dal lavoro ma non capisce che il suo lavoro non può rovinare la sua relazione con me..e soprattutto il momento di stress ci può stare ma non può durare più di un anno. Rigetta tutto lo stress su di me, è suscettibile non gli si può parlare quindi a volte sto zitta e mi faccio andare bene ogni cosa che dice o fa, perchè " io devo capire". bene. il fatto è che lui non capisce me. io vorrei un abbraccio e vorrei sentirmi desiderata. invece mi sento umiliata e continuamente respinta sto perdendo ogni sicurezza e ogni certezza che avevo su me stessa, soprattutto perchè non so che ruolo o che posto io abbia nella sua vita. tutto va storto: dialogo: zero. Affetto e dimostrazioni d'amore: zero. sesso: zero.

Va avanti solo perchè sono innamorata e non riesco a stargli lontano pur sapendo che è la mia distruzione.

così ultimamente mi sono rimboccata le maniche, ho cercato di essere provocante indossando indumenti particolari o stupendolo a letto ( quelle rare volte) con cose che non ho mai fatto prima. Lui però sembra non averci nemmeno fatto caso. ogni volta che lo facciamo è perchè sono io che letteralmente gli zompo addosso altrimenti da parte sua non c'è mai iniziativa. in questi giorni ho iniziato a mandargli messaggi un pò piccanti con la voglia di stuzzicarlo di farmi desiderare da lui..per fargli venire voglia di me...finchè oggi dopo uno di questi messaggi mi ha chiamato incazzato nero, dicendo che non devo programmare le cose ( gli avevo scritto che stasera avevo voglia di stare con lui in tutti i sensi O.O), allorchè gli ho risposto che non era mia intenzione programmare nulla ma solo invogliarlo.. e lui continua dicendomi che sono pesante che ogni giorno me ne invento una per farlo incazzare, io gli ricordo che all'inizio della nostra storia ci stuzzicavamo a vicenda con messaggi di questo tipo, e lui mi ha aggredito dicendomi che non gli devo rompere le palle e lo devo lasciare in pace perchè è già stressato dal lavoro.

Ci sono rimasta malissimo e soprattutto umiliata! mi ha fatta sentire una depravata e soprattutto per l'ennesima volta rifiutata. per di più sono passata dalla parte di quella pesante quando il mio intento era quello di risollevare il nostro rapporto sessuale e non assolutamente di stressarlo! ( se poi il sesso può esser considerato uno stress). mi sono vergognata del messaggio che gli ho mandato e sono scoppiata a piangere per ore. e lui non capisce come mi sento perchè pensa solo a se stesso a cosa a lui fa bene, poi se io sto male devo risolvere da me, se provassi a parlargli mi direbbe che cerco sempre il motivo per littigare. Mi sento così messa da parte, cerco di capire in tutti i modi che il suo lavoro è stressante soprattutto in questo periodo...ma allora io mi devo annullare? devo essere io a pagare per lo stress del suo lavoro? ho 23 anni e ho problemi sessuali..assurdo. lo amo e vorrei fare l'amore con lui, non dico tutti i giorni, ma nemmeno una volta al mese quando capita! e farlo è sempre un problema ogni giorno ne trova una: " la macchina è scomoda" " potrebbero sentirci i vicini" "mi fa male il ginocchio" "sono stanco" " non ne ho voglia".

nemmeno a dire che chiedo a lui di fare qualcosa a me, sono io che propongo cose PER lui, a volte mi avvicino a lui per fargli qualcosa ( non necessariamente averci un rapporto completo) e lui si scansa. e penso " Dio Mio! voglio farti un bocch*** non ti sto mica chiedendo di fare te qualcosa a me!" perchè da questo punto di vista è meno che zero! nel senso che quando non si fa nulla, ossia la maggiorparte delle volte, sono sempre io a fare comunque qualcosa a lui...in modo che sesso o no possa comunque essere appagato...lui invece non mi sfiora mai...non gli viene mai in mente di toccarmi... non ce la faccio più sono stanca, ho voglia di qualcuno che mi faccia sentire donna! e la cosa più brutta è che in questo momento di fragilità sento il bisogno di trasgredire...ma non vorrei tradirlo ma ultimamente ( e lo faccio involontariamente) inizio a fantasticare guardando altri uomini...sò che è sbagliato e cercherò di reprimere queste mie voglie..ma mi sta conducendo al limite.  

 

Sab

31

Ago

2013

ODIO il mio ragazzo!!!

Sfogo di Avatar di NerviNervi | Categoria: Ira

So che lui non c'entra niente, ma questo non fa altro che aumentare l'odio che provo verso di lui!! Mi da fastidio qualsiasi cosa faccia, se si fa sentire troppo mi stressa, se non mi cerca mi sento trascurata, insomma non mi va mai bene! Ma anche lui ci mette del suo, è sempre altezzoso e saccente, con quell'accento romano ogni cosa che dice sembra una presa per il culo.. Mi tratta come una bambina, mi tormenta perché crede che io sia anoressica (nonostante non lo sia assolutamente) e mi chiede 3000 volte se lo tradisco. Nonostante non ne vada fiera, quando sono stata in vacanz l'ho tradito davvero, e credo che lo farei di nuovo. Lui non mi sa prendere, non "fa sangue", mi lascia indifferente ogni volta che tenta di approcciarsi a me.. La cosa più brutta è che io sono profondamente innamorata del mio ex, che è un vero stronzo, ma mi fa letterelmente impazzire anche solo sfiorandomi, ma non riesco a capire se anche lui prova lo stesso per me... Perciò non lascio il mio attuale ragazzo perché non voglio restare sola :(  (lo so, è da egoista schifosa parassita) aiutatemiiiiiiiiiiii

Ven

23

Ago

2013

Mi manca da morire il mio ex.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ormai è un anno che il mio ragazzo mi ha lasciata. Siamo stati assieme per per tanto tempo per essere stata la nostra prima relazione. È stato il mio primo vero ragazzo, quello serio, quello con cui ho perso la verginità, quello che ho portato a casa per far conoscere alla mia famiglia, quello con cui ho fatto tutto per la prima volta. Ci siamo messi assieme che entrambi avevamo 15 anni (per favore, non giudicate) e dopo due anni m ha lasciata. Ora ho 18 anni e dopo di lui non sono stata più fidanzata con nessun'altro. Ogni tanto sono uscita con qualche ragazzo così a caso, anche se poi nessuno di loro mi è mai piaciuto veramente. Lo facevo solo per non pensare al mio ex, pensavo funzionasse e invece non è contato nulla. Ho solo illuso dei poveri ragazzi che in me ci vedevano veramente qualcosa. Ci sono state tre sere, quest'estate, che mi sono ubriacata talmente tanto da finire a letto con tre diversi ragazzi. Mi faccio schifo per questo. Ho sempre detto al mio ex che lo avrei aspettato e la seconda sera che ero ubriaca, prima di andare a letto con quel ragazzo, addirittura gli ho detto che ancora lo amavo. Cosa vera. Mi faccio schifo da morire, mi sono sentita tanto una di quelle ragazzine di 16 anni che vanno con tutti. Io non sono così. Ma il problema non è tanto essere andata a letto con degli altri ragazzi che tra l'altro comunque conosco, non sono ragazzi presi a caso quella sera, ma è il fatto che io ho sempre detto al mio ex che lo avrei aspettato. Aspettarlo per me ha sempre significato in un certo senso rimanere vergine per lui. Non ci sono riuscita. Me ne vergogno. E ancora di più mi faccio schifo quando penso che mio ex non fa nulla con altre ragazze perché ancora pensa a me. Ogni tanto ci vediamo (siamo rimasti in buoni rapporti) e parliamo di tutto e di tutti, parliamo anche di noi è ogni volta piangiamo, ci abbracciamo, ci consoliamo a vicenda. Nessuno dei due voleva veramente che la nostra storia finisse, ma non potevamo fre diversamente. Lui mi manca e so, anche se a lui scoccia ammetterlo, che anche io a lui manco. Piango ancora ogni giorno per noi, per lui. Mi manca da morire e lo sto aspettando davvero. Dopo un anno ancora non sono riuscita a lasciarlo andare.

Come posso fare per riuscire davvero a non pensarci più?

Come posso fare per riuscire a smetterla di sentirmi così tanto troia? Alla fine non stavamo assieme, non gli ho mai messo le corna e niente ma mi sento tremendamente in colpa, come se le corna gliele avessi messe per davvero. Forse perché so che se lo venisse a sapere lui non mi vorrebbe più? 

Non ho moltissimi amici, ma quelli che ho sono veri. Hanno sempre cercato di farmi stare bene. La verità è nessuno sa farmi stare bene come lo faceva lui. Mi manca da morire. 

Gio

22

Ago

2013

Non so più che fare...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

quasi un anno fa, ho conosciuto un ragazzo che, per motivi di riallacciamento con la sua ex, mi contatta per aiutarlo .. da lì nasce una nuova amicizia che dura serenamente per  circa 10 mesi fino a quando non stringiamo un pò più l'amicizia diventando più intima ma senza nessun impegno.. Lui dopo una lunga relazione di 3 anni con la sua ex non vuole impegnarsi seriamente e io allo stesso tempo sono stufa di aspettare che lui si decide !! non so davvero cosa fare perchè a lui ci tengo veramente, e credo anche lui a me.. 

Mar

06

Ago

2013

Ho sempre paura che mi lasci

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti, sarò diretta. amo i mio ragazzo, è bravo con me, ma ho sempre il terrore che mi asci da un momento all'altro, che si stufi, che mi cecherà solo per fare sesso... tutto questo mi terrorizza, mi fa stare malissimo... in paranoia totale, e poi ho la paura fottuta che mi lasci per un' altra, una molto più bella, stupenda e in gamba di me... e penso proprio che non ci voglia molto per trovare una ragazza che sia megio di me...  sto male, pure fisicamente, come devo fare?