Tag: ragazzo

Mer

07

Mag

2014

sei un ragazzo senza palle!

Sfogo di Avatar di ursula85ursula85 | Categoria: Ira

Devi piantarla di sottometterti come un cagnolino ai capricci di gente che non fa altro che giudicare ogni ora del giorno, ogni azione che fai, ma è possibile che tu non lo capisca da solo???!!! tanto qualsiasi azione farai sarai sempre deriso e sparlato tra loro! quindi ora sta a te decidere quanta importanza dare a persone di quel tipo! Capirei se fossero tuoi suyperiori o datori di lavoro, ma cavolo, sono solo compagni di classe! che importanza vuoi che abbia il giudizio di gente che da un anno a questa parte probabilmente non rivedrai più.

io ti amo per ciò che sei, quindi per piacere, comincia a farlo anche tu!

un ultima cosa: se uno offende la tua ragazza, come minimo dovresti incazzarti, e invece tu no. Te ne stai li zitto zitto a quardare in basso, a volte, veramente, mi sentirei più al sicuro tra le braccia di un'ameba.. 

Tags: ragazzo

Mer

26

Mar

2014

Adesso,

Sfogo di Avatar di DadaDada | Categoria: Ira

a costo di essere ripetitiva e di suonare eccessivamente autoreferenziata, spiegatemi, gentilmente: è forse una domanda da fare "ma il tuo ragazzo guadagna abbastanza?"?????? Non solo volete sapere se lavora, che lavoro fa e via discorrendo, volete anche sapere se è in grado (nella vostra ottica malata!) di farmi regali costosi o di pagarmi ogni singola cazzata!
Fermo restando che, visto che da quell'orecchio non ci sento, ho finto di non aver sentito la domanda, ora rosico perchè avrei voluto urlarvene di ogni!
Il mio ragazzo è in difficoltà economiche, ok... Cosa devo fare, quindi, sfancularlo e leccare il culo al primo gallo dalle penne d'oro che passa per strada? Non penso proprio, ciccie...
Però, difficoltà economiche o no, ha tanti modi veri per farmi capire che a me ci tiene: mi fa ridere e mi solleva il morale quando mi sente stanca al telefono, mi stringe la mano e me la bacia anche senza motivo quando camminiamo per strada, semplicemente perchè si sente di farlo. Quando mi fa un regalo me lo fa in maniera estemporanea (che poi è motivato dal fatto che ancora non abbiamo "date ufficiali" son cazzi nostri!) e me lo fa perchè sa che potrebbe farmi piacere e conosce i miei gusti (e credimi, credo di aver apprezzato più io il fumetto che mi ha regalato sapendo che per i fumetti di Bonvi divento matta che non tu il tuo regalo da 200 e passa euro che gli hai strazzato i maroni per mesi, stizzendoti perchè non l'hai avuto subito!) e così faccio io, quando andiamo a mangiare qualcosa fuori o a bere un caffè non è obbligato a pagare sempre lui (o smezziamo il conto o ci alterniamo, è giusto così!). Ma come fate a non sentirvi a disagio nel farvi pagare ogni cosa, illudendovi anche che sia una dimostrazione di galanteria e di affetto?! Ma vi rendete conto che, oltre a sfinire il ragazzo, questi comportamenti sono il preludio a una condizione di dipendenza economica? Forse sono eccessiva (mi hanno educata così, sorry...), ma non ci vedo nulla di romantico nel vedere coppie in cui è solo il ragazzo a pagare, a fare regali costosi come se fosse un obbligo... Anzi, lo trovo piuttosto sgradevole! Poi ognuno ha le sue idee, chiaro, se vuoi farti pagare anche il caffè alle macchinette per una questione di principio della serie "è l'uomo a provvedere ai miei bisogni" cazzi tuoi, ma è ridicolo e meschino che su questo metro di giudizio riteniate che il mio ragazzo non sia "appetibile" come partito! Fate pure le mantenute, io continuerò a crogiolarmi nella dolcezza disarmante che dimostra di avere il mio compagno!
(p.s. ha degli occhi castani meravigliosi e dolcissimi, fanculo a voi e ai vostri discorsi su quanto siano banali i ragazzi con gli occhi scuri!)

Sab

15

Mar

2014

Fidanzato straniero, mi manca e sono sempre triste e sola!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Il mio ragazzo è tedesco e abita ad Amburgo, e ci possiamo vedere solo una volta al mese. Ho 19 anni, dovrei uscire e divertirmi, invece penso tutto il giorno a lui, perchè mi manca come l'aria ed è una sofferenza non averlo sempre qua! Perchè l'amore mi ha giocato uno scherzo simile? Perchè un amore a distanza? Quanto invidio quelle coppiette che si possono vedere tutti i giorni.

Lun

03

Mar

2014

Fastidioooooooooo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

C'è una cosa che odio profondamenteeeeeeeeee...il mio ragazzo ogni due per tre pubblica sul suo profilo di facebook foto di playamate di playboy! Tra noi va tutto a gonfie vele (sesso compreso), ma stiamo insieme da poco e non voglio mettermi a questionare su cose così piccole. Mi sento amata in tutto ep er tutto, ma questa cosa veramente non la sopporto, mi fa sentire ocme se in realtà io non fossi abbastanza e on mi piace. Ma non se le può guardarelui in privato? Questo non mi darebbe fastidio. Ragazzi, uomini, datemi una mano a capire...ma non capisce che davanti ai nostri amici comuni forse non è il massimo nei miei confronti? O mi sta facendo troppe pare per niente? Aiutatemi perchè non so se parlargliene o no. Maschietti, fatevi sentire! Grazie

Ven

21

Feb

2014

Ti costa tanto SOSTENERMI?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Non sopporto più il fatto che il mio ragazzo (che conosco da quasi 2 anni e con cui sto assieme da 1) non mi ascolti mai quando parlo dei miei problemi!!  riduce sempre tutto a frasi fatte come "dai calmati" "dai non arrabbiarti sempre" e la conclusione fissa e insopportabile è sempre "io ho problemi più gravi"

LUI ha SEMPRE problemi più gravi poveretto, per cui non può ascoltare UNA volta i miei!!! Ma poi anche se mai fosse vero, cos'è, colpa mia se lui ha problemi più gravi?? io almeno a lui chiedo di sfogarsi con me, è lui che non vuole!

Abbiamo entrambi problemi in famiglia ma i miei non gli sono MAI interessati, tanto "i suoi sono peggiori", io ho problemi sul lavoro e lui un lavoro manco ce l'ha però i miei sfoghi non li ascolta, non mi supporta nei periodi di crisi al massimo mi dice "be' molla il lavoro se ti stressa"... DIO SANTO!!!

Ven

17

Gen

2014

Al mio ragazzo non va più...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Non è piacevole leggere che ci sono molte altre ragazze nella mia situazione...

Sono fidanzata da 2 anni e mezzo con un mio coetaneo, prima ci vedevamo tutti i giorni (andavamo al liceo insieme) e lo facevamo almeno 2-3 volte a settimana, anche più volte di seguito... Da quando siamo in un'altra città (causa università), riusciamo a vederci due volte a settimana solo a pranzo e al massimo una sera nel weekend... Io in quelle sere vorrei stare un po' in intimità con lui, penso che sia ovvio desiderare un po' di coccole e magari fare l'amore nell'unica occasione che abbiamo di stare insieme! e pensavo che il desiderio fosse ricambiato...

Oggi, quando gli ho chiesto se avesse comprato i preservativi (non lo facciamo da 2 settimane), mi ha detto che non ha avuto tempo! IN DUE SETTIMANE, CAVOLO, NON SEI MAI PASSATO DAVANTI UNA FARMACIA!?!?

E ha ammesso di non averli comprati perchè NON NE HA VOGLIA. A vent'anni non ha voglia di fare l'amore con la sua ragazza! Io gli ho detto che questa situazione non mi andava bene per niente (assieme ad altre "piccole" cose che sommate mi fanno stare sempre più male) e lui mi ha anche detto che non riuscirei a trovare un'altra persona che mi sopporta! Quando invece (e lui lo è anche venuto a sapere) ci sono stati alcuni ragazzi che non si sono fatti problemi a corteggiarmi nonostante io sia fidanzata!

E poi, a volte sul suo tablet, trovo nei siti recenti dei siti porno... Lui dice che sono finestre che si aprono automaticamente, e non è lui a cercarli.. :(

A me piace andare a ballare, a lui no e mi dice "se vuoi vai da sola"; io vorrei stargli sempre accanto anche se dobbiamo studiare, ma lui dice che si annoia (anche se deve studiare anche lui); a me piace dormire da lui ogni tanto (capita 1 volta al mese o meno), e lui dice che STA SCOMODO perchè il letto è troppo piccolo per due persone; vorrei stare in un angolino piccolissimo pur di stare sempre con lui... Mi sento così sola...Non so cosa fare... :( :(

Mer

11

Dic

2013

pareri

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

A Settembre rivedo un ragazzo conosciuto già in passato,siamo usciti insieme due o tre volte ma io venivo da una rottura fresca fresca e per me non era il momento migliore. Passano tre anni, ci rivediamo per caso, a settempre. CI salutiamo, e lui il giorno dopo parte per studiare un anno all'estero. A Ottobre torna un weekend e ci rivediamo. A me lui piace, sono riuscita a conoscerlo poco ma fisicamente e mentalmente mi affascina. Sono solare e quando parlo con lui mi sento in imbarazzo e soggezione...perchè mi interessa e ci tengo a lui, è un ragazzo come si deve. Qui per le vacanze torna un mesetto e io spero di aver l'occasione per conoscerlo meglio. Peró già ad ottobre lui voleva concludere sul divano, io gli ho detto che preferivo aspettare..nel senso che prima preferisco conoscerlo di piú, anche per sentirmi piú libera e a mio agio. Far le cose gradualmente e lui ha detto che andava benissimo. In questo periodo ci siamo sempre sentiti ecc e ora lui torna. Il problema e ne parlo con voi perchè non so con chi altro consigliarmi è che lui torna un mesetto ma ci vedremo credo nel weekend e poi forse qualche sera...io non so se mi sento ancora pronta, cioè l ho visto solo tre volte, mi piace fisicamente a lui io sono sempre piaciuta, ma per me è ancora presto...non c'è complicità e sintonia ancora, la nostra storia non è ancora iniziata! Lui è un gran studioso, e siamo tranquilli perchè ci siamo detti che se per caso ci "stancavamo" della distanza in sincerità ce lo si diceva. E fino ad oggi è andato tutto bene. Capisco che i ragazzi hanno le loro esigenze e non vorrei che perdesse la pazienza. Io non sono una panterona navigata e andare a letto solo per fargli un piacere, visto che non sono convintissima, non me la sento..ho già fatto tante cose per gli altri...solo che ho paura di perderlo! Voi cosa mi consigliate? Se foste in me, cosa fareste? 

Gio

05

Dic

2013

Incazzata con me stessa e con l'amore!!!!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Il mio ragazzo non lo sopporto!! 4 anni che stiamo insieme, 3 anni di convivenza.. per me è già troppo. Già all'inizio della nostra storia molte cose di lui non mi piacevano, più che altro caratteriali (io molto aperta, senza peli sulla lingua e a volte irascibile.. lui completamente l'opposto, per fargli spiccicare parola all'inizio ci volevano dei minuti, ora non più ma il carattere è lo stesso, molto chiuso). Poi ho capito che anche altre cose di lui non mi piacevano; i suoi modi di ragionare, la sua bassa cultura (io vivo tra i libri), il non sapere ciò che avviene realmente nel mondo, poi i suoi amici tutti stupidi e cannati, il suo passato, l'unica cosa abbastanza bella è la sua famiglia, che mi ha sempre accettata e tra l'altro una delle sue sorelle è un'amica molto importante per me. Quando mi chiese di convivere era pochi mesi che stavamo insieme ed io (un pò incerta sui miei sentimenti) non ero molto convinta, però piano piano lui ha cercato di convincermi e cosi' senza quasi accorgermene mi sono ritrovata a girare per negozi di mobili ed ovviamente un giorno l'acquisto del tavolo, un altro giorno del divano ecc, alla fine come se io quei momenti li avessi vissuti ma senza essere realmente me stessa, mi sono ritrovata nel nostro alloggio a montar con lui i mobili. Il destino crudele poi ha fatto il suo gioco.. la settimana prima che andassimo a convivere, mentre lavoravo, io conobbi un ragazzo della mia zona che però non avevo mai incontrato. E' stato veramente un colpo di fulmine, di quelli che succedono una volta, o quasi, nella vita. Impossibile spiegare le sensazioni provate, gli occhi di quel ragazzo che mi scrutavano l'anima. Il giorno dopo lo rividi, ci presentammo ed iniziammo a parlare, ed io purtroppo gli dovetti dire che da li' a pochi giorni avrei iniziato una convivenza ma entrambi sentivamo che c'era una attrazione fortissima. Sempre il destino, qualche settimana dopo, mi assegnò un lavoro a pochi metri dalla casa di quel ragazzo ed ovviamente era impossibile non vederlo tutti i giorni arrivare a casa e parcheggiare. Lui mi guardava, mi salutava con la mano ed io ricambiavo. Poi ha iniziato ad avvicinarsi a me tutti i giorni per chiacchierare del più e del meno, quando non avevo molto lavoro da svolgere. E' nata cosi' una bella amicizia. Intanto con il mio ragazzo, avevamo iniziato l'avventura della convivenza; ovviamente all'inizio non è stato semplice visto che ci si deve abituare alle abitudini dell'altro ma cmq ci divertivamo abbastanza. Più passavano i giorni e più dentro al mio cuore c'era il ragazzo conosciuto da poco, i pensieri verso di lui non riuscivo a fermarli.. con il passare dei mesi l'amicizia tra noi è sempre diventata più forte fino a quando un giorno in cui eravamo soli, ci siamo guardati e senza accorgercene le nostre labbra si sono unite. Li' ebbe inizio una specie di "storia" fatta solamente di baci e carezze e nulla più. Quel ragazzo ogni giorno mi chiedeva di mollare il mio fidanzato e stare con lui, di vivere con lui. Ma io non cedevo, l'affetto nei confronti del mio fidanzato era tanto e stavo male al solo pensiero di mollarlo e mandare all'aria tutto quello che avevamo costruito. Però ero consapevole cmq dell'amore che cresceva per quell'amico. Un giorno il mio ragazzo capi' tutto ed io gliene parlai, gli dissi che ero incerta sui miei sentimenti e che provavo qualcosa per l'altro e che forse era meglio che lui se ne andasse da casa. Ignoro per quale motivo non l'abbia fatto, si mise sul divano e pianse ed io piansi con lui. Furono giorni orribili ed assurdi. Un giorno persi quel lavoro ed iniziai a vedere raramente quel ragazzo, che intanto mi stava ancora aspettando ma mi disse che i suoi sentimenti si stavano affievolendo. Io senza il coraggio di far nulla e di lasciare decidere al destino, non presi alcuna decisione. Quel ragazzo incontrò una ragazza, me lo disse, ma non era innamorato di lei ma solo di me, anche se la frequentava, lui baciava me.. ma poi lentamente le cose cambiarono, quella p.....a cercò in tutti i modi di allontanarlo da me e purtroppo ci riusci' e dopo qualche mese andarono a convivere insieme. Ora capisco che ho sbagliato, lo sogno tutte le notti, lo amo molto ma ormai non potrà più essere mio ed io sto male per questo perchè sono stata una stupida. Con il mio ragazzo ora ci sono spesso litigi, forse dovuti al fatto che mi sento persa senza l'altro, ci sono anche giorni però di serenità, in cui scherziamo, ridiamo, viaggiamo e siamo felici di avere un casa tutta nostra. Questi giorni di alternanza da parte mia mi fanno male, mi fanno sentire inutile. Io so che non amo il mio ragazzo e gliel'ho detto apertamente ma a lui questo sembra non importare.. non so cosa fare della mia vita, non capisco con chi voglio stare, anzi io vorrei tanto stare sola, lontano da tutti. Mi sono aggrappata al mio fidanzato solo perchè uscivo da un periodo durissimo e nerissimo di ansia e depressione, che ho sconfitto, grazie anche a lui. Sono incazzata con me stessa perchè non sono ciò che ero una volta e non sono ciò che vorrei essere. L'amore mi devasta. Il sentimento per il mio ex è sempre presente, il sentimento per il mio "amico" è ancora più forte ed il sentimento per il mio ragazzo è quasi come tra sorella e fratello. io sono complicata ma il mio cuore di più. Al diavolo l'amore!! Grazie per avermi permesso di sfogarmi, mi serviva proprio per magari chiarire un pò le mie idee.

Lun

18

Nov

2013

Ma perchè non ci hai provato?? Hai deluso le aspettative di una classe intera!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ho incontrato il primo vero ragazzo a cui non riesco a trovare un solo difetto rilevante. E' perfetto, ha il tipo di bellezza che mi fa impazzire, alto, biondo, occhi azzurri, viso delicato. Non so come sia possibile ma anche a fine giornata profuma.. perchè vuoi che uno così fantastico puzzi? Eh no, vi giuro che per me profuma!! Non so come sia possibile! Ha un carattere a dir poco stupendo, è sempre ironico, è allegro, è intelligente, è diligente, è serio al momento giusto. Mi hanno raccontato di cosa faceva per conquistare la ragazza che gli piaceva al liceo. Beh ragazzi, le scriveva delle canzoni e chiedeva alle amiche consiglio per sapere se poteva andare bene!! La tenerezza di questo ragazzo! Viene dalla montagna, ama l'ambiente, è sportivo ma senza essere spocchioso, ama ballare ragazzi!! Se me l'avessero descritto anni fa, non ci avrei creduto!

E qual'è il problema, vi chiederete? Fattene una ragione, mi direte! Beh,tutto è partito da lui! Lui si siede sempre vicino a me se riesce. Da un anno. Le mie amiche mi hanno fracassato il cervello dicendomi che per loro a lui piaccio. E quindi? E quindi l'anno scorso aveva la ragazza da un anno e mezzo, in estate l'ha mollata e non ci siamo più visti perchè abitiamo in città diverse. Si era avvicinato nel periodo in cui era single ma... nel suo paese, con l'estate ha trovato una ragazza. Cazzarola, perchè? Anche le mie amiche ci speravano ormai! Perchè?? 

Sono troppo stupida? Ingenua? Timida? Banale? Mora? Italiana (loro sono mezzi tedeschi)?

Devo fare la prima mossa? Ma che cacchio, mi girano le palle con sta storia delle donne che fanno la prima mossa. Certo che devo fare qualcosa anche io, ma è bello quando la donna sente che l'uomo conduce, sostiene. Perchè devo fare la cacciatrice? Ma per piacere! Basta con ste scemenze! Se un uomo non riesce a provarci con me (mi basta vedere che c'è il tentativo, l'intenzione, mica chissà che) allora ciao!

Beh, in pratica non troverò mai uno di questo passo! Di ragazzi che mi guardano a volerne ci sono, ma di fronte a lui, purtroppo, perdono tutti. Lui è perfetto, ha tutto quello che cerco. Io sono sconvolta ogni volta che ci penso. Com'è possibile che sia così... fantastico? Com'è possibile che me lo perdo di vista due mesi e adesso a guardare facebook mi commuovo leggendo quello che scrive alla sua ragazza, perchè è di una dolcezza allucinante.. non ci vedo falsità o leziosità. Lui falso con una ragazza? Ma se è tenero come un cucciolo!

Perchè non mi ha scelta? Cos'ho che non va? Io non capisco il mio cacchio di problema, che problema ho?? Lui era perfetto! 

Lun

11

Nov

2013

Come la conquisto?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho bisogno di aiuto, ho 17 anni e non so proprio come comportarmi con le ragazze, e la cosa mi fa soffrire moltissimo. A giugno ho conosciuto lei, e da quello che mi è sembrato di capire, grazie anche all'aiuto di qualcuno di voi su questo sito, schifo non gli facevo, anzi probabilmente gli piacevo anche. Poi però io sono stato in vacanza fino a settembre e fino ad adesso a parte qualche volta in cui siamo usciti in compagnia di altri e qualche messaggio (non gli piace molto scrivere messaggi per cui non le scrivo per paura di disturbarla) non ci siamo visti molto e non abbiamo parlato da soli come facevamo prima.

Il mio problema è che sono davvero innamorato di lei, al punto di fingere che il mio cuscino sia lei e lo coccolo e li racconto la mia giornata, ma nonostante ciò non so cosa fare. Ho sempre paura di disturbarla e ho moltissima paura di ricevere un no come risposta e perdere il buon rapporto di amicizia con la sorella e altri della compagnia a cui mi sono affezionato, ma allo stesso tempo vorrei poter stare con lei. AIUTO!!