Tag: ragazzo

Sab

25

Giu

2016

Non posso mettermi con nessun ragazzo per adesso

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono una ragazza di 18 anni, forse vi sembrerò strana, ma per adesso sto evitando tutte le probabili relazioni che mi si pongono davanti.. Perchè? Perchè ho perso la verginità con il mio ultimo ragazzo e adesso se penso a qualsiasi ragazzo che mi interessa penso sempre a fare sesso. Insomma, non ho paura di fare cose sconce con i ragazzi, non è per questo, è che credo che le relazioni abbiano bisogno di tempo per diventare piu serie prima di arrivare a quel punto... Ma sono sicura che se mi mettessi con un ragazzo finirei per farmi trascinare a letto di nuovo. Risultato? Molto probabilmente mi userebbe come un gioco come è successo l'ultima volta... Lo so che è un ragionamento un po strano ma ho davvero paura di cominciare una relazione per questo motivo... Che devo fare???😞

Mar

07

Giu

2016

Sono fidanzata con un ragazzo ma...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Sto col mio ragazzo da un anno ormai, lo adoro, è intelligente, dolce, disponibile, maturo ed è anche un bel ragazzo...MA ho una voglia tremenda di farmi sbattere come una cagna da decine di maschi. Quando vado in giro mi farei sbattere da tutti, ho voglia di succhiarlo a sconosciuti boni, quando vado in palestra vedo dei maschi stupendi, muscolosi, pettorali larghi e sporgenti, braccia grandi e forti, quell'aria da maschio dominante e str*** che mi fa bagnare. Ho voglia di farmi usare in ogni buco da chiunque sia bono o anche solo molto maschio. Ho voglia di compiacere uomini piú grandi, daddy in giacca e cravatta, muratori, pompieri, poliziotti, militari nonchè giovani ragazzetti vogliosi di svuotarsi e fare esperienza. Amo moltissimo i meridionali e gli accenti del sud, quando sento il siciliano o il napoletano ho letteralmente voglia di buttarmi in ginocchio e succhiare. Ho voglia di cazzo in tutte le sue sfumature possibili e sto impazzendo dalla voglia. Se mai dovesse capitarmi un'occasione mi tirerei indietro per amore ma non ce la sto facendo, ho voglia di prendere schiaffi, sculaccioni forti da avere le chiappe rosse e doloranti e poi essere montata per bene fino allo sfinimento. Sono incredibilmente cagna, potrei sottostare a qualsiasi desiderio e fantasia, dipende solo da chi si fa avanti, con certi maschioni farei tutto senza limite alcuno e invece col mio ragazzo non ho molta voglia, mi soddisfa, é bravo e lo adoro ma non mi dá quei brividi, non mi fa sentire come una cagnetta in calore da usare e distruggere di colpi. Che tristezza, che frustrazione. Mi dispiace amore.

Lun

06

Giu

2016

Cretina io

Sfogo di Avatar di mazoramazora | Categoria: Altro

Sono stufa marcia di tutti e tutto ma soprattutto sono stufa di me: Una povera imbecille sono e basta. Non faccio altro sprecare tempo ed energie per gli altri ricevendo in cambio solo tanta delusione e tristezza e tanta tanta rabbia, soprattutto verso me stessa. Ogni giorno mi dico "basta! Che si fottano tutti, sia gli amici che i parenti che il fidanzato! Oggi penso a me e faccio quello che devo fare non sprecherò un solo secondo di questa giornata". E invece no, ecco passare un altro giorno a prodigarmi per gli altri, sempre pronta, sempre scattante, vuoi perché ragazza innamorata, vuoi perché figlia amorevole o amica disponibile, e i giorni passano e io resto indietro con lo studio, non raggiungo mai gli obiettivi che mi propongo e sono triste..tanto triste. Mi prenderei a padellate in faccia! Ogni stramaledetto giorno sempre sempre ugale...ma almeno gli altri ricambiassero! Non dico tutti ma almeno i miei genitori..o il mio ragazzo..e invece no..nel momento del MIO bisogno tutto tace..nemmeno per le cose piu piccole mi viene offerta disponibilità..eppure a me basterebbe così poco..ma no! Gli altri hanno sempre da fare, non hanno mai "tempo"...e la mia frustrazione cresce ed ora anche ogni minima mancanza o disattenzione o trascuratezza nei miei confronti mi fanno male ferendomi nel profondo..e piango pensando a quanto sono indietro rispetto a dove vorrei essere ora..e nonostante io mi faccia in quattro per tutti é come se nessuno se ne accorgesse e andasse avanti per la sua strada con la sua vitama sempre pronto a chiedere, a dire fai questo, io sono libero adesso, fai quello, vieni qui, vai la...mentre io ricevo solo adesso non posso, sono impegnato, poi vediamo, oggi non ci sono, sto uscendo, non ho tempo...e ogni sera mi ripeto la stessa tiritera per il giorno dopo..e chissà..forse un giorno lo farò davvero..

Gio

19

Mag

2016

Il ragazzo spontaneo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

In questo momento più che mai dovrei pensare a studiare, ma presa da uno scazzo molto evidente, prendo il telefono e inizio a svuotare un po' la sua memoria. Che cazzo, questo aggeggio è sempre sull'orlo di scoppiare, perché ci penso PROPRIO ORA a farlo?

Trovo un po' di vecchie foto, vecchi messaggi appartenenti ai miei vecchi cellulari...e vedo lui. Ma quanto era bello, sbarbatello e vestito semplice, sempre gli stessi capelli, irresistibilmente spontaneo...sguardo dolce e un sorriso imperfetto, ma bellissimo comunque. Eri quello del "io non sono tanto bravo con le ragazze, tu sei quella con ho più confidenza...", e iniziali a raccontarmi i tuoi segreti più imbarazzanti con adorabile pudicizia. Quello che esultava rumorosamente per la sufficienza in matematica, quello che per essere felice, bastavano un pallone, uno strumento con cui suonare a scazzo e gli amici di sempre. Quello di cui io mi sono innamorata: e anche noi a far cazzate, andare in giro a scoprire posti nuovi, e a ridere...ridere sempre, a letto, a tavola, al mare...non abbiamo mai avuto vite facili io e te, però ridevano sempre insieme. E poi non litigavamo mai. Wow.

Anni dopo, io sono qui a piangere su questi ricordi. E perché? Beh, anni dopo c'è gente che mi vede e si stupisce: il mio aspetto è cambiato, decisamente in meglio, i miei tratti sono più belli e definiti, il mio fisico è più attraente. Ma non si stupisce per questo, si stupisce perché nonostante la mia apparenza così diversa, ho sempre quell'attitudine da pacifista, quell'ingenuità che mi porta a credere che ci sia sempre del buono in tutte le persone, quell'essere un'inguaribile sognatrice. Sono solo più estroversa, mi faccio sentire di più, ma nient'altro. Sempre la stessa.

E lui? Che fine ha fatto il ragazzo spontaneo? Col tempo si cambia, ma sono passati un paio di anni e adesso è niente più che un ragazzino spocchioso, anche se il suo orologio biologico gli dice di spicciarsi a crescere. Ora ha dei capelli di merda, si veste da tamarro e si crede figo (per non parlare della ridicolissima attitudine da finto "dark man" che ha sostituito alle copiose risate), suona sempre a scazzo e si crede una rockstar che fa sbavare le ragazze, fa ragionamenti da smidollato superficiale, "frequenta" gente più grande per farsi bello, un pugno di bellocci tutti uguali che non fanno una merda nella vita: crede che questi siano dei miti, quando invece loro se ne sbattono proprio il cazzo di lui. Mi mette sempre in secondo piano, sono solo una vecchia bambola che usa quando non è troppo impegnato a fare lo splendido in giro. Ha dimenticato tutti i nostri giochi, i nostri scherzi. È irriconoscibile, si diverte a insultarmi e ad abusare di certi termini rivolti a me, crede di volere dire il cazzo che vuole in mia presenza, tanto io sono buona e perdono. Io non sono perfetta, ho fatto i miei sbagli, ma sono ancora la ragazza dolce di sempre, e sono stata costretta a subire troppe bugie e troppi maltrattamenti, costretta a essere trattata sempre con disparità. Trova sempre il modo di litigare e per annebbiare i suoi sbagli cerca sempre di travisare ogni cosa che dico, ritorcendola contro di me e facendomi sentire in colpa per ogni banalità. Non me ne sono accorta solo io della sua "trovata insopportabilità", se si fa il suo nome in giro vengono fuori tutti gli aggettivi negativi di questo mondo.

Perché continuo a sperare di ritrovare il buono in lui, perché continuo ad aspettare che tutto tornerà come prima, perché continuo a credere che il ragazzo spontaneo si sia solo nascosto? 

Gio

19

Mag

2016

friendzone: Dio li fa e poi li scoppia...

Sfogo di Avatar di DumontDumont | Categoria: Altro

vi espongo la conversazione su facebook:

si parlava di tatuaggi..

 

M: io ho gia deciso che se arrivo al peso che voglio uno me lo faccio a stonfo.... come premio finale

quindi se mi vedi un tatuaggio sai che ho messo una crocetta sulle "cose terminate" .

A: he hehe dipende DOVE XD 

M: ahahahah penso che se vuoi lo troveresti XP 

A: he he he modestamente XD 

M: ahahahah Xp 

 

CHE NE PENSATE?????

io vi ho riportato la conversazione... il mio terrore è la friendzone e non so come evitarla... siamo già conoscenti di vecchia data... vorrei che l'evoluzione fosse "uscenti" e non amici...

 

 aiutatemi! 

Lun

16

Mag

2016

Qualche chilo più brutta

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

Premetto di essere sempre stata considerata una bella ragazza. Non da me, ho poca autostima e ho anche avuto dei problemi in passato con il mio corpo e con il cibo...ma dagli altri sì.
Sono alta 1.58 m e peso 56 chili, a qualcuno potrebbe sembrare tanto (o poco, non so) ma sono normopeso, in ottima salute, i miei indici sono buoni ed è tutto ben distribuito: ho una quarta di seno, un sedere pieno, i fianchi. Non sono grassa, non ho il pancione e neanche le maniglie dell'amore, faccio sport. Insomma, non sono la cicciona di turno che si fa chiamare "curvy". Sono formosa, forse un po' troppo prorompente per la mia età, ma...nessuno ha mai detto che sono grassa. Il mio fisico è generalmente apprezzato, anche se c'entra poco e niente con quello delle modelle alte e slanciate, e a volte mi dispiace.
Ma ad alimentare le mie insicurezze c'è una persona fin troppo importante per me: il mio ragazzo. Ho avuto una discussione con lui su questo proposito, ha detto, senza la minima delicatezza, in maniera proprio asettica...che prima ero meglio perché più magra, che sono bassa e i chili in più si notano tanto, che DEVO dimagrire, VUOLE vedermi magra, che quando mi vede nuda pensa che c'è tanto da migliorare. Mi ha pure chiamata grassa, senza mezzi termini. Mi sono sentita crollare...sapere che la prossima volta che andremo a letto, lui mi vedrà e penserà che sono grassa, sapere che il tipo di ragazza che lo attrae evidentemente non sono io...è terribile. E dire che quando ci siamo conosciuti ero persino più pesante...Mi sento orribile, e davvero debole a volere, a "dovere" dimagrire solo per dargli il contentino perché lui mi vuole diversa.  Che fine ha fatto il "ti amo per quella che sei"?

Ven

13

Mag

2016

Cosa posso fare?

Sfogo di Avatar di homoltodaraccontarehomoltodaraccontare | Categoria: Altro

ciao a tutti, sono nuova qui, vorrei parlare del mio ragazzo e per chiedere un consiglio.

In pratica la situazione è questa, da quando lo conosco lui continua a ripetermi che gli amici non esistono, io non ci avevo mai fatto caso più di tanto, ma poco tempo fa mi ha confessato che lui non ha amici, e anche il perchè... durante il periodo delle medie delle persone che lui considerava sui amici lo hanno pugnalato alle spalle accusandolo di cose che lui mai si sarebbe sognato di fare,da quel giorno lui non è mai piu riuscito ad entrare in un rapporto di amicizia molto stretto con altri ragazzi della sua eta, infatti tutte le persone con cui esce hanno 10/20 anni in più di lui e non li reputa amici, ma solo dei conoscenti. Ora il problema è che lui è iscritto ad un sacco di social per parlare con persone nuove più o meno della sua età e a me dispiace moltissimo che lui vada a ricercare le amicizie virtuali, perchè quel tipo di amicizia non potrà mai sostituire l'amicizia ne mondo reale, ho paura che diventi dipendente dai social e io sto malissimo solo al pensiero di ciò che gli è accaduto e quello che sta facendo ora per colmare il vuoto creatosi anni fa.

Chiedo se qualcuno magari che ha vissuto la stessa situazione può darmi un consiglio per aiutarlo o magari solo per fargli capire che lui non è solo ma almeno può sempre contare su di me... Sono disperata non so cosa posso fare, ho paura di sbagliare o di ferirlo aiutatemi vi prego. 

Ven

13

Mag

2016

Come dovrei comportarmi?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Il mio ragazzo he subito dei traumi ( amici che lo hanno letteralmente pugnalato alle spalle, per una cosa che non aveva fatto) durante il periodo della scuola media; lui me lo ha confessato e mi ha anche detto di non aver piu voluto legarsi in un rapporto amicale molto stretto con qualcuno dopo quel fatto, infatti tutte le persone con cui esce lui non li considera amici e, prima di confessarmi l'episodio del suo passato continuava a ripetermi che i veri amici non esistono. Appurato questo, lui è un ragazzo molto dolce e io tengo molto a lui, e, dato che mi ha anche confessato che si è iscritto a parecchi social perche si sente solo, vorrei sapere come mi dovrei comportare di fronte a questa situazione, cioè, non voglio che lui passi gran parte del suo tempo sui social quando potrebbe uscire con gli amici e divertirsi vivendo rapporti reali, e non virtuali...

Un grazie di cuore a chi risponderà seriamente, io ci tengo a lui e vorrei aiutarlo. 

Tags: ragazzo, amici

Lun

02

Mag

2016

quella vipera della madre del mio ragazzo

Sfogo di Avatar di Paula1992Paula1992 | Categoria: Invidia

Quanto ti odio stronza che non sei altro,invadente e cafona, che mi chiami zoccola perché mi vesto come non piace a te,vivi ancora nell'ottocento che dici che i pantaloncini sono da zoccola (manco fossero a girofiga) come cazzo ti permetti di chiamarmi zoccola lurida stronza, come cazzo ti permetti di decidere della mia vita,non sei nessuno per me,manco mia madre mi dice come me devo vesti e figuriamoci te brutta frustrata del cazzo, se sei una cicciona di merda che sei gelosa che non ti puoi permettere di vestire certi abiti non e colpa mia, non vedo l'ora di tornarmene dai miei perché la liberta mia viene prima di tutto e tutti e prima di te. Spero che vai all'inferno e che ci resti. Sei pure più volgare di me sputi merda tutti i giorni e critichi tutto e tutti, ma vaffanculo va.

Ven

25

Mar

2016

Ma li mortacci tuaa

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

Sto insieme al mio ragazzo da due anni e mezzo. Ha passato i Natali insieme alla sua famiglia, Pasqua idem. (Capodanno almeno l'ha passato con me!). D'estate i miei genitori vanno via due settimane, DUE SETTIMANE. E lui? Sta a dormire da me massimo un giorno o due!  Perchè? Perchè "ci tengo a svegliarmi a casa mia con la mia famiglia".

MA VAFFANCULO.

Non ci vediamo mai, il sabato (non sempre) e la domenica (quando non gioca a tennis). Sta volta mi ha proprio scocciato, per una volta che ha le ferie e potrebbe dormire da me cosa mi dice? "Voglio stare in famiglia a Pasqua".  vuoi stare in famiglia? Non mi reputo una 'parte' della sua famiglia, ma dopo due anni e oltre nemmeno essere messa in considerazione mi da fastidio. Se provo a parlargliene dice che sono infantile come una bambina, nonostante i 22 anni. Nella coppia sono io quella che deve proporre, ogni volta. 

A sto punto o chiariamo che così a me non va e lui cambia, o lo lascio.  :)