Tag: ragazzo

Lun

01

Ago

2016

Che vita di merda

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho un ragazzo da 7 mesi, sono gay, lui è molto più grande di me. 
Gli voglio un bene dell'anima e lo trovo una bellissima persona MA non c'è quella chimica che vorrei in una relazione, non mi diverte e quando provo ad essere divertente lui non si diverte quasi mai, abbiamo uno humour diverso e non l'ha ancora capito , non provo più attrazione sessuale ma anzi, addirittura quando ci prova sento dell'insofferenza nei suoi confronti, non vorrei mai farci sesso, non so quanto ancora riuscirò a far quadrare la situazione, penso che a breve esploderò e gli dirò ciò che penso. Sono giovane e non è giusto che stia con un ragazzo che non mi trasporta più a livello sessuale MA non voglio assolutamente ferirlo. oltretutto gli voglio bene e per una serie di situazioni (trasferimenti ecc) è praticamente il mio unico confidente. Se lo lasciassi litigherei con una persona a cui voglio bene, lo ferirei lo deluderei e io rimarrei solo da fare schifo. Inoltre sto in una famiglia pessima, i miei sono persone molto particolari,soprattutto mio padre è difficilissimo da sopportare in casa, per non parlare del fatto che ha da poco perso il lavoro, che a 25 anni sono ancora in stanza con mia sorella in un paesino dove non mi è rimasto più nessuno. 
Invece con lui avrei la possibilità di andare a vivere altrove, cercare lavoro e sistemarmi, però non va, non posso basare una relazione sulla stabilità e sull'affetto, non ho 50 anni cazzo, dovrebbe esserci anche altro.
Che ne pensate?

Dom

24

Lug

2016

Un commento di troppo?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Ciao a tutte, vi spiego una cosa successami qualche giorno fa: io e il mio attuale ragazzo abbiamo voluto fare una uscita di coppia con il suo migliore amico e la sua ragazza (non era la prima volta, era una delle tante), il mio ragazzo ha paura che il suo migliore amico risulti per me più attraente di lui, visto che prima di conoscermi una ragazza che gli piaceva il giorno prima l'aveva baciato e il giorno dopo si era messa con il suo migliore amico. Naturalmente il rapporto con loro due è molto stretto, solo che oggi al bar davanti a tutti si è girato verso di me e mi ha detto "**** certo che sei diventata proprio una figa!", io sono rimasta pietrificata, il mio ragazzo si è irrigidito, la sua ragazza idem, stava per scoppiare la rissa finché lui non ha detto "Ma lo dico in amicizia". Sinceramente non so se prenderlo come un flirt o che altro, io ho detto al mio ragazzo di non darci troppo peso, ma sinceramente ora mi sento un pochetto a disagio.

Lun

18

Lug

2016

Frustrazione per un ragazzo conosciuto in rete

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho diciottanni e fino ad adesso ho avuto esperienze  pari a zero, pensate  che  non ho mai baciato un ragazzo. Il motivo? Non raggiungo quella giusta affinità  che mi permetta di fidarmi di loro, in quanto negli anni precedenti  sono sempre stata presa di mira per il mio carattere particolare e anche  per la bellezza, chè fiorita negli ultimi mesi. Ecco,non avendo  questa particolare fortuna  ho abbandonato  la mia quotidianitá dietro  una chat anonima con un ragazzo, che poi è  continuata  su un social. Nei primi tre giorni mi son sentita  una regina perché  parlando  mi ero accorta che avevamo gli stessi interessi, peccato  però  che stesse dall altro capo d' italia. Fatto sta che improvvisamente è  venuta a mancare la sua presenza , forse perché  voleva solo un pochino  soffocare la noia e divertirsi, io invece come una pera cotta ci son cascata. Ora mi sento molto frustrata e  stupida. Perdo tempo a controllare un suo messaggio che non arriva, sono consapevole che lui abbia una sua vita e che non mi considera come lo considero io, però  sono molto destabilizzata. Non ho voglia di uscire con i miei amici e addirittura  avevo preso in considerazione  l'idea  di andare nella sua città per poterci incontrare. Mi manca parlare  con lui e mi fa ancor più male  tutta la situazione. Cosa posso fare

Gio

14

Lug

2016

Un altro sfogo sul mio ragazzo..AIUTATEMI!

Sfogo di Avatar di mazoramazora | Categoria: Ira

Eccomi qui di nuovo a sfogarmi a causa del mio ragazzo..sono troppo ossessiva? Sono io quella in torto? Starà a voi giudicare.. Come sapete il mio ragazzo è partito da quasi tre mesi per sto benedetto stage linguistico/lavorativo, e in effetti avevate ragione, 3 mesi non sono poi tantissimi! Ovviamente mi è mancato, ma fortunatamente non sono rimasta disperata come lo ero all'inizio! Lui si è trovato benissimo, ha fatto tante nuove amicizie e conosciuto tantissime persone da paesi diversi (e fin qui tutto bene). tra le persone da lui conosciute ci sono stati anche ragazze e ragazzi italiani ovviamente, molti di loro (dato che lo stage è organizzato dall'università) proprio della sua università! Comunque, essendo molto bello era ovvio che qualche ragazza si infatuasse di lui, e questo non ha rappresentato un problema per me, perchè lui è sempre stato molto sincero (e poi si, lo ammetto, le ho cercate su facebook e sono bruttine! ;)  ), e ci siamo fatti due risate sui messaggi che gli mandavano! Queste ragazze sono tre, tutte e tre italiane, due di loro sono amiche tra loro (e escono con la compagnia del mio ragazzo) e una di queste insieme alla terza ragazza sono sue colleghe in ufficio (le chiamerò G e S). G non fa che scrivergli tutto il giorno, anche mentre sono entrambi lavoro e pur lavorando nello stesso posto (quindi si vedono nelle pause e per il pranzo), ormai già da qualche settimana, niente di sconcio per carità, ma diciamo che lo tampina con insistenza. S invece è la vicina di scrivania del mio ragazzo, in ufficio tutti la odiano perchè non capisce una cippa e urla sempre come fosse al mercato! Il mio sfogo nasce perche qualche giorno fa S, in vista della sua partenza, ha più volte chiesto al mio ragazzo di uscire con lei a bere qualcosa o altro, e alla fine lo ha invitato alla grigliata dell'ufficio, a cui lui non sarebbe andato, e lui ha accettato (e già mi girano le palle, voglio dire, se mi continui a dire che ti sta sulle palle e che secondo te ci sta provando che cazzo accetti l'invito?!?!) Non contento, quel coglione nella pausa pomeridiana, trovandosi da solo con G, si è messo a sparlare di S dicendole che gli sta sulle palle e che lo ha incastrato a sta cazzo di grigliata (incastrato lo dice lui..bastava declinare l'invito..o no?), G saputo dell'ivito di S, si è detta gelosa (ci tengo a chiarire che riporto ciò che mi ha riferito il mio ragazzo, non sto tirando a indovinare cosa sia successo), morale della favola quel demente del mio ragazzo ha invitato pure G a sta grigliata. La sera stessa mi ha raccontato tutta la vicenda, e io mi sono sentita, e mi sento tutt'ora trattata come una vera merda. Lui sa benissmo che queste due gli vanno dietro, e comunque se in realtà non fosse così, lui comunque pensa che queste ci stiano provando, e io non dico per carità che non deve parlare loro o che so io, ma almeno declinare l'invito ad un appuntamento no?? E poi che cazzo significa che se una che ti viene dietro ti invita da una parte tu accetti e inviti pure unaltra?? Io lo so che lui non vuole tradirmi, ma mi sento comunque trattata di merda perchè penso che lui si crogioli in questa situazione, che il suo ego sia salito alle stelle quando addirittura una si è detta gelosa dell'altra (io li mi sono incazzata davvero tanto perchè secondo me avrebbe dovuto rimetterla al suo posto dicendole che se c'è una che deve essere gelosa quella è la sua ragazza no?). Penso che lui mi stia bellamente mancando di rispetto e che sia ben contento di questa situazione. Io invece ne soffro davvero tantissimo anche perchè pur essendo scoppiata in lacrime durante una chiamata su skipe e nonostante gli abbia chiesto di non andare, lui continua a rispondermi a caso dicendo che non mi tradirebbe mai, che mi ama e che glielo ha detto che è fidanzato con me e che parla sempre di me. Ma che cazzo me ne frega a me se si dice fidanzato e poi si comporta da single? E' proprio un pezzo di merda! E' come se io accettassi l'invito ad uscire di un tizio che evidentemente ci sta provando e invitassi pure il cassiere della crai che mi ha già chiesto il numero 3 volte. Logico no? Io invece mi sono sempre coportata rispettosamente con lui, e quando esco con le amiche e qualcuno ci prova io non do il numero a destra e manca, ma declino gentilmente e dico loro che sono fidanzata! Che senso avrebbe dare il mio numero in giro e accordarmi per uscite a caso parandomi il culo dicendo "guarda, io però gliel'ho detto che sono fidanzata con te eh"! Lo strozzerei...ho pianto tantissimo da quando me lo ha detto e continuiamo a litigare per messaggio: io scrivo pappardelle infinite e lui risponde semre le solite 3 minchiate dette sopra. Come già avevo detto lui mi ama a parole, ma a fatti?? Se i ruoili fossero ribaltati lui mi avrebbe già lasciata da un pezzo! Perchè vuole andare a sta cazzo di grigliata a tutti i costi? Perchè non le rimetteun pò al loro posto!?!? Perchè è una merda e forse non mi ama davvero! Lui non vuole tirarsene fuori e mettere ste stronze al loro posto perchè adora questa situazione! Lui si crogiola i questa situazione, il suo ego è alle stelle. Sono davvero distrutta, non ha rispetto per me e sembra che per lui siano più importanti loro di me! Sono arrivata a dirgli che se ci va per me è finita, si lo so, il mio solito ultimatum....cosa ne pensate? Ho ragione o sono un'isterica rompicazzo?

Mer

06

Lug

2016

Doveva essere l'estate più bella della mia vita

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho finito da qualche giorno la maturità, e tutto sembrava andare bene: tra poco parto per le vacanze e i voti sono stati ottimi. Ma da qualche giorno in casa mia la tensione è al massimo livello. I miei non si parlano più, non li vedo mena che più a casa: mia madre scrive messaggi di odio a mio padre, gli dice che fa schifo etc. Questo perché è gelosa di una sua studentessa troppo affettuosa bei confronti di mio padre. Io ne soffro tantissimo, non sembriamo neanche più una famiglia...solo pensare che qualche giorno fa eravamo usciti tutti insieme ed eravamo così felici e spensierati. Piango ogni giorno. Tra una settimana parto e li lascio per un mese da soli e ho paura che peggiori la situazione. Non ho mai avuto così paura che si lasciassero. Stanno insieme da 20 anni. Per di più ho scoperto che il ragazzo che mi piace, che conosco da 5 anni e con cui ho sempre avuto un rapporto stretto si trasferirà per l'università a Milano con altri miei carissimi amici. Sono distrutta. La mia vita privata si sta distruggendo. Non voglio rimanere sola. Ho paura. Se solo potessimo tornare indietro nel tempo. Perché cresciamo e siamo sempre più infelici? Non voglio diventare grande e finire frustrata e sola. Rivoglio i miei genitori, e la mia vita di questi 5 anni. 

Dom

26

Giu

2016

Molto bello e simpatico, ma ha i denti lanciati in bocca come fossero dadi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Recentemente ho iniziato a sentirmi con un ragazzo poco più grande di me. Come succede in queste situazioni ci sono oltre alle chiacchiere anche scambi di foto. All'inizio non sorrideva mai... Poi ho capito il perché!

Ci tengo a dire che (a parte i denti) è la descrizione precisa del mio tipo di ragazzo. È LUI!! Quindi ci terrei moltissimo che si curasse un pochino i denti, avrebbe un sorriso mozzafiato perché avrebbe anche dei bei denti, solo che sono lanciati in bocca alla cieca! Non avendoci ancora abbastanza confidenza non voglio e non posso permettermi di fargli discorsi su dentisti e apparecchi, quindi volevo chiedere anche agli altri che hanno lo stesso problema come potrei fare... Cosa faccio? Se vado dai suoi amici a fare un discorso del genere mi guardano (giustamente) come dire "che cazzo vuole questo??" 

Sab

25

Giu

2016

Non posso mettermi con nessun ragazzo per adesso

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono una ragazza di 18 anni, forse vi sembrerò strana, ma per adesso sto evitando tutte le probabili relazioni che mi si pongono davanti.. Perchè? Perchè ho perso la verginità con il mio ultimo ragazzo e adesso se penso a qualsiasi ragazzo che mi interessa penso sempre a fare sesso. Insomma, non ho paura di fare cose sconce con i ragazzi, non è per questo, è che credo che le relazioni abbiano bisogno di tempo per diventare piu serie prima di arrivare a quel punto... Ma sono sicura che se mi mettessi con un ragazzo finirei per farmi trascinare a letto di nuovo. Risultato? Molto probabilmente mi userebbe come un gioco come è successo l'ultima volta... Lo so che è un ragionamento un po strano ma ho davvero paura di cominciare una relazione per questo motivo... Che devo fare???😞

Mar

07

Giu

2016

Sono fidanzata con un ragazzo ma...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Sto col mio ragazzo da un anno ormai, lo adoro, è intelligente, dolce, disponibile, maturo ed è anche un bel ragazzo...MA ho una voglia tremenda di farmi sbattere come una cagna da decine di maschi. Quando vado in giro mi farei sbattere da tutti, ho voglia di succhiarlo a sconosciuti boni, quando vado in palestra vedo dei maschi stupendi, muscolosi, pettorali larghi e sporgenti, braccia grandi e forti, quell'aria da maschio dominante e str*** che mi fa bagnare. Ho voglia di farmi usare in ogni buco da chiunque sia bono o anche solo molto maschio. Ho voglia di compiacere uomini piú grandi, daddy in giacca e cravatta, muratori, pompieri, poliziotti, militari nonchè giovani ragazzetti vogliosi di svuotarsi e fare esperienza. Amo moltissimo i meridionali e gli accenti del sud, quando sento il siciliano o il napoletano ho letteralmente voglia di buttarmi in ginocchio e succhiare. Ho voglia di cazzo in tutte le sue sfumature possibili e sto impazzendo dalla voglia. Se mai dovesse capitarmi un'occasione mi tirerei indietro per amore ma non ce la sto facendo, ho voglia di prendere schiaffi, sculaccioni forti da avere le chiappe rosse e doloranti e poi essere montata per bene fino allo sfinimento. Sono incredibilmente cagna, potrei sottostare a qualsiasi desiderio e fantasia, dipende solo da chi si fa avanti, con certi maschioni farei tutto senza limite alcuno e invece col mio ragazzo non ho molta voglia, mi soddisfa, é bravo e lo adoro ma non mi dá quei brividi, non mi fa sentire come una cagnetta in calore da usare e distruggere di colpi. Che tristezza, che frustrazione. Mi dispiace amore.

Lun

06

Giu

2016

Cretina io

Sfogo di Avatar di mazoramazora | Categoria: Altro

Sono stufa marcia di tutti e tutto ma soprattutto sono stufa di me: Una povera imbecille sono e basta. Non faccio altro sprecare tempo ed energie per gli altri ricevendo in cambio solo tanta delusione e tristezza e tanta tanta rabbia, soprattutto verso me stessa. Ogni giorno mi dico "basta! Che si fottano tutti, sia gli amici che i parenti che il fidanzato! Oggi penso a me e faccio quello che devo fare non sprecherò un solo secondo di questa giornata". E invece no, ecco passare un altro giorno a prodigarmi per gli altri, sempre pronta, sempre scattante, vuoi perché ragazza innamorata, vuoi perché figlia amorevole o amica disponibile, e i giorni passano e io resto indietro con lo studio, non raggiungo mai gli obiettivi che mi propongo e sono triste..tanto triste. Mi prenderei a padellate in faccia! Ogni stramaledetto giorno sempre sempre ugale...ma almeno gli altri ricambiassero! Non dico tutti ma almeno i miei genitori..o il mio ragazzo..e invece no..nel momento del MIO bisogno tutto tace..nemmeno per le cose piu piccole mi viene offerta disponibilità..eppure a me basterebbe così poco..ma no! Gli altri hanno sempre da fare, non hanno mai "tempo"...e la mia frustrazione cresce ed ora anche ogni minima mancanza o disattenzione o trascuratezza nei miei confronti mi fanno male ferendomi nel profondo..e piango pensando a quanto sono indietro rispetto a dove vorrei essere ora..e nonostante io mi faccia in quattro per tutti é come se nessuno se ne accorgesse e andasse avanti per la sua strada con la sua vitama sempre pronto a chiedere, a dire fai questo, io sono libero adesso, fai quello, vieni qui, vai la...mentre io ricevo solo adesso non posso, sono impegnato, poi vediamo, oggi non ci sono, sto uscendo, non ho tempo...e ogni sera mi ripeto la stessa tiritera per il giorno dopo..e chissà..forse un giorno lo farò davvero..

Gio

19

Mag

2016

Il ragazzo spontaneo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

In questo momento più che mai dovrei pensare a studiare, ma presa da uno scazzo molto evidente, prendo il telefono e inizio a svuotare un po' la sua memoria. Che cazzo, questo aggeggio è sempre sull'orlo di scoppiare, perché ci penso PROPRIO ORA a farlo?

Trovo un po' di vecchie foto, vecchi messaggi appartenenti ai miei vecchi cellulari...e vedo lui. Ma quanto era bello, sbarbatello e vestito semplice, sempre gli stessi capelli, irresistibilmente spontaneo...sguardo dolce e un sorriso imperfetto, ma bellissimo comunque. Eri quello del "io non sono tanto bravo con le ragazze, tu sei quella con ho più confidenza...", e iniziali a raccontarmi i tuoi segreti più imbarazzanti con adorabile pudicizia. Quello che esultava rumorosamente per la sufficienza in matematica, quello che per essere felice, bastavano un pallone, uno strumento con cui suonare a scazzo e gli amici di sempre. Quello di cui io mi sono innamorata: e anche noi a far cazzate, andare in giro a scoprire posti nuovi, e a ridere...ridere sempre, a letto, a tavola, al mare...non abbiamo mai avuto vite facili io e te, però ridevano sempre insieme. E poi non litigavamo mai. Wow.

Anni dopo, io sono qui a piangere su questi ricordi. E perché? Beh, anni dopo c'è gente che mi vede e si stupisce: il mio aspetto è cambiato, decisamente in meglio, i miei tratti sono più belli e definiti, il mio fisico è più attraente. Ma non si stupisce per questo, si stupisce perché nonostante la mia apparenza così diversa, ho sempre quell'attitudine da pacifista, quell'ingenuità che mi porta a credere che ci sia sempre del buono in tutte le persone, quell'essere un'inguaribile sognatrice. Sono solo più estroversa, mi faccio sentire di più, ma nient'altro. Sempre la stessa.

E lui? Che fine ha fatto il ragazzo spontaneo? Col tempo si cambia, ma sono passati un paio di anni e adesso è niente più che un ragazzino spocchioso, anche se il suo orologio biologico gli dice di spicciarsi a crescere. Ora ha dei capelli di merda, si veste da tamarro e si crede figo (per non parlare della ridicolissima attitudine da finto "dark man" che ha sostituito alle copiose risate), suona sempre a scazzo e si crede una rockstar che fa sbavare le ragazze, fa ragionamenti da smidollato superficiale, "frequenta" gente più grande per farsi bello, un pugno di bellocci tutti uguali che non fanno una merda nella vita: crede che questi siano dei miti, quando invece loro se ne sbattono proprio il cazzo di lui. Mi mette sempre in secondo piano, sono solo una vecchia bambola che usa quando non è troppo impegnato a fare lo splendido in giro. Ha dimenticato tutti i nostri giochi, i nostri scherzi. È irriconoscibile, si diverte a insultarmi e ad abusare di certi termini rivolti a me, crede di volere dire il cazzo che vuole in mia presenza, tanto io sono buona e perdono. Io non sono perfetta, ho fatto i miei sbagli, ma sono ancora la ragazza dolce di sempre, e sono stata costretta a subire troppe bugie e troppi maltrattamenti, costretta a essere trattata sempre con disparità. Trova sempre il modo di litigare e per annebbiare i suoi sbagli cerca sempre di travisare ogni cosa che dico, ritorcendola contro di me e facendomi sentire in colpa per ogni banalità. Non me ne sono accorta solo io della sua "trovata insopportabilità", se si fa il suo nome in giro vengono fuori tutti gli aggettivi negativi di questo mondo.

Perché continuo a sperare di ritrovare il buono in lui, perché continuo ad aspettare che tutto tornerà come prima, perché continuo a credere che il ragazzo spontaneo si sia solo nascosto?