Tag: ragazzo

Sab

09

Giu

2018

È amore?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sembra di essere ritornata ad un anno fa. Sento questa mancanza per te che mi fa mancare il respiro, mi crea un nodo in gola e fa in modo che tu sia un pensiero fisso, incapace di lasciarlo andare. Quello che ho provato per te, per me resterà sempre un mistero inspiegabile, perché anni fa, in un giorno come tanti, mi è capitato di conoscere ciò che io credo sia amore, anche se per gli altri può andare contro la ragione, ma lo è anche per me.  Io e te non abbiamo mai parlato della nostra personalità, abbiamo avuto modo di studiare con il tempo io il tuo carattere e tu (forse) il mio, e quest'ultimo l'ho capito da come me ne parlavi. Scrivo ad uno schermo, io e te non ci parliamo più, mi hai dimenticata definitivamente e anche io credo di averlo fatto, o forse lo credevo fino e qualche mese fa, ma allora perché scrivo ancora di te? Per me rimarrai sempre il mio grande amore lasciato in sospeso, anche se dopo di te ho provato a cogliere qualche occasione trascinandomi in qualche avventura, ma erano sempre emozioni lievi, mai quante me ne facessi provare tu. Ti sto anche sognando da qualche notte e vorrei poter credere a quella frase "chi ti pensa, ti viene in sogno" ma so che non è così, è impossibile, è follia, come la mancanza che sento per te. Ricordo che dopo un anno capii che la mia felicità dipendeva da te, come ho anche capito che è sbagliato che la propria felicità dipenda da qualcuno, perché ora sono concentrata su di me. E adesso quello che sto provando mi fa paura, di più rispetto alle altre volte, perché con gli altri io posso controllare la situazione, ma nella situazione che si creò tra me e te, è lei che controlla me. Sono prigioniera di questo amore, la mia condanna.  

"M'hê fatt na fattur

M'hê fatt na frattur ca nun s san 'cchiù.

Malammor."   

Mer

16

Mag

2018

Sopportazione al limite

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

 Il mio ragazzo è un tesoro.

esce e passa la serata con una super amichetta e quando poi deve chiamarmi deve necessariamente specificare che “MAGARI ti chiamo dopo UN POCHINO”

ma porca zocc**a. Ci fai o ci sei? A volte vorrei prenderlo a sberle da quanto mi sembra stupido nei miei confronti. Io cretina che mi faccio anche gli scrupoli e quando esco coi miei di amici cerco di non farlo preoccupare e scrivergli e cose così

ma vaffanculo  

Sab

05

Mag

2018

Tradizionalismo nel rapporto uomo-donna

Sfogo di Avatar di Tamara95Tamara95 | Categoria: Invidia

Eccomi tornata con un nuovo sfogo! Ne ho tantissimi. Appena posso andrò da una psicologa ahahahah.

Sono una ragazza che crede nell'uguaglianza di genere e per questo devo dire che provo un leggero fastidio in tutte le creature femminili che si approfittano di quel tradizionalismo che è rimasto per spennare il proprio ragazzo. Inizio col dire che il mio non ha tanti soldi, ogni tanto mi offre il caffè o una merenda... Niente di più. Ma a parte questo, in generale, non mi approfitterei di una persona, solrattutto se si tratta del mio fidanzato. Certo è che un po' ci rimango male se mi dice di andare a mangiare fuori, perché io essendo più "squattrinata" di lui fatico a pagarmi una pizza fuori. Ah, premetto che non lavoro e non posso farlo perché sto finendo di laurearmi.

Ma ritorno allo sfogo principale: le donne che si approfittano dei maschi per farsi pagare tutto. Mamma mia che palle, non le sopporto!!! Non so se la mia è invidia, anzi sicuramente un po' lo è, ma NON perché vorrei la loro "furbizia" nel non uscire il portafogli, non per questo... Ma perché io proprio ho pochi soldi ahahahah sinceramente sarei disposta a pagare pure al mio ragazzo se potessi. Quindi quando vedo coppie che vanno spesso a mangiare fuori la pizza, o il classico  panino gourmet, o altro mi viene un po' di invidia... Anche se so che se una persona sente il bisogno di "pubblicare" continuamente cosa fa col suo ragazzo vuol dire che ha bisogno di approvazione.. ma questo è un altro argomento.

Finisco col dire: ma sono io un po' ingenuotta nell'aspirare alla partita di genere, o stronze (nel senso buono di furbizia) le altre a "entrare" nel portafogli del loro frequentante/ fidanzato / marito? 

Ven

04

Mag

2018

mi sono annullata

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Non ce la faccio più, mi sento così annullata per il mio ragazzo. Se litighiamo non voglio fare più niente, aspetto che mi risponda e me ne sto lì appesa nell'ansia. Non è normale, sono patetica, non capisco cosa mi succeda. So solo che sono triste..

Ven

27

Apr

2018

Compleanno iniziato di merda

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Oggi è il mio compleanno... sono molto triste e delusa dal mio fidanzato. Stiamo insieme da 14 mesi, non è un tipo molto romantico, mai fatta una sorpresa, i regali per me difficilmente li ha scelti lui... Abbiamo litigato poco fa perché negli ultimi giorni mi ha completamente ignorato ed ero molto triste per questo ed altri motivi, allora gli ho detto di voler andare a letto e lui fa "io ti volevo fare gli auguri, aspetta ancora un po'." È mezzanotte e mezza e ancora non mi ha scritto un messaggio né telefonato, ho provato io a chiamarlo per dargli la buonanotte e nemmeno mi ha risposto. Mi aspettavo, una volta ogni tanto, una sorpresa, un gesto carino, e invece niente. Ogni giorno mi sento sempre più data per scontata. Ho iniziato i miei 16 anni piangendo...

Mar

24

Apr

2018

troppo sensibile

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

ma che mi è successo. sono una bella ragazza (ho bisogno di dirmelo), ho tanti interessi. e mi preoccupo e ci rimango male quando il mio ragazzo mi tratta male. perchè ho paura di perderlo. ma dai. mi fa ridere che abbia passato mesi a dipingermi come la donna perfetta e ora mi risponda a merda ogni qual volta. ma dai

Tags: ragazzo, sfogo

Dom

22

Apr

2018

Povertà e amici

Sfogo di Avatar di Tamara95Tamara95 | Categoria: Avarizia

Questo è il mio primo di TANTISSIMI sfoghi. 

 Mi fa stare troppo male il fatto di avere pochi soldi. Ok, non sono proprio povera, ok ho dei soldi da parte ma non posso usarli per uscire la sera o shopping o altro, devo conservarli se dovessi pagarmi un corso di inglese o qualcosa del genere (sono universitaria), cioè praticamente sono squattrinata. Non posso lavorare perché sto finendo di laurearmi e non posso perdere tempo. Ma il fatto non è questo. Spesso ho problemi con amici o col mio ragazzo perché non posso permettermi di andare a prendere anche un panino da 8 euro fuori casa, o un cocktail da 5. Le mie amiche sono tutte benestanti, non hanno problemi di soldi, è evidentemente, inoltre mi da fastidio vedere infatti in alcune atteggiamenti di tirchiaggine, non voglio fare i conti in tasca di nessuno ma credetemi che essendo amiche strette posso dirlo. La cosa bella è che non mi vergogno a dire spesso che non posso uscire perché (invento) che ho speso soldi già nella settimana, mica è colpa mia se non ho soldi! Chiaramente tutto questo è amplificato dal fatto che non frequento persone che hanno le mie stesse possibilità economiche. 

Quando esco col mio ragazzo quasi sempre gli dico che preferisco mangiare a casa appunto perché non ho soldi, lui essendo studente fuori sede è più  squattrinato di me, quindi mi sento in colpa a farmi pagare le cose... una volta mi ha invitato a casa sua e abbiamo ordinato le pizze, io gli ho dato la mia quota pensando che avrebbe rifiutato per offrirmela però niente. Devo ammettere che quella volta mi sono un po' infastidita perché penso ma scusa se mi inviti a casa tua almeno 3€ di pizza offrirmela! Però vabbè poi so che se non lo fa è perché deve sostenere tante spese.

Sono molto frustrata da questa situazione perché prima i miei mi davano più soldi, ora quando esco non me li danno quasi maj e io mi sento in colpa a chiederli, ma non so, forse sono un po' cogliona?

 

Gio

19

Apr

2018

Il karma esiste?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ragazzi dovete aiutarmi perché mi è entrata in testa un'idea e devo rimuoverla il prima possibile.Il mio ex era fidanzato con una ragazza, si sono lasciati e lui si è fidanzato con me. L'ho lasciato io usando a quanto lui dice le giustificazioni che usava lei, anche se non ho mai approfondito; lui era molto geloso e possessivo nei miei confronti. adesso io sto frequentando questo ragazzo e ho notato di essere diventata io quella gelosa, parlando con un amico è venuto fuori questo concetto di karma e non capisco bene quanto riderci sopra o preoccuparmene. Secondo voi sta girando la ruota anche per me? mi sembra di essere impazzita ultimamente vi giuro. Spero possiate dirmi la vostra buona serata a tutti 

Gio

19

Apr

2018

Sono triste perché so già che finirà

Sfogo di Avatar di DonnadaicapellicortiDonnadaicapellicorti | Categoria: Accidia

Ormaii sono mesi che siamo insieme e io sono innamoratissima di lui. E' una persona intelligente, simpatica e bella sia fuori che dentro (almeno così sembra). Tuttavia, ho molte perplessità... abbiamo una concezione della vita diversa.

lui si è vissuto la gioventù e ha fatto tantissime cazzate. Io ne ho fatta qualcuna soltanto sotto i trent'anni, perché solo allora ho avuto la mia indipendenza economica e ho potuto quindi vivere lontano dai miei, che non mi avevano mai permesso di fare niente.

lui sogna matrimonio e figli, una casa grande con cane, giardino, la donna che cucina per lui, è sempre disponibile, non ha particolari pretese e prende la pillola. Io non sogno niente di tutto ciò, né con lui né con nessuno. io ho fatto tanto per avere la mia libertà e non sono disposta a rinunciarvi. tra l'altro, voglio studiare ancora e cambiare lavoro un giorno.

TUttavia, sono ormai uscita da quella vita in cui avevi solo voglia di divertirmi. amo lui e gli sono fedele. non mi sono mai sentita così felice con nessuno. condivido molte cose con lui ma non sono pronta per fare una vita così come la vuole lui e forse non lo sarò mai. non è colpa sua, ma della mia indole e del mio vissuto.

io gli ho spiegato che per me il matrimonio e i figli non sono mai stati un sogno, anzi, tutt'altro. tuttavia tra qualche anno potrei cambiare idea... ad ogni modo lui vorrebbe andare a convivere tra qualche mese ma io sono terrorizzata al solo pensiero di alzarmi presto per andare al lavoro, pagare l'autostrada e la benzina (ora vado al lavoro a piedi), di dargli conto dei miei stati d'animo, di dover cucinare per lui e vivere in un paesino isolato.. anche l'idea di non essere mai da sola mi spaventa. poi con lui so già che spenderò un sacco di soldi...

Però l'idea che mi terrorizza di più è la seguente: noi abbiamo un argomento tabu', che è la contraccezione. Per lui gli unici contraccettivi esistenti sono quelli ormonali, che io non voglio assolutamente prendere.

La sola idea di farlo mi terrorizza in modo allucinante. preferisco soffrire per la nostra separazione, piuttosto che ingerire roba simile. abbiamo fatto più volte questo discorso ma sempre in modo vago e un po' scherzoso. peccato, però, che ogni volta che mi ritrovo a tornare a casa da sola in macchina, penso a questi discorsi e piango. sono sicura che sarà questo il motivo della nostra rottura. non riusciamo ad accordarci in alcun modo. il fatto che lui voglia convincermi lo trovo egoistico e irrispettoso nei miei riguardi. mi ha sempre detto che le sue ex invece avevano accettato. ma che tornasse da loro, allora! 

Lo adoro ma quando penso a questo discorso, vorrei non averlo mai conosciuto. so già che soffrirò tantissimo quando ci lasceremo. Non so proprio come fare per affrontare il discorso in modo maturo e fargli capire una volta e per tutte che non cambierò mai idea a riguardo. è sempre lui a tirare fuori l'argomento, io non ne ho il coraggio; e quando lo fa, dopo due battute scherzose, smettiamo di parlarne. mi sento una bambina. 

Mar

17

Apr

2018

Sensi di colpa

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Qualche mese fa sono stata in Inghilterra per un viaggio di studio che ho vinto, e lì ho conosciuto un ragazzo della mia stessa regione, anche lui in viaggio studio. Fatto sta, tralasciando la premessa piuttosto superflua, che pur essendo fidanzata e profondamente innamorata del mio ragazzo, ho avuto un flirt con quello conosciuto lì, arrivando al punto di pensare di aver perso la testa per lui. Non ci ho mai fatto niente se non parlare, magari a volte esagerando nell'esprimere i miei sentimenti, e vederlo un paio di volte quando son tornata in Italia, con l'intento di chiarirmi le idee, ma allo stesso tempo la voglia di starci insieme. Sono passati ormai diversi mesi, non lo sento più e la cotta mi è definitivamente passata, le idee me le sono chiarite e sono più che sicura di voler stare con il mio ragazzo, con cui fra pochi giorni festeggerò il primo anno insieme... e ne sono felice. Il problema è solo uno: non riesco a liberarmi di questo cazzo di senso di colpa per aver pensato di potermi essere innamorata di un altro, nonostante fossi conscia di amare il mio ragazzo. Sono una persona piuttosto aperta sotto questo punto di vista e credo che non sia impossibile amare più di una persona contemporaneamente... ma i miei calcoli erano sbagliati, era una cotta passeggera che però ancora dopo mesi mi tormenta, non per altro ma perché mi sento come se avessi tradito il mio amore, non con i fatti ma coi sentimenti... Spero di riuscire a superare questa merda.