Tag: rabbia

Mar

30

Ott

2018

Non voglio più innamorarmi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Che schifo, molti anni fa mi innamorai di una ragazza che mi rifiutó e mi sono ripromesso di non innamorarmi più, infatti ho continuato a vivere felice e sereno, fino a quando non mi innamoro di nuovo, altro rifiuto, altra delusione, che schifo.

Lun

29

Ott

2018

Solitudine

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ciao a tutti, ho 19 anni e volevo raccontarvi ciò che provo perché ho bisogno di sfogarmi. Mi sento sola, ho una sola amica che piano piano sto perdendo perché lei frequenta l’università e io no, e lì ha incontrato nuove persone con cui uscire e mi sta lasciando da parte sempre di più. Sono fidanzata da 10 mesi ma sento che non mi basta più. Ho bisogno di uscire e divertirmi con spensieratezza assieme ad una compagnia di amici o semplicemente con un’amica che non ha intenzione di abbandonarmi. Tutti pensano che io stia bene perché cerco di aiutare sempre gli altri ma dentro di me soffro molto perché sto sprecando tanto di quel tempo che mi ritrovo a piangere molto spesso. Sono una persona a cui piace uscire, stare in compagnia, andare a ballare e non poterlo fare perché non so con chi andare siccome non ho amici, mi fa stare molto male. Sono davvero stanca di questa situazione 

Dom

28

Ott

2018

Sono talmente incazza che vorrei prendere a pugni il mondo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Da cosa iniziare? Quello che più mi fa incazzare é che la mia relazione sta peggiorando sempre più. Sono arrivata persinol al punto di cercare un pretesto per lasciarlo pur di farlo, e perché? perché non ho il coraggio di prendere una decisione così, lo ammetto, sono una cacasotto. Ho paura di pentirmi e di sentire troppo la sua mancanza, ma sono arrivata ad un punto di lacerazione interiore. Ogni cosa mi fa imbestialire, vorrei prenderlo a pugni ogni volta, non ho più un briciolo di fiducia. Ma questi perché? perché il giorno del mio compleanno gli prendo il cellulare e leggo conversazioni con minimo altre 5 ragazze. ho reagito malissimo ma ho perdonato. Ora però mi sono pentita di averlo perdonato, questa cosa mi uccide, ci ripenso spesso e non mi fido più. Passo per quella possessiva che non gli lascia fare le cose quando in realtà sono semplicemente spaventata a morte che ricapiti, e il mio sesto senso dice che ricapiterà sicuramente. E in tutto ciò non riesco a lasciarlo andare perché si tratta di una relazione malata: voglio liberarmi di lui e buttarlo fuori dalla mia vita ma al tempo stesso non ci riesco, lo desidero sempre di più. La sua presenza a volte mi massacra, ma la sua assenza ancora di più. Non capisco se sono io il caso umano di questa situazione o è lui. in più ho la costante sensazione che per lui sia cambiato qualcosa, a livello di sentimenti, se ne frega nonostante cerchi di convincermi del contrario. siamo in perenne conflitto e soprattutto mi sembra sempre che inventi delle scuse, o che ci siano degli ostacoli nel vederci quando ne ho bisogno. devo sempre sentirmi dire “ci vediamo domani”. ma a me servi ora, adesso. se qualcuno avesse voglia di commentare faccia pure basta che evitate commenti come “ma sei malata” “che cazzo ci fai con questo”, datemi dei veri consigli altrimenti spaccherò le mie nocche su qualche muro a breve        

Mer

24

Ott

2018

Sono stanca di chi si finge interessato a me

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Mi sono rotta il c**** di chi si finge interessato a me e sfrutta questa cosa a suo favore per sfogarsi completamente con me e quando sono io quella che ha bisogno di aiuto ricevo:"reagisci su", "hai rotto di fare la capricciosa della situazione, reagisci" e con tante parolacce. Basta. Avete rotto. Se la vostra sensibilità fosse misurabile con il quoziente intellettivo sareste intelligenti quanto un sasso. Io ho tentato il suicidio e loro continuano a parlare sempre e solamente di loro stessi. E io? Che ho detto che potrei rifarlo di nuovo? No eh, non esisto. Maledetta me che vi cercava ansiosa anche quando avevate la febbre. V*********!! 

Ma non solo voi, il mondo è orrendo. Egoistico, ripetitivo. Basta, mi sono rotta. Infami andate tutti a f****** che per i c******* come voi l'ingresso è gratis 

Dom

14

Ott

2018

Non sopporto mia madre

Sfogo di Avatar di Neverwas97Neverwas97 | Categoria: Ira

Io e mia madre non andiamo d'accordo. Per me lei è superficiale, strafottente ed insopportabile. I motivi sono disparati. Prima andavamo più d'accordo, ma adesso non riesco proprio a sopportarla. Ciò che odio principalmente è il fatto che ogni tanto dice che "ha dormito per 20, non ha vissuto e ora deve farlo" Per 20 anni, cioè da quando io sono nata, perché a quanto pare io non le ho permesso di vivere. E lei invece, mi ha permesso di vivere? Non avevo mai fatto un giro nel centro storico della mia città con lei, mai mangiato ad un ristorante per il semplice desiderio di farlo, mai andata nel centro commerciale. Mai andata al mare, perché lei aveva problemi di salute (ora sono magicamente scomparsi visto che ci va con la sua amica e le figlie) mai seduta al bar, non mi ha mai portata da nessuna cazzo di parte, erano sempre i miei zii che mi portavano. Sempre depressa, perché con mio padre non è andata bene, sempre a piangere. 
Ma che vita è?! Ho iniziato a vivere quando il mio ragazzo ha iniziato a portarmi in giro, scioccato che io non abbia mai visitato Posillipo, o Sorrento, o Avellino. Ho iniziato a conoscere le cose belle. 
Si, c'è l'ho con lei. Perché ora queste cose, ora che si è "svegliata" le sta facendo con le figlie dell'amica. Sono risentita nei suoi confronti e spesso la tratto in maniera brusca. 
Inoltre da quando ha problemi economici io ho iniziato a lavorare per mantenermi da sola. Volete sapere cosa mi ha detto? Che io non sono buona perché lei aveva problemi economici e io non le ho comprato nemmeno un pacchetto di sigarette. Però giusto questa settimana si è comprata 5 magliette(si è spesa più di 500 Euro da agosto ad ora)L'ultima cosa che ho comprato io, dopo mesi che non lo facevo, è un pantalone da 5 euro. 
E vero, lo ammetto, ce l'ho con lei e mi incazzo per ogni cosa.  Oggi ad esempio, abbiamo litigato di brutto. Io ieri sera e stanotte sono stata malissimo, e sto ancora male. Lei ha ospiti a pranzo, alcuni amici, io invece vado dal mio ragazzo. Ovviamente cosa mi chiede di fare? Buttare la spazzatura, fare commissioni per lei quando non mi sento bene. Avevo anche pensato di rimanere a casa, ma con tutta questa gente mi è passata la voglia.  Abbiamo iniziato a discutere perché lei era evidentemente incazzata perché non l'ho aiutata a pulire e non le ho comprato quello che le serviva. Le ho detto "se ti serve vai tu " e lei no, ovviamente. Poteva buttare la spazzatura ed evitarmi lo sforzo e la puzza, ma no ovviamente. Vi giuro non la sopporto più!!!! 

Tags: rabbia, odio, ira, sfogo

Gio

11

Ott

2018

Aiuto

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho bisogno di consigli. Sto frequentando un ragazzo, ci troviamo bene entrambi, il problema è che la maggior parte del tempo, oltre a chiacchierare, lo passiamo a baciarci e a coccolarci. Non siamo ancora andati oltre, per colpa mia perché sono sicura che se mi lasciassi andare, lui mi "lascerebbe" o mi cercherebbe solo per qiello. Voglio un consiglio, perché io, un po' da stupida, mi sto affezionando e vorrei che la cosa fosse ricambiata,ma non ho idea di come fare. Si aggiunge anche il problema dell'Università, non riusciamo a vederci spesso, perché frequentiamo due uni diverse e ho l'impressione che mi cerca solo per farlo e basta. Anche perché molto spesso mi ha detto che non può darmi delle certezze, che non sa come sarà il domani. E io vorrei lasciarmi andare, ma quando sento queste cose mi viene da abbandonare questa frequentazione..aiutatemi,cosa devo fare? 

Mer

10

Ott

2018

Accontenarsi di una mediocre relazione

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Mi (m,28) sono innamorato di te (f,28) di una maniera cosi profonda che sapevo che eri tu la donna della mia vita. Un amore cosi puro non l'ho mai provato, eravamo inseparabili. Jackpot! Dopo un mezz' anno da favola mi arriva la prima bastonata.. ci tenevi a raccontarmi la prestigiosa professione del tuo ex-ragazzo pilota. Ironicamente ci trovavamo in aereo anche noi e da quella bastonata non mi sono mai ripreso. Quella cosa me l'hai detta in una maniera cattiva, apposta, come un pugno verbale. E questo me lo confessi il Sabato scorso (dopo 1.5 anni) quando avevo deciso di affrontare finalmente quei momenti in cui ho ingoiato m*rda e mai piu digerita.

Ma purtroppo quella m*rda ha fermentato e dall' ora non eri piu in grado di raccontarmi niente senza che ne sarei rimasto ferito. Ho perso l'autostima, non ero piu in grado di darti affetto, ti vedevo come mia avversaria. Quel pugno in faccia mi ha umiliato, sono rimasto senza parola, non sapevo come fosse possibile che la persona che amo da morire mi faccia soffrire usando un amore passato.. e cosi continuai a trascurarti. Hai sofferto anche te. 

 Ora mi sono liberato di te. Sono amareggiato, non provo emozioni, ho perso il sorriso, la leggerezza e ho dubbi su me stesso. Ma perche il passato doveva rovinare un amore cosi vero? Eravamo una coppia solare, tutti volevano averci intorno..

E se torniamo insieme? Come posso assicurarmi che i tuoi racconti non li percepisco piu come pugni in faccia? Il trauma di quella situazione sta ancora li', lo devo curare dasolo. Mi hai offerto il tuo sostegno, ma non siamo mai arrivati alla radice del problema. Abbiamo solo lavorato sui sintomi. Ammetto, che sono un tipo geloso, ma in una maniera protettiva. Ognuno di noi ha fatto esperienze e lo trovo giusto che ne abbiamo imparato. Con le cose che abbiamo scoperto su di noi abbiamo una bella base per iniziare un rapporto. Ma poi - a che mi serve sapere che frequentavi posti a 5 stelle se nello stesso respiro mi assicuri che nel ostello con me ti senti piu al tuo agio? Perche dovevi esagerare certe storie per farmi impressione? 

Te lo dico io, Sabato si sono avverati i miei sospetti: non ti credevi sufficiente. Provo una rabbia e tristezza allo stesso tempo. Rabbia per avermi prima pugnalato il cuore e darmi la mano allo stesso tempo. Tristezza per i bei momenti quando siamo riusciti ad essere vicini e felici senza nessun intruso. Ma purtroppo neanche piaccio piu a me stesso. Quando mi conoscesti ero serio, sicuro di me e forte. Il grande amore per te mi ha reso vulnerabile e ora sono a pezzi. 

Mar

25

Set

2018

Ospiti sgraditi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

25 ottobre

Stiamo ospitando un essere piu' simile a un cinghiale che ad una persona,questo qui mi sta rompendo le palle,aveva stabilito inizialmente di farsi ospitare da suo fratello e poi visto che moglie e figli di quest ultimo hanno protestato ce lo siamo ritrovati qui in casa nostra fino al 2 di ottobre! Impesta la casa di fumo di sigarette e pergiunta mi ha anche insultato sottilmente quando è arrivato.Mia madre gradisce la sua presenza poicche è un buffone e non ha serietà lei ride continuamente come un'idiota!si vanta di continuo dei suoi tre figli trentenni: uno lavora come uno schiavo sottopagato in un bed and breakfast,l'altra studia sempre onde evitare di faticare e l'altra si e sposata e ha figliato 2 volte non perché lo volesse ma per compiacere gli altri.Mia madre che soffre di depressione invidia cio che lui le mostra con lo smartphone/che verbalmente si vanta di avere e lei di conseguenza sfoga su di me! Per colpa sua non posso girare in mutande e altro,ODIO GLI OSPITI ma soprattutto mi butta pesante vivere ancora a casa mia,se solo potessi provare di avere una figlia sudamericana mia madre soffrirebbe meno giocando con la piccola di soli 3 anni...Tornando all'ospite attendo il 2 per aprire l'ultima bottiglia di spumante che mi e rimasta e peccato non averlo saputo prima altrimenti me la sarei affittata volentieri una casa per 5 giorni.

Gio

20

Set

2018

Madre distruttiva psicologicamente, insopportabile

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

mia mamma è ed è sempre stata insopportabile.Ho 23 anni e con lei ne ho passate di tutti i colori, è stata sempre molto tirchia,lamentosa, sin dall'infanzia sempre incline a dare "botte" e a maltrattare, io mi ricordo i pianti che mi facevo erano immensi, ho avuto anche problemi a scuola perchè ero diventata insicura e non parlavo con nessuno e sono anche stata vittima di bullismo per qualche anno.  Ultimamente la cosa sta degenerando perchè sto studiando all'università ho superato il primo anno  e  a volte fa delle discussioni sull'invidia, dicendo che alcune madri sono invidiose delle figlie....se tipo vedono che sono migliori di loro ecc....cosi infatti lei cosa fa,  cerca di elogiare mia sorella  e di disprezzare me   insomma cerca di fare distinzioni e poi tutte le cose negative le attribuisce a me.   Quando devo fare una cosa io succede l'inferno, anche se semplicemente mi devo portare la macchina, e dice che odia il mio fidanzato...mentre il fidanzato di mia sorella è fantastico....Con me si rivolge proprio male,scorbutica,  quando gli chiedo di prestarmi qualcosa mi manda a quel paese, o anche semplicemente se voglio parlare con lei mentre è in salone nel divano, non mi calcola, guarda il cellulare.   Quando però le conviene, mi cerca e vuole fatta compagnia per fare la spesa o  dal dottore insomma per il comodo. Alcune volte in passato è capitato che mi faceva complimenti, anche fisicamente ma è come se poi ci riflette ed è invidiosa.  In realtà sono abbastanza carina anche per quello che mi dicono gli altri....Questa situazione a casa è pesante perchè mentalmente sono molto disturbata infatti soffro di ansia  e ho avuto anche la depressione che mi ha fatto perdere 3 anni di studio ma dalla quale mi sono ripresa da sola grazie anche al mio fidanzato che mi fa da supporto, diciamo che mi ha aiutata molto.

Non sono mai stata da uno psicologo,  inoltre io reputo di avere problemi nel senso che sono eccessivamente timida e chiusa in me stessa e non sono una di quelle che parla in pubblico anzi tremerei solo al pensiero, insomma dicono di me che non parlo proprio mai....la gente pensa questo di me....e per questo sono anche vittima di prese in giro perchè mi prendono per una "troppo buona"  però questo deriva proprio da un mio stato interno di preoccupazione continua e rabbia che ho, anche economicamente non stiamo molto bene, abito in quartiere misero infatti avevo pensato di studiare fuori ma non posso per questo motivo.   Ne ho provate tante, a cercare lavoro fuori e mi è andato tutto male.   Non so come fare continuare a studiare? con lei che molte volte accende la radio o tenta di distrarmi e cmq sopportarla durante il pranzo e cena con le sue provocazioni tanto per poi dirmi che sono irritabile ??....  Sono proprio stressata al massimo mi mantengo così proprio tutti i giorni. Mio papà in tutto ciò è uno che non conta, non si esprime, nel senso che è succube di mia madre perchè fa tutto quello che dice lei nonostante è solo lui che lavora.

Mer

19

Set

2018

T***a narcisista

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Purtroppo conosco una ragazza narcisista e per certe circostanze sono costretta ad esserle amica. Ed è credo una delle cose peggiori che mi siano mai capitate.mLei è una bugiarda cronica, ponta a negare l'evidenza fino allultimo perchè lei non ha mai torto. Pensa che chiunque stia parlando di lei in qualsiasi momento, se qualcuno guarda l'aria a due metri da lei pensa che ce l'abbia con lei o che si sia preso una cotta per lei. In base alle persone che frequenta cambia totalmente atteggiamento e dice cose diverse pur di mettere se stessa davanti. TUTTO quelloche fa è solo edesclusivamente per il suo bene. Se qualcuno ha n voto più alto del suo "si sarà rattato di un erore", "avrà copiato tutto da internet" "il prof ha dato a me domande più difficili di proposito perchè sa che sono più brava". Lei non sbaglia mai, sono gli altri che sono troppo stupidi per seguirla! Oppure vogliono ostacolarla perchè è troppo magnifica. Non solo mi tratta di merda perchè le tengo testa, ma ha anche il coraggio di venirmi a chiedere di prestarle soldi! Se si tratta di fare un favore a qualcuno, lo fa solo se quel favore le comporterà bemeficio. Non è in grado di avere una conversazion in cui non si parli di lei, e se non riceve nessun tipo di attenioe per roppo tempo finge di cadere, o di avere un attacco di panico. ho inizia a raccontare senza che nessuno gliel'abbia chiesto storie sul suo conto. Per la croncaca,io ho 17 anni e lei 18. Stavamo perdendo tempo in un parco con altre mie amiche ed io ero sull'altalena seduta, e lei senza nessun giro di parole mi ha ordinato di alzarmi da lì perchè voleva sedersi lei. Si è fatta venire una crisi isterica strillando che poco fa era caduta e si era fattamale e aveva bisogn di sedersi fino a che non sono stata costretta ad alzarmi. Come mi aspettavo , quella dell'essersi fatta male era una bugia perchè poi si è messa ad andare su e giu tranqillamente chiedendo che qalcuno le facesse un video e nche se può sembrare un motivo bnale a quel punto avevo talmente tanta rabbia repressa che le mollai un ceffone bello forte da farla sanguinare. E avrei voluto continuare se solo non mi avesse fermato una mia amica. Tutt'ora non me ne pento [parte moderata]