Tag: pentimento

Gio

13

Dic

2012

Una storia complicata e dolorosa

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti vorrei un grosso consiglio sulla mia storia..ho 17 anni e lui ne ha 18, ci conosciamo ormai da quasi 5 anni e la nostra storia è iniziata quando eravamo entrambi molto piccoli, anche a livello di testa se proprio vogliamo dirla tutta perché il nostro all inizio era un rapporto come quello che possono avere due ragAzzini alle prese con il primo amore. Lui dopo un po' mi lascia perché non aveva senso stare insieme, insomma eravamo troppo piccoli per capirlo ma si intravedeva già un filo inspezzabile tra di noi. Io ci soffro comunque molto è giusto che sia, e lui dopo poco tempo esce con un altra ragazza. Il periodo successivo lo passa facendo la spola tra me e questa tipa, io innamorata dei ricordi che ho della nostra "storia infantile", ci sto e soffro allo stesso tempo sino a quando non decide di troncare il tutto. Dopodiché non ci sentiamo per diversi mesi. Io esco con un tipo, premuroso e gentile e un po' più grande di lui, insomma il ragazzo ideale vi giuro, ma il mio ex torna all attacco e sembra davvero cambiato nei modi di fare e nei comportamenti. Io lasciò il nuovo ragazzo ripromettendomi di provarci ancora una volta con il mio ex e così passo un estate fantastica. Lui è un'altra persona, e sicuramente cresciuto e il nostro rapporto e basatosu fondamenta che a me appaiono vere e inoltre tra di noi c'è una passione e attrazione allucinante. Purtroppo rinizio a vedere in giro il ragazzo premuroso e  non so per quale splendido motivo inizio insistentemente a pensare a lui tanto che arrivo a lasciare il mio (ex) nuovo ragazzo. Lui ci rimane malissimo ma io sembrò convinta delle mie scelte. All improvviso però mi rendo conto che non voglio realmente il ragazzo gentile e torno indietro. Ricerco il mio ex e gli confesso tutto, lui dice che ci deve pensare ma nel frattempo ci sentiamo ogni giorno (mi cercava sempre lui) e ci vediamo anche qualche volta e il rapporto sembra quello di un tempo,della mia estate perfetta. Dopo qualche settimana mi dice che vuole tornare con me a patto naturalmente che io mi comporti in modo adeguato. Io naturalmente ci sto e sempre davvero tutto perfetto. Un giorno però mi dice che si sente strano e che in realtà si sta accorgendo Di non riuscire ad essere come prima e io ala fine capisco che non si fida che ha paura che gli faccia una cosa del genere nuovamente. Passiamo una settimana senza veder i e ci sentiamo pochissimo e i discorsi non hanno più niente di sostanziale. Continua a rilette i che non lo capisco che lui si sente uno schifo adesso ma non riesce a comportarsi come vorrebbe con me... Che vuole stare insieme a me come un tempo ma sente che non è possibile anche se percepisco che è combattuto fra la scelta di lasciarmi e quella di provare a stare insieme. Alla fine ieri stasera mi ha definitivamente lasciata anzi diciamo che questo e avvenuto di comune accordo. Lui continuava a convincermi che il nostro rapporto non doveva finire del tutto che potevamo continuare anche solo a parlaci ma io non ho accetato: io e lui o stiamo insieme o al massimo ci salutiamo e basta. È così e finito tutto con un semplice ciao stammi bene.... Che devo fare? Sto già soffrendo come un cane e conosco benissimo queste sensazioni. Cosa me pensate del suo comportamento e dei suoi sentimenti? Potrà mai tornare da me? Grazie della lettura se lo farete:) 

Ven

23

Nov

2012

MI MANCHI

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Jun,

Ti scrivo con il cuore pieno di emozioni nostalgiche e dolorose, dolcemente amare e malinconiche. Quanto ti rimpiango, nonostante adesso tu sia felice della tua vita da solo, da molto tempo mi sento come spinta da un bisogno di dimostrarti quanto mi manchi, quest'amore che t'ho rifiutato e di cui mi voglio scusare e come la mia vita sta divenendo senza di te; ti rimpiango, mi manchi. Ti scrivo carezzando leggermente il ciondolo che mi regalasti a Luglio. L'indosso ogni giorno e anche durante quelle notti quando mi accascio sul letto mentre ascolto una canzone, quella che solitamente ascoltavo prima di passare ogni domenica quelle preziose ore con te. Non so cosa mi stia succedendo, eppure inizio a sentire un sentimento che prima faceva parte di te. Ora per te sono davvero indifferente, oppure mi chiami solo "amica" perchè hai paura che ti ferisca nuovamente? Te lo giuro, non lo farò. Ora ho gli occhi pieni di lacrime che non riesco a trattenere: mi manca la nostra vita, i nostri momenti felici insieme, mi mancano quei momenti quando mi accompagnasti agli esami, quando passeggiammo vicino al mare, e quelli quando ci baciavamo e ci abbracciavamo, e guardandoci negli occhi, esprimevamo i nostri desideri e bisogni. Sto male senza di te, ti penso, ti voglio, mi manchi. Sono parole banali, forse inutili per te. Ma sappi che amo tutto quello che abbiamo passato e quello che -forse- un giorno passeremo, che rifaremo un giorno. Ti ho ferito, tanto, sono uno schifo, mi odio. T'ho trattato male, e tu sei l'unico uomo che mi abbia veramente amata. Lo so, lo so che non mi perdonerai mai. Non so cosa fare, potrei anche morire per te. Dimmi, cosa devo fare, dimmelo.
Nei miei occhi, nella mia mente, nel mio cuore, sei l'unico che ora stia amando davvero.
Ti chiedo una cosa: Possiamo ricominciare da capo? Con la mano che trema, ti dico, che sono cambiata.
Ti prego, credimi.

Mer

31

Ott

2012

tradito

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

ciao amore mio mi hai tradita con il tuo ex fregandotene dei nostri 3 figli.eri disposta a mollare tutta la nostra vita per lui.io ti sono sempre stato vicino xke ti vedevo giu e nn capivo il motivo, perche eri sempre arrabbiata e nervosa.credevo che il gestire tre figli fosse una cosa estenuante allora tornavo a casa e ti facevo uscire nn immaginando ke tu invece volevi stare con lui.gli telefonavi di nascosto,vi vedevate di nascosto e alla fine ci sei andata a letto......poi hai deciso ke la nstra famiglia nn lo meritava e mi hai raccontato tutto..all'inizio volevo pistarvi di botte.ma si puo odiare se stessi???perche io invece sono innamorato.volevo mollarti ma perke i miei figli avrebbero dovuto soffrire le nstre colpe??adesso stiamo assieme e io so ke ti e capitato di risentirlo.te lho kiesto,prima hai negato e poi ammesso ke era vero giurandomi di nn farlo piu.

a volte vorrei scoparmi un altra e poi dirtelo per farti provare quello ke si prova..ma io sono proprio sbagliato e nn lo farei mai...

forse sarebbe giusto ma x chi??per i miei figli??no di certo.

adesso nn so proprio che cosa ci puo stare in quella testa.dici amore??bah nn lo so proprio...

 

Ven

07

Set

2012

Sono malvagio anche se non vorrei esserlo.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Salve a tutti. Ho 18 enni e sono un ragazzo. Non voglio adesso essere superbo, ma ammetto di essere un bel ragazzo, porto i capelli lunghi, un po' di barba, sono molto intelligente, amo l'arte in tutte le sue forme, suono la chitarra e canto. Perchè vi dico questo? semplicemente questa rapida descrizione di me vi farà arguire che sono abbastanza spesso accerchiato da ragazze. Io sono un ragazzo capace di grande amore, sono sempre bono, gentile e premuroso praticamente con tutti, sono amabile ed onesto. M'innamoro continuamente di ogni sguardo gentile e dolce che incotro, amo le donne con tutto me stesso e farei di tutto per renderle felici. Nonostante questo, nel momento in cui comincio a contrarre un rapporto più stretto ed amoroso con una ragazza, nonostante provi forti sentimenti nei suoi confronti, per qualche oscuro motivo divento uno stronzo di dimensioni bibliche. Comincio a trascurarla, mi faccio desiderare ma non le parlo mai, non dimostro più affetto e a volta mi prendo gioco di lei mascherando insulti con battute sarcastiche. Talvolta tendo anche a frequentare altre donne. adesso, questa è unacosa che di me non riesco a sopportare, la odio nella maniera più terribile, perchè io mi sento buono, ma non riesco a dimostrare il vero lato di me stesso con le persone che amo e mi piacciono. Che fare?

Dom

22

Lug

2012

Amore o possesso?

Sfogo di Avatar di DubbiosettaDubbiosetta | Categoria: Altro

Ti ho lasciato due volte a causa dei miei continui dubbi..tu hai sofferto da matti la prima volta,la secobnda ci sei andato con i piedi di piombo.Ma poi?due giorni dopo esserci lasciati tu hai iniziato a vederti con questa tipa che ti fa il filo,che ti da attenzioni..attenzioni che ti ho sempre dato tranne negli ultimi periodi di crisi.Sono entrata in cirisi...immaginavo te con lei,mentre la accarezzavi,la baciavi e le sorridevi cosi come facevi con me...mi sono sentita gelosa di te dei tuoi sguardi,te l ho detto..ti ho detto che il fatto di vederti con un'altra mi faceva malissimo e che questa cosa mi aveva fatto riuflettere sui miei comportamenti...volevo ritornare con te...ti ho detto ke ti amavo e tu invece mi hai detto di non fidarti piu',di non provare piu' niente a causa dei miei tira e molla...Non riesco a dormire a mangiare a far niente...Questa mia reazione non capisco cosa voglia dire..Prima di questa situazione io volevo lasciarlo..mi annoiavo con lui..cercavo scappatoie da questa storia importante...e ora lo rivoglio?quando sono con i miei amici e non penso aquesta cosa sto bene...pero' nel buio la sera a casa mentre ascolto la musica ti penso sempre...sperando in un tuo ritorno...cos e?Amore o possesso?non capisco..

Mer

28

Mar

2012

DITEMI UNA COSA...

Sfogo di Avatar di krauserkrauser | Categoria: Altro

VOI LE CAPITE LE DONNE? 

C'E' SONO DEFICENTE IO O VERAMENTE LE DONNE IN GENERALE NON SI FANNO CAPIRE.

FAI UNA COSA, E LORO PERCHE' LA FAI, NON LA FAI, NON TE NE FREGA UN CAZZO DI ME, GLI STAI VICINO, SEI APPICCICOSO, GLI STAI LONTANO, LORO HAI UN'ALTRA.

SONO L'UNICO SCEMO SULLA FACCIA DELLA TERRA AD ESSERE COSì CRETINO A NON CAPIRLE?

MI CHIEDO QUASI QUASI A 21 ANNI TROMBO E BASTA, MA QUELLO NON SONO IO, MI FAREI SCHIFO, IO LO FACCIO COL CUORE E BASTA, HO PENSATO PURE DI FARMI GAY, MAGARI E' UNA SOLUZIONE + CHE VALIDA.

QUESTA SERA DOPO QUASI 9 MESI, DOVE GLI HO DEDICATO ANIMA E CORPO MI HA LASCIATO, E' VERO L'HO FATTA SOFFRIRE, GLI HO MANCATO DI RISPETTO, E LEI PER QUESTO MI MOLLA?

CHE SENSO HA? NON SONO FIERO DI AVERLA FATTA SOFFRIRE MA NON GLI HO MAI FATTO LE CORNA, PERCHE' IO LA AMO, E' VERO HO DEI MODI DI FARE OGNI TANTO QUANDO MI GIRANO I 5 MINUTI CHE E' MEGLIO NON GUARDAMI E NEMMENO SENTIRMI, MA PER QUESTO MI DEVI LASCIARE??

SONO DELUSO DA ME STESSO PER QUELLO CHE TI HO FATTO, SOLO CHE QUELLO CHE HO FATTO NON LO POSSO CANCELLARE O COPRIRE CON IL BIANCHETTO, MA SOLO SUBIRNE LE CONSEGUENZE.

ME LO MERITO, E' PROPRIO VERO OGNI AZIONE HA LA SUA CONSEGUENZA...

MI DISPIACE CHE SIA FINITA.

TI AMO 

Gio

27

Ott

2011

Il padre del mio ragazzo :'(((((((!!!!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

io e il mio ragazzo ci siamo conosciuti circa 7 mesi fa, il mio primo vero ragazzo,quello con cui forse avrei fatto l'amore per la prima volta.. era tutto perfetto, lui era dolce, simpatico, divertente, insomma ero strafelice assieme a lui...dopo circa 2 mesi dalla nostra conoscenza, decide di presentarmi ai suoi genitori.. forse non avrebbe mai dovuto farlo o...forse si.. ho conosciuto sua madre, suo fratello, suo padre, un uomo di 40 anni molto affascinante..ci guardammo per tutta la serata, io ero molto imbarazzata, non sapevo perchè mi guardava così e mi metteva a disagio..
passano i giorni, io frequento sempre di più casa loro, e di conseguenza vedo anche il padre... è successo tutto improvvisamente, un bacio improvviso una sera prima di uscire con il mio ragazzo..
ero tremendamente scossa, ma la cosa che più mi aveva spaventata era che quel bacio mi era piaciuto, e non poco, ma mi sentivo anche terribilmente in colpa...
quando andavo a casa loro facevo lunghe chiacchierate con lui, ci piacevano gli stessi film e avevamo anche gli stessi gusti musicali, eravamo d'accordo su tutto.. la prima volta avrei dovuto viverla con il mio ragazzo, e invece l'ho vissuta con lui, l'emozione più bella di tutta la mia vita..sono tremendamente dispiaciuta per il mio ragazzo, ma io amo suo padre, con lui ho vissuto dei momenti che non avrei neanche mai immaginato..
anche il padre del mio ragazzo si sente in colpa da morire verso il figlio, e anche verso la moglie, ma lui ha detto che mi ama e che lascerà la moglie per me... io sono stracontenta, io lo amo da morire e voglio vivere la mia vita con lui, ma non posso immaginare alla sofferenza che causerò al mio (ormai ex) ragazzo e alla sua famiglia! so che avrei dovuto lasciarlo prima, ma non ce l'ho fatta, speravo sempre che le cose sarebbero andate meglio e avessi potuto dimenticare suo padre.. ora davvero non so come la prenderà, ci sentiamo in colpa per tutto questo, ma ci amiamo e non vogliamo lasciarci.. aiutatemi, datemi qualche consiglio!

Mer

17

Ago

2011

L'ho fatto con mio padre...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

so che sembrerò un troll !!! anche io lo penserei....mi rendo conto che la storia è un pò assurda ma è vera e ho bisogno di consigli....perche come potete benissimo immaginare non ne posso parlare con nessuno.....quindi provate a fidarvi....e per favore se dovete dire che non è vero niente o dovete insultare evitate di rispondere....beh allora io sono stata adottata ...i miei genitori adottivi hanno preferito dirmi tutta la verità e io lo apprezzato moltissimo....la mia vera madre era giovanissima quando mi ha avuto aveva solo 16 anni come anche mio ''padre'' ..lei mi aveva tenuto con se solo che mori quando io avevo 1 anno e mezzo circa...mio padre invece non mi voleva ...e non mi aveva neanche riconosciuto ma io sapevo chi era ...da circa 3 anni preso come diceva lui dai rimorsi a voluto riallacciare i rapporti con me....fino a qualche mese fà era andato tutto bene si comportava amorevolmente con me,e io sentivo di volergli bene solo che circa 4 mesi fà mi è venuto a prendere a scuola un sabato per stare con me...non ricordo come caddè il discorso ma mi chiese se avevo ero gia stata con qualche ragazzo...io gli dissi di no....e incominciammo a parlare di questo...io naturalmente non mi sentivo in imbarazzo perche lo vedevo come un amico data l'eta (lui ha 33 anni)ecc....e quindi parlavo esplicitamente ....passano i giorni e i nostri discorsi cadono sempre li ....mi accorsi che mi piaceva parlare di sesso con lui...e incomincia inconsciamente ad esagerare ....come faceva anche lui...non pensavo che saremmo potuti arrivare a tanto...mi sembrava più un gioco divertente niente di male...solo che un giorno a casa sua lui mi inizio a toccare in modo diverso dal solito ...e si avvicino come per baciarmi ma non fù invadente infatti fù io a iniziare a baciarlo ...eravamo seduti nel divano a guardare la tv e lui mi fece sdraiare e si mise sopra di me...io senti beh potete immaginare cosa ...mi senti un pò schifata in quel momento....perche pensai che era mio padre infondo...e mi tirai indietro lui resto zitto dicendo '' scusa dai stavamo scherzando no??''io dopo esser stata un poco immobile lo abbracciai e riprese a baciarmi e toccarmi....dopo un pò mi levo i pantaloni e mi sbottono la camicetta ....mi fece mettere a terra e mi levo anche le mutandine ...in quel momento mi passarono mille cose per la testa ma non riuscivo a capacitarmi di ciò che stava succedendo....dopo aver finito si mise accanto a me e mi prese tra le braccia....altre volte ancora sono andata a casa sua e lui si comportava come se non fossi sua figlia ...come se fossi la sua ragazza mi prendeva mi abbracciava mi baciava ...e questo mi ha fatto troppo male...mi faccio schifo al pensiero di esser stata con mio padre ....sopratutto per il fatto che l'ho voluto io!!! perche avrei potuto tirarmi indietro fare finta di niente come aveva fatto inizialmente lui....e invece non l'ho fatto .....

Mer

25

Feb

2009

Sono delusa da una mia amica e pentita

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho detto una cavolata ad una mia amica, che ammiro e stimo e adesso voglio scusarmi con lei senza dirle che le ho detto una bugia. Il problema è che lei vuole prove, ma non gliele posso dare, non perchè non ce le ho, ma perchè proprio anche se fosse verità non le avrei potute fornire. Sono demoralizzata perchè mi prende continuamente in giro facendomi sentire in colpa e perchè quel periodo di amicizia non era uno dei migliori. Io stavo giocando con lei a darci piccoli schiaffetti sulla guancia. Ma lei dice che gliel'ho dato troppo forte, quindi si è messa a piangere e, mentre io la rincorrevo chiedendole umilmente scusa, lei continuava a piangere e, arrivata alla meta, mi ha sbattuto la porta del bagno in faccia. Io mi sono pentita di averle dato lo schiaffo, ma credo che anche lei si debba pentire di aver detto in giro che non le avevo chiesto scusa e per avermi chiuso la porta in faccia. Poi di pomeriggio, quel giorno, abbiamo chiarito la situazione e lei, con una faccia schifata, ha fatto, non so se si può chiamare così, "pace" con me. A questo punto, da 5 anni che andiamo a scuola insieme, mi sono accorta che non ha capito un c***o di me.... :-(

« Prec 1 2 3 4 5