Tag: marito

Gio

05

Mag

2011

MA QUANTO INVIDIO

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

Quelle ragazze che conducono una vita tranquilla senza problemi economici,che fanno le mammine a tempo pieno,il favoloso e generoso LORO destino le hanno donato una famiglia MOOOOOOOOOOOOOOOOLTO agiata e anche i maritini con il lavoruccio chic e sicuro perchè sono messi a posto,che porta a casa un bel mensile e si permettono di fare tanti ca**i.Che brutti scherzi che fa la vita,chi tanto e chi niente!!!!INGIUSTIZIA!!!

Gio

14

Apr

2011

È uno sfogo, non menatemela con moralismi e perle di saggezza

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

E CHE CAZZO! Voglio:

1) un lavoro part time pagato 2000 euro netti

2) un matrimonio da favola all'americana, in giardino con un vestito bianco da 5000 euro, il fotografo professionista, l'aperitivo, il catering elegante e la musica dal vivo 

3) una casa con un salotto grande, un camino, un pianoforte e un divano profondissimo, una camera matrimoniale con armadio a muro enorme, due camerette, una cucina grande dove ci sia spazio sia per cucinare che per mangiare, una sala da pranzo elegante e spaziosa, due bagni grandi, non un buchino per farsi la doccia, ma dei veri bagni in cui ci si puó muovere!, una stanza per i miei libri, uno studio, giardino e garage!!!

4) avere finalmente la possibilitá di fare i due figli che voglio

5) raggiungere l'orgasmo quando faccio sesso 

6) avere la donna delle pulizie

7) avere il fisico di Jessica Alba

8) non vivere in questo paese con questo clima di merda ma in California

9)avere 3 anni in meno

10) essere sempre la migliore

11) che mio marito avesse il fisico di Christian Bale 

 

Non bacatemela con moralismi o su consigli su come accettare la mia vita cosí com'é: LO SO. Ma volevo dire tutte le cose che mi renderebbero felice (si, sarei felice!) e non avró mai. Sono delusa e incazzata.  Voglio la vita dei film.

Mer

06

Apr

2011

Suo marito

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

L'ho conosciuta in un bar.

Dopo sette mesi di relazione mi rendo conto di non essere all'altezza del suo defunto marito.Lei non parla mai di lui, non fa paragoni, ma io lo so.

Pensa che era più bello, più ricco, più intelligente e probabilmente anche più bravo a letto di me. Non perchè lo fosse davvero, solo perchè è MORTO.

Lo odio. Se non fosse morto potrei forse batterlo, ma come si può vincere contro il ricordo divinizzato del primo amore? Lei lo ha sposato a 23 anni e lui è morto due anni dopo. E si è detta: "lui era l'uomo della mia vita, era perfetto. Lo amerò per sempre".

Non lo dimenticherà mai, non ci riesce  e non vuole. Meglio tenersi il ricordo del principe azzurro e piangerlo all'infinito, piuttosto che riprovarci, no?

Perchè non si accorge che io sono qui e sono vivo?!

Gio

24

Mar

2011

IL MIO MATRIMONIO FUNZIONA PERCHE' VIVIAMO LONTANI

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

DA QUANDO CI SIAMO SPOSATI (3 ANNI PIU' UNA DECINA DI FIDANZAMENTO), PER MOTIVI DI LAVORO, MI SONO DOVUTA TRASFERIRE E VIVIAMO INSIEME SOLO DURANTE LE VACANZE (NATALE, PASQUA ED ESTATE)... E' FANTASTICO!!! CREDO DI AVER CAPITO DI AVER FATTO UNA CAZZATA A SPOSARLO GIA' DOPO IL PRIMO MESE... LUI NON HA MAI LAVORATO E FA IL MANTENUTO DEI GENITORI, MI AVEVA PROMESSO CHE SE LO AVESSI SPOSATO AVREBBE MESSO LA TESTA A POSTO MA OVVIAMENTE LE PROMESSE SONO RIMASTE TALI. E' LAUREATO MA NON GLI INTERESSA QUELLO CHE HA STUDIATO (CI HA IMPIEGATO 12 ANNI CEPU INCLUSO) E I LAVORI PIU' "UMILI" NON LI CONSIDERA NEMMENO... OVVIO... SE MAMMINA E PAPINO TI PASSANO 1000 EURO AL MESE... PASSA LA GIORNATA DAVANTI AL PC A CHATTARE E FARE AMICIZIA SU FACEBOOK E QUANDO VIENE A TROVARMI FA LA STESSA COSA PER 14 ORE AL GIORNO, INSOMMA DI LUI SENTO SOLO IL TICCHETTIO DEL MOUSE. QUANDO ERAVAMO FIDANZATI STAVAMO SEMPRE APPICCICATI, NEL CORSO DEGLI ANNI HO DOVUTO INCORAGGIARLO, MOTIVARLO.... FINO A QUANDO NON MI SONO ROTTA I COGLIONI... ORMAI, MOLTO EGOISTICAMENTE LO AMMETTO, DI LUI, DAL PUNTO DI VISTA LAVORATIVO,  NON MI INTERESSA PIU', UN GIORNO PAGHERA' LE SCELTE SBAGLIATE CHE STA FACENDO OGGI PERCHE' I SUOI GENITORI NON VIVRANNO IN ETERNO... IO HO DOVUTO FARE DELLE SCELTE DIFFICILI, VIVO SOLA A 1000 KM DI DISTANZA E DEVO PENSARE AI PROBLEMI CHE DEVO AFFRONTARE TUTTI I GIORNI... LO AMO E MOLTO, MA TUTTE LE VOLTE CHE PROVO A PARLARE CON LUI DI QUESTO SCOPPIA UNA LITE E MI DICE DI FARMI GLI AFFARI MIEI. NEGLI ANNI HO IMPARATO A NON DIRE PIU' NULLA E A LASCIARLO FARE, LA LONTANANZA CI AIUTA A NON DISCUTERE PERCHE' QUANDO CI VEDIAMO ABBIAMO POCO TEMPO, INFATTI SE SI TRATTIENE DI PIU' O IN ESTATE, LE COSE SI FANNO PIU' DIFFICILI PERCHE' RIESCO A TACERE MA NON PER MOLTO. NON HA INTENZIONE DI TRASFERIRSI A VIVERE DOVE SONO IO PERCHE' E MOLTO LEGATO ALLA NOSTRA CITTA' DI ORIGINE QUINDI MI SONO RASSEGNATA. CHE FARE? LASCIARLO? NON CI RIESCO... NON L'HO MAI TRADITO... MAI... E NON CREDO CHE CI RIUSCIREI... STANDO DA SOLA HO TROVATO ME STESSA, LA MIA INDIPENDENZA, VIVO BENE, SONO SERENA E FELICE, ESCO CON LE AMICHE TUTTI I POMERIGGI, FACCIO QUELLO CHE MI VA DI FARE E SENTO DI NON AVER BISOGNO DI NESSUNO TRANNE CHE DI ME STESSA... E' MERAVIGLIOSO, LIBERATORIO, ECCITANTE... HO COME LA SENSAZIONE DI AVER INIZIATO A VIVERE SOLO NEGLI ULTIMI ANNI... NON TORNEREI INDIETRO E NON HO INTENZIONE DI RITORNARE NELLA MIA CITTA' DI ORIGINE, AMO LE METROPOLI, L'HO CAPITO VIVENDOCI...AMO IL TRAFFICO, LA METROPOLITANA, AMO ANCHE L'INDIFFERENZA DELLA GENTE...USCIRE COL MIO CANE A MEZZANOTTE E GODERE DEL SILENZIO DELLA CITTA' CHE DI GIORNO INVECE E' UN BELLISSIMO CASINO... AMO ANDARE SOLA AL CINEMA... MANGIARE UN SACCHETTO DI PATATINE A PRANZO SENZA DOVERMI PREOCCUPARE DI NESSUN ALTRO SE NON DI BRUCO(E' UN BASSOTTO) CHE DEVE SCENDERE A FARE LA PIPI'... E' INDESCRIVIBILE... TUTTO QUESTO OVVIAMENTE MI IMPONE DELLE RINUNCE... UN FIGLIO AD ESEMPIO... CON I RITMI CAOTICI CHE HO... UN MARITO NULLAFACENTE E LONTANO DA ME  E' IMPOSSIBILE PENSARE DI FARNE UNO MA NON MI IMPORTA PERCHE' SONO TROPPO IMPEGNATA AD OCCUPARMI FINALMENTE DI ME STESSA... ME LA STO GODENDO ALLA GRANDE E NON HO VOLGIA DI FARE SACRIFICI DI NESSUN TIPO PER UN FIGLIO... SONO EGOISTA... SPERO CHE ANCHE CHI FA SCELTE DIFFERENTI DALLA MIA POSSA DIRE DI ESSERE ALTRETTANTO FELICE... E POI ALTRA NOTA DOLENTE RITORNANDO GIU' DA MIO MARITO E' LA SUA FAMIGLIA... DEGLI STRONZI ESAGERATI.... HANNO VIZIATO I FIGLI IN MANIERA ALLUCINANTE... MIA COGNATA E' MILLE VOLTE PEGGIO DI MIO MARITO... LA ODIO... NON LA SOPPORTO... E' STUPIDA, SUPERFICIALE, EGOISTA, NON CAPISCE NULLA, SPOSATA CON UNA BAMBINA CHE MOLLA SEMPRE AI GENITORI NON SA NEMMENO QUANTO COSTA UN LITRO DI LATTE... MI INNERVOSISCO SOLO A PARLARCI PER DUE MINUTI. E' CATTIVA, SPARLA IN CONTINUAZIONE ALLE SPALLE, LEI CHE NON SA NEANCHE FARE LA O COL BICCHIERE... LA MADRE HA AVUTO UN TUMORE, STA FACENDO LA CHEMIOTERAPIA E STA MALE MA LA FIGLIA CONTINUA A LASCIARLE LA NIPOTE 20 ORE AL GIORNO SENZA PIETA', LEI, SUO MARITO E LA BAMBINA FANNO TUTTI I GIORNI PRANZO E CENA DALLA MADRE E NON ALZANO UN DITO... GLI DEVI METTERE IL PIATTO DAVANTI E GLIELO DEVI TOGLIERE... ANCHE LEI SUCCHIA SOLDI AI GENITORI NONOSTANTE LEI ED IL MARITO SIANO DUE PROFESSIONISTI (ANCHE MIA COGNATA CI HA MESSO 14 ANNI A LAUREARSI CEPU INCLUSO)... NON RIESCO A PRANZARE A CASA DEI MIEI SUOCERI INFATTI MI LIMITO AD UN PAIO DI VOLTE L'ANNO E GIURO...CONTO I MINUTI... IN PARTE LI INCOLPO PER QUANTO SUCCEDE A MIO MARITO, INFATTI SONO CONVINTA CHE SE LORO GLI TAGLIASSERO I FONDI LO COSTRINGEREBBERO A CRESCERE MA NON CE LA FANNO E DICONO SEMPRE DI SI... HO VISTO MIA SUOCERA VOMITARE E MENTRE AVEVA LA TESTA SULLA TAZZA DEL WC QUELLA CAZZONA DELLA FIGLIA, COME SE NULLA FOSSE, LE HA LASCIATO LA BAMBINA ED E' ANDATA VIA, A CASA SUA, DOVE HA LA DONNA DELLE PULIZIE E LEI NON FA UN CAZZO. DEVO TORNARE A LAVORO E' STATO UN PIACERE   

Mer

02

Feb

2011

BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Voglio che mi passi questa cotta del cavolo, sto malissimo, basta!!!!!

 

Lun

24

Gen

2011

Marito assente

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Mio marito da 4 anni (da quando io ho avuto una seria malattia) si è perso completamente: quando non va al lavoro dorme in continuazione, prende psicofarmaci (senza il consiglio del medico) che lo fanno stare rinc........ tutto il giorno, è dipendente dalla cannabis....che cosa devo fare? lo sento ormai un estraneo anche se gli voglio bene e penso che anche lui me ne voglia...aiuto!!!!

Dom

05

Set

2010

Penso all'altro mentre lo faccio con lui

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Faccio l'amore col mio ragazzo, chiudo gli occhi e penso all'altro che mi piace. Amo il mio ragazzo, con lui sto benissimo, ma non mi attira sessualmente. Dicono che bisogna prendere per marito quello che se si fosse uomini si prenderebbe per amico: ecco, io l'ho trovato. Ho trovato il mio marito ideale, il mio amico ideale. Quello con cui crescere i miei figli, ma quando faccio l'amore con lui penso a quello che vorrei come amante. Quello per il quale perdere la testa, per il quale morire e rinascere. Perchè quando si vuole avere una famiglia non si può perdere la testa. Ma al di fuori?

Mer

01

Set

2010

Chi è mio marito??

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Circa 8 anni fa ho conosciuto quello che oggi è mio marito, mi sembrava "magia", e da quel giorno viviamo insieme. Da quel giorno gli ho convertito in un dio per me, l'ho ammirato, qualsiasi cosa che volevo fare chiedevo sempre la sua opinione, io ero diventata lui....

Gli ho aperto tutto il mio cuore, sa tutto di me, la mia vita, le mie paure, i miei sentimenti, le mie sensazioni...tutto!

Per lui ho lasciato il mio paese, la mia grande città, la mia famiglia, i miei amici, le mie abitudini, la mia carriera professionale, la mia vita... Sono venuta all'estero, ad un paesetto piccolo dove la gente è tanto diversa da me, dove la vita è tanto diversa dalla mia... Sono passati circa 8 anni ed ancora non mi sento "a casa"... 

Qua mi sento una estranea, incompresa, qua non sono riuscita a trovare un lavoro accettabile, ho buttato la mia carriera, la mia laurea, il mio master... e sono stanca di sentire la gente che mi dice che sono una mantenuta...

Sempre ho detto che non sarei mai diventata una casalinga e che non avrei mai vissuto troppo vicino alla famiglia, non per altro ma per bisogno di sentirmi indipendente. Qua ho dovuto vivere circa 4 anni con i suoceri, chiusa a casa loro aspettando l' arrivo della sera, l' arrivo di mio marito. E adesso vivo accanto a tutta la sua famiglia. Questa casa sembra sia loro e non mia, tutti entrano e la gestiscono come vogliono, e infatti non è mia, solo di mio marito, anche se tanto io come i miei genitori abbiamo messo (e ancora mettiamo) tanti soldi dentro..

Sono una persona molto sensibile, affettuosa, adoro fare delle belle sorprese, fare sorridere la gente....

Ero una ragazza carina, gentile, solare, amavo ballare, uscire, ridere, vivere! Ora ...non so nemmeno chi sono!

Adesso abbiamo un bebe di 5 mesi meraviglioso, buono, simpatico, uno splendore! Ho avuto un parto molto duro, ero stanca bisognosa di coccole, di appoggio.... Da questa nascita mi marito ci evita a tutti e due, non mi guarda, non mi tocca, non mi ascolta... Arriva a casa la sera e pensa ad andare a riposare, a mangiare, a sistemare qualcosa... pur non prendere un po il bebè. Questo è veramente triste ed insopportabile. A volte lo prende, ma per un pò, dopo scappa con qualsiasi scusa. Anche se vado dietro di lui con il bebè, lui ci evita e non solo..

Ho provato a parlare con lui da tutti i modi possibili, ma niente... Voglio capire cosa cè che non va, perchè non è normale, voglio aiutarlo se ha qualche problema... Ma è peggio, perché inizia ad essere aggressivo verbalmente, mi fa sentire uno straccio, mi accusa di tutto senza ragione, mi offende, e pure fa la vittima e mette il muso per diversi giorni...

Sono stanca. Lui non hai mai voluto parlare dei problemi, soprattutto quando c'è dentro lui e meno ancora quando lui è il colpevole. Io ho tanti difetti, ma quando sbaglio so chiedere scusa e provo a risolvere subito il problema. Con lui è impossibile, niente da fare. Se mi vede triste mi gira le spalle e se ne va. Se inizio a parlare non ne vuole sapere, se chiedo come sta, cosa gli succede, chiude il discorso con "niente", e se insisto inizia il calvario... e sempre che c'è da litigare si "risolve" giorni dopo come se niente fosse successo, senza parlare, forse facendomi ridere o qualche stupidaggine così. Dunque tutti i nostri problemi non si risolvono mai, anzi si gravano sempre di più, perché rimangono là, crescono, e non si può parlare...

Io soffro tanto. 

Adesso mi chiedo chi è veramente l'uomo che ho sposato, l'uomo che ho fatto diventare un dio per me, l'uomo che sa tutto di me..... Adesso mi rendo conto che non so niente di lui, beh so le cose superficiali, ma quelle importanti che ci sono dentro del suo cuore non le conosco. E' tutto un mistero! 

So che dopo la gravidanza ho chili in più, io mi sento brutta, ma che mio marito non mi guardi neanche non mi aiuta affatto. Ma cosa gli ho fatto??? Dopo il parto non solo non ho avuto il suo appoggio ma il contrario, e io ho dovuto stare dietro di lui, chiedendogli continuamente che mi parlasse, che mi spiegasse cosa gli succedeva, perché fuggiva da noi, perché si comportava così... E' duro che appena partorito tuo marito non stia al tuo fianco, ma è ancora più duro che non abbia voglia di stare col suo bebè!!!

E di sesso non ne parliamo, non mi ricordo più cos'è...  A me piaceva tanto, ero molto attiva... Con lui non è mai stato un granché.., ma l'amore superava questo... Ma ora niente..

E pure lui è convinto che io sia "matta", egoista, che facciamo sempre quello che voglio io, che sono cattiva.... Beh, veramente matta sto diventando. Ho lasciato tutto per lui, le mie cose, la mia gente, la mia vita... Ho perso la mia personalità, non so più chi sono, cosa mi piace... Passo le giornate chiusa in casa, triste, aspettando qualcosa che non arriva...

Dunque ho lasciato il mio paese, la mia bella e grande città per venire a vivere in un paesetto dove mi sento una estranea incompresa. Ho buttato la mia carriera professionale, per diventare una triste casalinga. Ho lasciato la mia sociale per una vita solitaria lontana dei veri amici... Ho un marito che non parla mai dei problemi e se insisto diventa aggressivo, mi manca di rispetto, mi fa sentire in colpa,... Un marito che non mi guarda neanche, e che nemmeno ha tanta voglia di stare col nostro bebè. E pure la sua famiglia accanto!!  Mi manca l'aria!!

Mi sento in una strada senza uscita, non so cosa fare, ma sento che non posso più continuare così... Cosa faccio, prendo il mio bebè, e provo a rifarmi una vita, a sentirmi di nuovo viva? Non è giusto per il bebè... Che fare? Continuare a sopportare e fare finta di niente?

Almeno ho il mio bebè, che è la cosa più importante e meravigliosa della mia vita. 

Sab

31

Lug

2010

L'uomo della mia migliore amica

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono sposata da 7 anni. La storia è un po complicata vi spiego perchè. Sono innamorata del marito di una mia cara amica! E lui lo stesso...anche se a questo punto per lui non è amore ma sesso: ahimè è cosi...

Ci siamo sfiorati,baciati ma nient'altro perchè c'erano i rispettivi coniugi.

Diciamo che son diventata la sua "amante", ci sentiamo spesso al tel, è venuto un paio di volte da me... abita molto lontano da casa mia! Ora è sparito, mi sento con la moglie... chiedo di lui,ma dice che non ha voglia di parlare o di rispondere ai miei messaggi (a volte gli scrivo buongiorno come va ecc.. e se so che è al lavoro gli scrivo  altro..) ma non ricevo risposta..

Boh va a capire gli uomini! L'anno scorso si è allontanato perchè c'e stato un malinteso, poi abbiamo risolto ed e stato lui a cercarmi, dicendo "mi sei mancata da morire" e da li è nato tutto.

Ragazze io non so cosa fare. Se trovare un modo per parlare con lui o mollare.

Ah forse ho capito: mi usa solo quando sa che con la moglie non puo scopare! Argh se ci penso mi fa rabbia..mi sta illudendo!

Una settimana fa ho chiesto alla moglie ma che fine ha fatto, e mi risponde lo sai che non ama mandare sms. mahhhh...

A questo punto se lui mi cerca sarò io a non rispondergli più anche se alla fine fa male... 

Se sono innamorata di quest'uomo è perchè mio marito per anni mi ha tradita...

Dom

13

Giu

2010

La collega t**ia di mio marito

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

mi sta proprio sulle palle sta qua... crede di sapere tutto lei, è una che fa la gatta morta, la dolce, la cara, quella che conosce meglio di me mio marito soltanto perchè ci lavora insieme..."eh ma sai lui come è fatto" schiaffa dentro queste frasi tra un discorso e l'altro...a me che sono sua moglie ma come ti permetti brutta z***la... che poi fa l'amicona ma si insinua nelle nostre cose private tra marito e moglie, zozzona che poi mio marito la vede come una cara santa donnina dolce, l'amicona di turno, tonto, non capisce chi ha davanti, una serpe stronza che ama flirtare e giocare con chi non dovrebbe, ha già distrutto due famiglie facendosi uomini sposati con prole...se ci prova con mio marito l'accoppo!

Cara C. mi fai vomitare tanto sei stronza, eppure non sei più poi nemmeno cosi giovane e carina, a dirla tutta mi sembri piuttosto bruttarella, che poi è pure vero che le bruttarelle sono spesso le amanti di turno...francamente C. ti conviene stare bene fuori dalla nostra vita perchè se ti permetti ancora una volta a chiamare a casa mia chiedendo di mio marito al telefono scherzandoci su "ciao, occhi verdi c'è?" giuro non faccio più la signora e ti dico dolcemente "ciao cara te lo passo subito"...ma ti dico "stai li che arrivo e ti gonfio" e poi è meglio se scappi perchè giuro che ti vengo a cercare...ma perchè il mondo è pieno di ste zo**e?

non ci sono abbastanza uomini liberi? Dovete per forza andare a giocare con chi è già impegnato? Stronze! E poi non venitemi a dire che le cose si fanno in due ecc..perchè sappiamo bene le debolezze della carne per gli uomini...se gli sbatti le tette in faccia dalla mattina alla sera e fai la carina quando è in crisi con moglie e bambini e routine framigliare è facile farselo..

C. ti odio, sei una gran pu***na falsa e stronza, gira al largo da mio marito o t'ammazzo!