Tag: mamma

Gio

10

Set

2015

Situazione familiare continua

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Mia madre è un disastro, non è la mia vera madre in realtà e non si comporta affatto da tale.
Oggi ha rotto la stampante, di conseguenza lo scanner, che mi serviva per lavoro, e ovviamente se n'è altamente fregata dicendo di non essere stata lei! Entrata nel mio studio di lavoro avevo notato molte robe posizionate in modo diverso da come le avevo lasciate, aveva pulito la mia stanza nuovamente!! Nonostante le avessi detto che tornata a casa mi sarei occupata di tutto io.
E quindi le ho fatto notare che ha rotto la mia stampante e che quindi non posso mandare avanti il lavoro, lei ha iniziato ad urlare e direi di non essere stata lei e che è colpa mia che sono disordinata... allora ho urlato anche io e abbiamo avuto il solito litigio, io che le ripeto di smetterla di toccare la mia roba che posso benissimo pulirla da sola, e che le dico di smetterla di fare le cose di fretta perché non è né la prima né l'ultima roba che ha rotto ma questa volta ha davvero superato il limite! Una stampante porca p****!! Non si parla di un giocattolo, una bigiotteria, si parla di una c***o di stampante!!! 
E ovviamente ha superato i limiti prendendo un oggetto di legno e sbattendomelo sul dito della mano sinistra, quasi rompendomelo, giustamente sa che io disegno e colpisce alle mani! (Per fortuna non la mano destra) 
Il ghiaccio spero allievi il dolore... ma la rabbia di sicuro non passa facilmente. 
Odiosa strega. 

Ven

28

Ago

2015

Fastidio, tremendo fastidio.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Premetto che, da fuori, la famiglia del mio ragazzo sembra quella del mulino bianco. Lui ha due sorelle, una di cinque anni e una di diciotto.Invece lui ne ha 21.

Io frequento ancora la scuola, sono all'ultimo anno di ragioneria. Lui lavora. Immaginerete che, i pomeriggi 'vuoti' per noi due sono pochi. Ogni volta che potremmo vederci la madre chiede al mio ragazzo di badare alla sorellina più piccola. Nulla in contrario, adoro io stessa quella bimba, e quando posso gli do una mano. Però.. Passare il nostro giorno libero a badare a lei (E BASTA, quindi niente passeggiate romantiche, shopping, o anche solo andare allo stadio) non è il massimo. Più di una volta ho provato a dirgli se sua sorella di 18 anni non potesse sostituirci. La risposta del mio ragazzo: 'Lei è un incosciente, mia mamma non vuole che badi a mia sorella perchè nonostante i suoi 18 anni non è molto sveglia'. Allora, dal basso della mia intelligenza mi è venuto da pensare..

La madre non le lascia curare la sorella, però poi le da in mano la sua auto?! (e fidatevi, quella ragazza è un disastro alla guida). Questo non capisco, se è così rinco come dicono tutti perchè le danno l'auto, la fanno uscire il sabato sera (e torna ubriaca quasi sempre), la fanno fumare in casa come se nulla fosse? Cioè io bo veramente, questa sorella è l'inutilità fatta a persona (non sa nemmeno cucinare) però tutti la viziano e stanno ai suoi comodi. La madre non poteva darle una 'svegliata'? Ora io non devo vedere il mio ragazzo mentre fa il babysitter a quella minore, mentre quella di mezzo se ne va a fare shopping?! Purtroppo il mio ragazzo evita di litigare con i suoi, e fa tutto quello che gli dicono, perchè  altriment rischieremmo di non vederci nemmeno il giorno libero. Però che situazione ragazze, voi cosa fareste al mio posto?

So che non posso andare dalla 'suocera' e dirle che ha cresciuto una rincoglionita buona a nulla che non sa nemmeno curare una bimba, però è fastidiosa come situazione... 

 

 

Sab

22

Ago

2015

Mamma

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Ho 15 anni e mia madre ne ha 45.Da 6 anni e separata con mio padre,ora ha un uomo di 10 anni in piu a lei.Ho trovato nella cronologia "andropausa"e ho cercato.Scoperto quello che riguardava la ricerca di mia madre sono rimasta scioccata e ora schifo a morte mia madre che anch nel matrimonio ha tradito mio padre e di fronte alla famiglia(di mio padre e sua)si e sempre presentata come la santarellina della situazione.Ora si arrabbia se le dico che preferisco mio padre...NON VOGLIO UNA TROIA DI MAMMA e se scopro che con quello ci ha fatto qualcosa vado a vivere o da mio padre o da mia nonna....MAMMA TI ODIO

Lun

03

Ago

2015

Post-depressione

Sfogo di Avatar di La ghiandaia imitatriceLa ghiandaia imitatrice | Categoria: Ira

Forse non basta questo sfogo per far capire tutto quello che mi ha portato alla depressione e poi uscirne.Ma partiamo dal principio, la mia famgilia.

Io ho 34 anni e abito in olanda, la mia famiglia era incubo da quanto mi ricordo, mi facevano vittimisvo morare da sempre, mia madre era una stronza da sempre, da piccola mi avevano detto che sono disprassica che e tipo la dislessia ma con i numeri, mia madre decise di mandarmi  da spicologi di ogni genere, lodopegisti, insenganti di sostegno vari e assistente sociali e pure educatrice, il problema che mia madre lavorava e lavora tutt'ora  con i ragazzi disabili, quindi con me si comportava da spicologa e infermiera piu che da madre, ognivolta che mi parlava sapevo che aveva un altro senso,mi sentivo studiata da mia madre, fidatevi non e bello, sapevo che ogni, e ripeto ogni discussione era  principalmente capire quanto fossi stupida e per farmi cambiare in meglio, poi una volta si era messa a cantare la canzone di alba chiara e mentre la cantava mi faceva i gesti della canzone, ovvero sei chiara come l'aria" e faceva il gesto dell'aria e io intuivo che lo faceva per farmi "comprendere il testo"allora stufa gli chiesi, "ma secondo te io non so cosa voglia dire chiara come l'aria?" e lei mi disse "no, tu non ci arrivi mai, e poi queste tipo di cose le faccio con i ragazzi di sabili"io gli dissi che non ero affetta da dawn o cose del genere, poi se pensi che io sia a questi livelli se fossi il tuo capo ti licenzierei in tronco, perche una spicologa deve sapere la differenza tra handicap e deficit.", cosi mi spacco in faccia la riga per disengare, ho ancora quella merdosa cicatrice.

Non ero per nulla scema, anzi all'eta di 12 anni avevo letto tipo 230 libri, visto che la spicologa, ovvero mia madre  mi teneva in casa a studiare, non andavamo nemmeno in vacanza, non mi faceva regali di nessun genere, non festeggiavamo la pasqua, il mio compleanno e nemmeno natale, lei l'unica cosa che mi dava era insengnati privati che mi aiutassero a studiare e lezioni di arte terapia dai suoi ragazzi, parlo dei ragazzi disabili, non riuscivo a capire perche lei pensasse fossi stupida o comunque disabile, avevo solo una forma lieve di disprassia (dislessia) ogni volta che mi spiegava le ose usava i gesti, una volta chiesi aiuto a mio padre, ma quello non ricordava nemmeno come mi chiamassi,erano divorziati da prima che nascessi, poi cé mio fratello lui e piu grande di me, di sei anni, a lui gli da sempre attenzioni minori, poi lui e il genio della famiglia diceva lei, una volta ho sentito quella stronza di mia madre che diceva, "se nasceva come sua sorella lo davo in adozione, o forse era meglio dare via la sorella quando avrei potuto, mi da troppo da fare, mi manca andare in discoteca con gli amici" cosi un giorno gli dissi che doveva smetterla di trattarmi come se fossi un caso perso, o una disabile, o una che non sa fare le cose, so parlare al telefono con la gente o con la gente in generale, non sono ignorante, anche perche prendo sempre 10 a scuola, tranne matematica che prendo 6 e di condotta anche 10 e lode, sono magra si bassina ma magra, vado tutti i giorni a correre con mio fratello, che e l'unico che mi vuole bene, una volta mi aveva confessato che pensa che la mamma sia pazza, e che io non ho nessun problema, non riuscivamo a capirla,cosi lasciammo perdere, mi presi la laurea, studiai nel mente l'olandese perche mio fratello dopo l'universita si trasferi con la sua fidanzata che ora e sua moglie in Olanda,dopo che ero arrivata li feci il corsi di olsndese, per prendere il passaporto olandese, poi li incominciai a lavorare da febo un fast fodd olandese poi dopo i corsi olandese e poi inglese, cambiai lavoro,  booking.com, un lavoro molto bello. Mi fidanzai con un ragazzo del ghana molto bello di nome Prince, ci sposammi due anni fa e ho avuto due gemelle di nome Korinne e Lucia.

Il problema che prima di tutto questo entrai in una brutta depressione, si chiama depersonalizzamento, ovvero ti guardi allo specchio e non ti riconosci piu, perche ingrassai molto ancora ora sono quasi obesa, ma dopo il post depressione incomincai lentamente a dimagrire, sono stata in depressione per due anni e mezzo, se qualcuno mi parlav, facevo fatica a starlo sentire, poi se mi concentravo troppo mi veniva da vomitare e stare male, avevo incubi e allucinazioni notturne, avevo anche paura di tutto, ero apatica senza emozioni o sentimenti,se qualcuno mi diceva  qualcosa di bello, gli dicevo "si interesante, ora hai smesso di ammorbarbi il cazzo con ste cazzate?" allontanai tutti pure mio fidanzato, che  mi aiuto comunque anche dopo tutti gli insulti datogli ad  aduscirne.

Un giorno mio fratello decise di chiamare la spicologa (MIA MADRE) era venuta dopo un mese perche era offesa che  io m ne andai da casa sua, ogni volta che mi rivolgeva la parola gli dicevo non hai da sodomizzare qualche disabile brutta cogliona? Lo sai io non ho bisogno di uno spicologo ma di una vacanza da quello che ti aspetti da me, brutta pazza troia  ormai ero fuori controllo una volta l'avevo spinta fuori di casa,grindandole che lei non mi pagava nulla da quando avevo iniziato a lavorare in italia, era vero in italia lavoravo in un negozio di profumi e lei aveva detto finalmente ti rendi utile" con  quei miseri soldini che mi facevo li dovevo dare tutti a lei, prendevo tipo 900 euro al mese  e io gliene dovevo dare 850 e tenermi solo 50 euro, mio fratello che lavorava in fabbrica guadagnava molto bene e mi dava 200 euro, non gli diceva a mia madre che lavorava per potermi aiutare a me, grazie a lui non me ne andai di casa prima della maturuta e cosi nonsi sa come riusci pure a finire l'universita di belle arti.

Mentre quella li era li che cercava aiutarmi a uscire dalla depressione, lei continuava a chiedermi scandendo le parole e facendo gesti, poi mi giarai di scatto chiedendo se fosse scema, visto che la guardavano tutti male, fidatevi era una scena imbarazzante, lei mi tiro i capelli e mi tirava gli schiaffi in bocca e mi tirava dopo le tette, dicendo che sembravano quelle di sua nonna, perche ero nella fase depressione osesits mode on,la polizia olandese a dovuto fermarla.Andai dalla polizia e la denunciai e chiesi espressamente che quella signora non potesse piu avvicinarsi in questo stato, la polizia visto le aggressioni in strada, era stata una aggressione in piena regola che durava tpo una ventina di minuti , in cui nessuno a parte registrare e ridere,poi sti olandesi dicono che noi italiani  siamo bestie, basta solo vedere lo schifno che hanno fatto alla fontana a roma, per farci due conti.

Comunque sia, dopo queste disavventure, uscii dalla depressione da sola, con sport,musica con le cuffie a tutto volume ogni giorno e notte, serate con amici,attivismo nel settore animalismo e bambini e famiglie povere.

Riuscendomi a liberare finalmente di mia madre, sono come rinata, anni e anni mi sono sentita, presa in giro da lei, osservata come una cavia da laboratorio, come se fossi un esperiemto riuscito male dove devi cercare di riporre rimedio il prima possibile.

Dopo poi io e prince siamo come rinati, mi diverivo ad ascoltarlo e ascoltare gli amici, ritrovai piano paino la voglia di vivere assopita, ma la paura di ritornare in depressone cé sempre e comunque.

Combatti la tua mente.

Tags: mamma

Ven

31

Lug

2015

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono una ragazza di 16 anni alta 1.63 che pesa 50kg. Non mi vedo né grassa e né magra,penso di essere normale. Mia madre però dice che dovrei dimagrire. Premetto col dirvi che da piccola ero in carne e lei,dato che è fissata con la dieta,all'età di 8 anni me la fece fare.Quando mangiavo qualcosa fuori pasto mi picchiava,ma non qualche schiaffetto,mi buttava a terra insultandomi e dandomi calci nella pancia e sputando pure. Diceva che facevo schifo,mi chiamava grassa ,porca e cose così,immaginate una bambina che veniva picchiata dalla mamma che si trovava lividi da tutte le parti e la faccia gonfissima ogni singolo giorno ,questo per diversi anni,fino a quando smisi di mangiare all'età di 13 anni. Mi sentivo in colpa ogni volta che qualcuno mi offriva qualcosa,cercavo di vomitare quello che mangiavo,ma non ci riuscivo sempre,solo qualche volta,allora smisi completamente. Per alcuni giorni non toccai cibo e,quando mi sentii davvero male,lo limitai .Mangiavo al massimo un po' di frutta,giusto per tenermi in piedi. Lei ovviamente era contenta. In 1 mese dimagrii di 10 kg. Adesso non mi picchia più perché è concentrata col picchiare mia sorella che è nella mia precedente situazione, fortunatamente le da solo qualche schiaffetto di tanto in tanto,niente in confronto a quello che ho passato io. Mi piacerebbe dirle quanto la odi. Da piccola mi diceva sempre "poi mi ringrazierai per quello che sto facendo", si infatti,grazie a lei sono diventata una fissata,mi vedo normale grazie ai complimenti che il mio fidanzato mi fa sempre,ma prima mi vedevo enorme,mi facevo schifo. La odio più di qualsiasi cosa,nessuno mi ha mai fatto più male.

Mer

29

Lug

2015

Mia madre non crede in me

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ciao a tutti, sono una ragazza di 19 anni, e piano piano sto cadendo nel baratro più profondo della solitudine e dell'ira.

Non sopporto più mia madre. Non sopporto più il suo modo di prendermi in giro, di beffarsi di me. Dice che non servo a niente, sono una persona inutile, solo perché non mi piace uscire, solo perché per me è più bello restare a casa a leggere un buon libro, solo perché studio ogni giorno per migliorarmi mentre lei vorrebbe solo che facessi i servizi di casa come Cenerentola; ma io sono stanca di sentirmi dire che sono una scansafatiche, sono stanca di sentirmi dire che sono uguale a mio padre che l'ha tradita e ci ha abbandonate, sono stanca che lei, la persona che dovrebbe supportarmi di più, non crede in me e nelle mie capacità. Non fa che ripetermi che non troverò mai un lavoro serio, quando ho un diploma conseguito da un mese in "Amministrazione finanza e marketing", provengo da un istituto tecnico che mi ha permesso di avere competenze adatte a trovare subito un lavoro; scusatemi se è poco. Lavoro ne sta tantissimo in questo settore. Quindi certamente non sono una ragazza senza futuro, visto che da quando sono nata mi sono fatta il mazzo per imparare più cose possibili, avere una mentalità aperta e purtroppo mi sono addossata anche responsabilità non mie: da quando avevo 15 anni ho iniziato a dare ripetizioni private per pagare le bollette di casa. Poi ho smesso non avendone più bisogno poiché mia madre si è svegliata e ha deciso di provvedere lei, ma ancora non fa che dirmi che sono stupida e ho ancora la mentalità di una di 10 anni, soprattutto anche perché uno dei miei svaghi preferiti, oltre leggere, scrivere poesie e disegnare è giocare ai videogiochi, cosa che lei non concepisce assolutamente, dicendo che io impazzisco e divento vuota solo giocando. E meno male che non gioco agli fps XD. Come se non bastasse insulta anche il mio ragazzo solo perché è simile a me. Giudica e critica tutti, quando lei due giorni fa è venuta a chiedermi dei soldi perché essendo andata alla spiaggia privata non le erano rimasti per fare la spesa. Ed è così che invece di crescere la tristezza, aumenta la rabbia, e la voglia di sbatterle in faccia molto presto la mia vita senza di lei, con un lavoro, una casa e il mio ragazzo con me.

Mar

14

Lug

2015

Una madre che se ne approfitta e un figlio un po co**ione!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sto con lui da 5 anni.

Lui vive ancora con sua mamma e sua nonna abbastanza anziana, il padre ha lasciato la famiglia prima che lui nascesse. Lui ha 29 anni... io 26 (Vorrei andare a convivere ma per ora non se ne parla, deve occuparsi di mamma, casa, nonna) - Ha 2 sorelle più grandi sono sposate da anni entrambi e con bambini quindi fuori casa.

Praticamente lui, per una cosa o per l'altra si fa carico di TUTTE le questioni famigliari, da correre di qua e di là per accompagnare la madre, la nonna, fare commissioni, stare a casa se c'è da stare a casa, sorvegliare, badare, curare. Insomma TUTTO è sulle sue spalle e lui certo non si tira indietro o mette dei paletti, anzi sembra che correre come un filippino gli piaccia. Le altre sorelle? "Loro hanno già da fare nella loro famiglia". Insomma io non sono certamente un essere insensibile e se c'è da aiutare in casa o dare una mano ai miei ci sono assolutamente, ma io credo che incaricarsi tipo "schiavetto" di fare tutto... sia un po esagerato. Non è neanche gelosia la mia, nel senso che a me non fa fondamentalmente mancare nulla (a parte la convivenza che sto aspettando ma che pare non essere minimamente nei suoi pensieri attualmente, preferisce aiutare in casa). Però sinceramente quello che mi spiace è vederlo dannarsi, disfarsi per queste donne... che mi sembra a volte se ne approfittino un po troppo del fatto che tanto lui c'è. E un po cog**one lui, che mai guai toccargli la famiglia di provenienza, una belva! Mi da un senso di "claustrofobia e troppo attaccamento" se si può così definire... che è inquietante. Non so, ho dei problemi io o forse sono più distaccata io o è lui che è un mammone/accasato assurdo? Poi scusate, perché le sorelle non devono muovere un dito o fare niente perché hanno una loro vita? Cosa vuol dire?Noto un vago senso di disparità, del tipo: dovesse schioccare il dito mamma subito... dovessi farlo io: con calma. Io gli chiedo ben poco nella nostra relazione, sono una molto indipendente però credo che verrebbero prima molte altre situazioni rispetto alle mie eventuali.

Ven

03

Lug

2015

La mia famiglia mi ha distrutta.

Sfogo di Avatar di HellaHella | Categoria: Altro

Sono depressa, non trovo più la forza per parlare. E mi ritrovo qui. Su un sito assurdo a parlare a degli sconosciuti di come sto morendo dentro.

Mia madre è una persona di merda. Narcisista e con probabili problemi di protagonismo. Mi hai sempre trattata male. Un marito e tre figli e tu non hai saputo farti amare da NESSUNO. Sei una persona vuota. Da piccola cercavo dell'affetto, volevo solo dell'amore, un abbraccio..E tu mi spingevi via, come se un cane rognoso. Non mi volevi. Ci hai trattati tutti male, però c'era il tuo figlio preferito. Il tuo amore. Il tuo tesoro. Il tuo tutto. Fin da piccola sentivo questo peso dentro. Come una lancetta, che scorreva, lenta. Sapevo che, arrivata alla fine, papà sarebbe morto. Il fumo lo ucciderà. Ma tu di più, tu l'hai ucciso, tu lo hai già ucciso. Lo ricordavo così felice, ottimista, pieno di energia. MA TU L'HAI DISTRUTTO. Ti ricordavo con questo broncio, cattiva, arrabbiata, piena d'odio. Non volevi fare altro che riempire tutti di insulti, perchè sei migliore di tutti, sei stupenda, tu. E allora hai distrutto papà. E vederlo riempirlo di insulti, dalla mattina alla sera, vederlo stare male, mi distrugge. Ma stasera, mi sono avvicinata a lui. Volevo solo un abbraccio. E anche tu mi hai tolta dai piedi. "Ma che ti stringi". Anche per te sono un cane rognoso, vero? Anche per te non valgo più un cazzo. Hai cresciuto - anzi, i tuoi tre figli si sono cresciuti da soli. Ed eccoci, tutti e tre depressi. Mi hai messa al mondo e ho dovuto crescermi da sola. Non mangio più, non esco più di casa, non ho più nessuno. Non piangevo..Da quando? Ah, no, non ho mai pianto. Brava, sta sera ci sei riuscita. Hai ucciso anche me. Ce l'hai fatta, i miei complimenti.  Eccomi. Ansia, attacchi di panico. Mi hai tolto la voglia di vivere. Sei così subdola, fai sempre la vittima. Ah, tesoro, non sei la vittima. Sei tu il mostro cattivo, che da piccola si nascondeva sotto al mio letto, che non mi faceva dormire. Sei sempre stata tu il mio mostro più grande. Non ho mai aspettato un orco, l'uomo nero o chissà chi. Aspettavo te, ti ho sempre aspettata. Tu mi trattavi male, da così piccola. E ricordo che piangevo di nascosto, in bagno. Poi, facevo finta di niente. Ma tu lo sapevi. E io morivo, si, io morivo. Mi distruggevo, mi davo la colpa. Lo ricordo, sai? In bagno, quando mi ripetevo, con l'asma e i singhiozzi, 'che ho fatto di male...Non volevo, non volevo, così faccio stare mamma male, la colpa è mia' e tornavo, tornavo da te. E tu mi scacciavi, ancora. Io facevo la stupida e gattoni mi avvicinavo a te sul divano. Tu non ti degnavi neanche di alzarti, a calci mi allontanavi. E buttavi tutti i miei giochi. Neanche a quelli avevo diritto? Ma il colpo è questo! E' che tu dicevi che nonna ti trattava male, da piccola, e che preferiva lo zio, che lei era cattiva, lei qui, lei lì...E adesso? Tratti me nello stesso modo in cui nonna trattava te? 

E pure, lo sai. Lo sai benissimo. Ma sei così vuota, che non t'importa. Vedermi piangere, per la prima volta. E pure, non ti tocca. Hai mandato a puttane tutti i rapporti con la famiglia. Mi hai distrutta. Hai distrutto papà. Hai distrutto i miei fratelli. Hai distrutto tutto e tutti.  

E sarò sempre, sempre, l'unica a volerti ancora bene.

Sempre.

Ma non conta più. Non conta quante volte sono stata male, quante volte mi sono ritrovata alle 5 del mattino sveglia, sul divano, a fissare il vuoto, sperando che quest'ansia smettesse di uccidermi. Non importa quante volte gli attacchi di panico mi hanno uccisa, quante volte ti ho disperatamente chiesto di portarmi da un medico, perchè mamma, io sto male. Ma tu non ti sei degnata, vedendomi piangere, vedendomi soffrire, stasera, di essere una madre. Hai preferito avere ragione. Non hai voluto portarmi da un dottore, oddio...Come si può essere persone così...Orribili? Mi sento morire e non c'è nessuno a salvarmi.

Sedcondo te sono solo malata, per me non c'è cura, e se ci fosse, non me la merito. 

Grazie per avermi distrutta, sono difettosa a causa tua.

Il panico, l'ansia. L'ipocondria.

Grazie per tutte le volte che, a scuola o in qualsiasi altro posto, pensavo di star morendo, qquando mi si chiudeva la gola per gli attacchi di panico e finivo in ospedale e tu non ti presentavi neanche, restavi a casa. E quando tornavo, mi riempivi di insulti.

Grazie quando l'ansia mi divorava e tu mi trattavi come una malata mentale, con tanto di menefreghismo.

Grazie per avermi creato dei disordini alimentari. Mi sentivo, mi sento in colpa. E l'unico modo per sfogarmi è non mangiare. "Non te lo meriti."

Grazie per avermi distrutta così tanto, mamma, che mi sentivo morta, così morta da vivere col terrore.

Grazie, e vorrei volerti ancora bene, ma mi è difficile.

 Scusate gli eventuali errori grammaticali.

Mer

24

Giu

2015

mamma anche oggi!!!!!!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Anche oggi decido di chimarla .. ma ogni volta che lo faccio con tutte le buone intyenzzioni .. sembra che quando mi vede felice fa di tutto e lo fa credetemi poer farmi sentire una merda ! Al tel: mamma tutto bene?... sisi senti ..Lui c'è? (il mio raga con il quale siamo andati via da li e siamo andati fuori perchè ne avevo piene le p*** di tante tante altre cise che non sto qui ad elencare... "no mamma sono sola .. dimmi" e lei: MA QUANDO TI DECIDI A LASCIARLO?... SE VUOI FARE CARRIERA O VUOI AVERE UNA BELLA CASA NON PUOI STARE CON LEI?..."" oddio in quel momento mi si ritorceva lo stomaco avrei voluto urlargli contro credetemi!!! me ne son scappata da casa a 28 anni oerhè dopo le mie prime due lauree lei mi dava la conferma che me ne sarei andata dopo .. invece a 25 anni mi sono trovata chiusa in camera ero esaurita credetmi. eli diceva chge dovevo andare ad aiutare mio papa .. sei una donna debole ti fai la forte ma in realytà sei una debole .. perchè fai la finta sacrificata vittima perchè preferisci tenerti un cane accanto che ti tratta una merda e ti sfoghi con me ( anche mio padre lo fa ma di meno perchè lo vedo da una viota solo a pranzo) non ne potevo piu .. è pronta sempre a dire quello che devo dire o fare .. perchè io leiu dice "son timida"... mah.. da piccola erano cazzotti (ma cazzotti da fare uscire il sangue mi facva il terrore ogni volta anche che ne so facciio cadere uno spillino a terra o che ne so uno sbadiglio ... MI MENAVA DI CAZZOTTI ..UNA VOLTA MI HA PRESO A MORSI CHE ANCORA RICORDO QUANTO GLI PUZZAVA L ALITO.. MA FDAPPERTUTTO! è STATO BRUTTISSIMO e ancora lo ricordo.. e poi se la vedete fuori fa tutta la carina estroversa sorridente del cazzo! la simpaticona che a me invece sembra una pazza e forse qualcuno l ha pensato... ora invece mi prende col buono fa la mamma dolce .. che non puoi fidarti di nessuno solo lei è buona nessuno ti può capire .. certo perchè il porco che mi ha trattato una merda ti piace vero???? solo perchè è ricco? e tua figlia che si sta preparando per andare ad una cena col vecchiazzo che non ama e che lo sposa tra due mesi sei contenta vero? e lei sa esplicitamente che non lo ama .. ma gli compra il giubbottino firmato le scarpe firmate e allora va bene.. vero? ma vai affanculoooo!!! lei piange ... lei lo fa perchè è insicura non crede in quello che vuole o in quello che vorrebbe e si aggrappa a sto ca**o ! Nervosa è poco perchè queste ingiustizie il fatto che hai e vuoi ancora controllare la mia vita .. chi devo volere chi devo requentare cosa devo dire cosa devo studiare dove lavorae .. non devl esseer stanca o triste o vergognarmi o fallire ... la perfetta famiglia del cazzo che tutti sanno i  realtà che lo fai per tenerti buone le corna che ti mette papa .. sei una bambina del cazzo ignorante ti importa solo della gente e non di quello che voglio,,, vergognati... E MENTRE AL TELEFONO GLI DICEVO MAMMA D.( MIA SORELLA: STA BENE ? PIANGE ANCORA ? tanto io a differenza tuua so che non lo vuole lo fa solo perchè l hai plagiata a prendersi qul vecchiazzo e pensate che mia sorella non è brutta e ha 23 anni .. lui ne ha 36 dentista senza capelli noioso.......... mah -.-''''  lei mi risponde: zitta che ti sente ... vedi di scendere che lei è in ansia per il matrimonio e devi organizzargli tutto... comunque  devo andare a guardare il SEGRETO! ciao! Ma fanculo tu e il segretooooooooo 

Tags: mamma

Mar

23

Giu

2015

Allora non so piĆ¹ cosa pensare ..

Sfogo di Avatar di momasmomas | Categoria: Ira

Dunque .. bellissima giornata di sole.. chiamo lei .. mia madre .. decido di fargli capire che ora lontano da casa e anche se sono nuovamente alla ricerca di un nuovo impiego tutto sommato non sto lontano da tutta quell ansia che mi hanno provocato certe situazioni tra la mia famiglia e tante altre cose che non sto qui ad elencare in quanto ne ho già parlato ... ma oggi decido di riappacificarmi e di farle capire che sono tranquilla nonostante tutto.. così dopo una bella corsa .. la chiamo.. e così lei mi dice nè come stai nè niente ma semplicemente : C'è LUI ?(il mio ragazzo)  ... bene mi risponde .. ma quando decidi a trovarti un altro? lo sai che chi vuole fare carriera non può stare con qualcuno..(come lui voleva dire).. ecco che comincia a venirmi il vomito ... e tanto altro.... cominciano a venirmi gli schizzi dai nervi.. vedete è tutto così ingiusto! tutto! .... non saprei neanche da dove partire .. ma a me sembra così stupida e mia sorella più piccola fa di tutto per compiacerla perchè o fa finta di essere stupida o hanno preso una mazzata insieme e non me sono accorta .. boh... è esasperante di come siano terribilemnte ignoranti.. dunque sto insieme ad un ragazzo che non è ricco.. ma vedete io lo conosco da quando aveva 15 anni .. è stato il mio primo ragazzo.. ma dopo 4 anni ci lasciano per una serie di cose .. lui mi ha tradito in un perdiodo no.. io mi sono dedicata dopo alla mia vita allo studio.. l ho lasciato.. e anche li mia madre e ia sorella non i hanno dato una spalla soprattutto lei mia mamma .. si è messa a ridere.. ma io non le ho fatto capire che me l ero presa .. sono andata avanti.. da qui è cominciata il mio tormento perchè io senza accorgermene ho avuto un legame molto più morboso con lei.. ho cominciato a non fidarmi più di nessuno e lei tutt ora mi mettee tante pare nella testa.. io ero una ragazza solare .. lei mi ha infuso tante di quelle malizie nella testa che non ne esco fuori.. ho un mio pensiero.. e per lei tutto ciò che penso è sempre sbagliato.. anche se all' inizio mi fa credere il contrario in realtà dopo mi contraddice o fa finta di niente addirittura... lei che è una gran cornuta e pensate l amante di mio padre la chiama da 30 anni e lei fa finta di niente .. quando io le do qualche consiglio che ne so .. va da lei deniunciala .. lei non lo fa perchè mio padre sa che in realtà ancora se la fa .. e la cosa che mi risponde è: ma non ti guardi tu che sei una cornutazza e non riesci a tenerti un ragazzo accanto?... -.-"" .. mi credete che avrei voluto prendergli la testa e sbattergliela contro il muro.. tante tante oiccole cose che sommate fanno un castello di rancore ..  quando lavoravo gratis nello studio di mio padre sentendo le sue rabbie scagliate su di me ..(pensate che davanti al suo socio erchè era incazzato con me mi chiamò anzi mi urlò :stupida..) oppure in tavola mi diceva :mio padre: non è che ora sei laureata e ticredi di essere chissa chì.. ( io zitta ..) ma chi cazzo si crede di essere superiore..? ho sempre fatto tutto quello che mi hanno detto di fare di studiare .. ora che sono cresciuta mi sono rotta il cazzo e loro vogliono che io stia a casa... dopo una serie di cose non so com'è è successo ma in un periodo di merda decido di scappare credetemi vi ho detto un 25 % di tutto.. ma io non ne posso di sentirla .. ora mia sorella si sta sposando un vecchiazzo noioso :lei non lo ama .. me lo ha esplicitamente detto!!! lei si è scopata mezzo mondo e vedete in un giorno di rabbia io lo sputai lo so è sbagliato ma non ne potevo più dei loro insulti perchè oramai si sono coalizzate a criticarmi (lei e mia mamma) mio padre è neutro.. ma figuratevi... quando parla è meglio se non parla.. si è rinconglionito di suo .. dopo tutte le sbornie che prende .... criticano continuamente per ciò che sono e faccio...IO DEVO FARE E DIRE CIò CHE DICE LEI COME UN ROBOT.. MI DICE LE PAROLE ESATTE CHE DEVO DIRE .. DA PICCOLE ERANO BOTTE ORA INVECE MI PRENDE COL BUONO NON è CHE PUò FARE COME FACEVA DA PICCOLA CHE MI FACEVA USCIRE IL SANGUE PER OGNI MINIMA .. Ho sempre cercato di darmi forza perchè sono stata cresciuta in una bolla.. ma in questa bolla ho sempre cercato di uscirne volevo scappare .. ma l uni me l hanno scelta loro.. e quando finì l universita il prof. mi aveva chiesto di fare l' assistente perchè ero molto brava .. ma loro mi hanno detto che papà aveva problemi ed io chinato la testa ..e lo aiutai ma è cominciato un INFERNO PER ME .. sono andata in depressione .. ogni giorno una schifezza . pensate che mi fece uscire con un riccone .. lei strafelice.. LUI UN PORCO DI MERDA .. UN PIRCO è POCO.. QUANDO GLIELO RACCONTAI è STATO TERRIBILE .. LEI PRENDEVA LE SUE PARTI DICENDO CHE IO DOVEVO ESSERE PIù FURBA E MI DICEVA COSA DOVEVA FARE O DIRE E PURE MIA SORELLA FACEVA LA SPERTA.. MA NADATE A CAGARE UN PORCO-.. Che poi tra l altro ha capito chi sono ma ha cominciato a rispettarmi.. ma io non riuscivo veramente a stargli vicino anche perchè aveva problemi con la coca .. ed io già avevo problemi con la mia vita.. volevo solo andarmene pensavo solo a questo .. e così ho fatto.. mentre ho deciso tutto questo .. è stato proprio il mio ex che i ha sempre amato a seguirmi .. e lui che mi amava mi è sempre stato vicino.. è il mio miglior amici.. ma dopo tutte le chiamate di mia mamma .. io non riesco a fidarmi di lui.. sto facendo la stessa cosa che feci con quello che chiamavano sfigato... cioè mia sorella quando ero all' uni era fidanzata con il suo ragazzo che l ha sempre tradita, ma a differenza mia lei sapeva tutto e faceva finta di niente proprio come mia mamma ,,, nonostante ciò lei gli metteva le corna con un uomo sposato.. tra l altro supo professore.. e non era il primo.. dunque io le voglio bene ma non sto qui a giudicarla.. perchè dico questo perchè vedete io ero in un periodo in cui stavo bene sola e di me si innamorò perdutamente un ragazzo buono semplice non ricco ma grande di cuore.. dunque NON GLI è MAI PIACIUTO.. ne all' uno nè all' altra ... la cosa che mi distruggeva è che mentre ero all uni TUTTI I GIORNI MI DICEVANO: che ci fai con quello sfigato .. sei una bellissima ragazza .. e te ne vai con quello .. MA è POSSIBILE CHE PENSI SEMPRE AL CA**.. questa è una cosa NON VERA e che porto dentro di me come un ingiustizia ... insomma io sono la figlia sbagliata .. sentire quelle parole.. perchè non ti prendi .. (IL PORCO) oppure xxx(UN CRETINO FIGLIO DI PAPA RICCO ANCHE QUESTO MA STUPIDO E SENZA PALLE MAMMONE COME PAPA ANZI PEGGIO DA FAR VENIRE IL VOMITO)... Dunque di questa situazione sono stanxa .. per me è come una violenza che mi stanno inculcando e piano piano giu mi stava distruggendo .. tra l altro mia sorella si tiene buone le sorelle di mia mamma... che ora non mi possono vedere.. e l ultima volta mi dice la sorella di mia mamm ..LA FINISCI DI FARE LA PRINCIPESSA SUL PISELLO CHE PRIMA O POI SI AMMOSCIA???EEEEH? MA CHE SIGNIFICAAAAAAAAAAAAAA!? GLIEL ho detto mi è caduto un mito ... e gliene ho detto quattro perchpè io non chiedo niente a mamma o paèa da quando sono fuori e tutto questo è assurdo! mi sorella convive col vecchiazzo solo perchè gli compra il cappatto da 1000 euro e i gioellini (fino a quando non la sposa.......... credetemi)poi le toccherà stirare sicuro infatti è scappata a casa di mamma perchè non ne poteva più.. a settembre si sposa dopo un anno di fidanzamento a distanza si può dire perchè negli ultimi mesi è a casa che non ne può piu-.-" ... mia madre mi dice di stare zitta nonostante i suoi pianti che non lo vuole ma la gente di qua ma le gante di la.. e blabla.. io dico di tutto questo mi dite dove sbaglio.. non ne posso più.. la mia unica proucciupazione ora come ora .. è trovare una mia via lavorativa pià stabile e appagante .. indipendenza.. e loro non fanno altro che complicarmi la vita.. dio mio.. sono proprio giù...

Tags: mamma