Tag: male

Sab

06

Ago

2016

Mi sento malissimo!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Tre anni fa ero fidanzata ed intrappolata in una relazione che mi faceva star molto male e arrivò lui! Un ragazzo che mi disse che gli piacevo molto e mi chiese se ci sarebbe mai stato qualcosa fra di noi... purtroppo io pochi mesi dopo avrei dovuto trasferirmi molto lontano e glielo dissi, non ci fu nulla.

Torno spesso e ogni volta avevamo conversazioni in chat abbastanza piccanti e voleva sempre vedermi ma non ci si beccava mai... sono qui in questo momento e l'ho visto in gelateria l'altro giorno e mi sono fatta coraggio: gli ho scritto!

Questa sera ci siamo rivisti e mi abbracciava e mi diceva di volermi bene ecc... torno a casa e gli scrivo per sapere se ancora gli piaccio dato che ormai non sapevo più che cosa eravamo e di colpo mi dice che sono simpatica e bella, ma nulla di più, che se fossi rimasta qui forse avremmo potuto cominciare qualcosa ed è meglio se restiamo amici, la posso considerare Friendzone? Mi sento male e spaesata dato che non mi sentivo così male da anni oramai dopo l'ultima delusione sentimentale ed è orribile... ho un nodo in gola ed è come se piano piano mi si stesse stringendo il petto stritolandomi il cuore fino a farmi mancare il respiro...devo anche dire che cazzo mi sono accorta che mi piace ma porco zio. Sto malissimo e non so che cosa fare, voglio dimenticare tutto, non faccio altro che essere delusa in continuazione e sto per esplodere aiuto 

Tags: male, sto

Lun

11

Apr

2016

E se il male ricevuto fosse molto più di quello dato?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Vi spiego un po' 

C'è questa persona, il mio ragazzo, il mio ex, boh, che qualche mese fa si è sentito offeso e colpito nella fiducia in una maniera spropositata da una mia azione (non è - neanche lontanamente - un tradimento o qualcosa di assimilabile), un'azione piuttosto stupida che aveva anche le sue motivazioni

Sinceramente a me non pareva qualcosa di così grave, e mi sentivo scema a non capire l'entità del mio errore...così, senza parlarne troppo, ho chiesto a un po' di persone a me se fosse davvero qualcosa per cui valga la pena di allontanarsi così tanto da me. Ciò che ne ho dedotto è stato che...per tutti si è trattato di una minchiata, qualcosa di decisamente perdonabile, ma lui era comunque incazzato a morte. E vabbè.

Non può essere stato qualcosa di potenzialmente offensivo verso un suo principio o modo di essere, niente di niente, anzi. Non è neanche da vedere come un pretesto, prima di questo episodio le cose andavano bene, la relazione era lunga ("ma chiedergli il perché di questo offendersi così esageratamente?" già fatto, ha saputo solo prendermi a parole)...e poi io gli ho sempre perdonato tutto e subito!

Non potevo pienamente condividere il suo disappunto verso la mia azione, ma per amor suo l'ho riconosciuta come grave...ci tenevo (e sarei bugiarda se dicessi che non ci tengo tutt'ora...) ad avere il suo perdono, perciò mi scusai abbondantemente, e lo dimostrai anche con i fatti

Nei rari momenti in cui non litigavamo mi voleva sessualmente e basta, provavo a essere dolce, perché VOLEVO essere dolce, senza la minima riuscita. A volte mi fermavo per chiedermi se mi stesse usando, ma mi piaceva e continuavo a illudermi...

E beh...quando litigavamo, la situazione era infernale. Mi attaccava per qualsiasi cosa, usciva argomenti che sa che io odio immensamente, trovava ogni pretesto per prendermi a parole (parole di una gran pesantezza, le più brutte che mi siano mai state rivolte), sempre minacciata, ogni sua parola era una coltellata...aveva persino un modo distorto di vedere le cose. Mi ha pure dato dell'incapace di prendersi la responsabilità, il che è un paradosso, data l'industriale quantità di scuse sincere che gli ho posto

Insomma, la relazione è diventata tremendamente dolorosa per me, chiunque al posto mio avrebbe detto basta, ma io ero ostinata, e guidata dai sentimenti, ho anche somatizzato il dolore in una maniera incredibile...in questi ultimi mesi ho vomitato praticamente ogni giorno e sono addirittura svenuta, ma niente, neanche uno spiraglio di comprensione. Il periodo era già difficile di suo, il mio malumore era evidente e non ho avuto neanche uno straccio di sostegno, anzi, venivo insultata ancora di più.

Ieri c'è stato l'apice: se penso a tutte le cose cattive, anzi, spietate, che mi sono state dette, a quanto sono stata svalutata, a tutte le minchiate sul mio conto, al fatto che di me e dell'onestà dei miei sentimenti non ci ha mai capito un cazzo (perché uno che mi chiama zoccola non ci ha capito un cazzo davvero)...mi viene da piangere, da piangere a dirotto per il tempo che ho passato con lui (ovviamente, dopo il colpo di grazia mi ha detto che è finita). Ma anche se il male che mi ha fatto mi ha davvero sopraffatta ed è stato praticamente incomparabile, io mi sento ancora colpevole del poco, perdonabile, che ho fatto io.

Un...graffietto può mai essere vendicato con una pugnalata?

Mar

01

Mar

2016

Voglio solo il tuo bene

Sfogo di Avatar di deadlynightshadedeadlynightshade | Categoria: Altro

Sai? Ultimamente ho tanti problemi. L'amore, lo studio, la nostra famiglia, le mie cattive abitudini.

Ma io, in mezzo a tutte le mie ansie, penso solo a te, che sei mia sorella, la persona a cui voglio più bene in assoluto. Penso solo a te, più di mille chilometri ci separano e io mi sento impotente, perché voglio aiutarti. Guardo le tue foto e sono triste e incazzata. Perché sei gracile, le tue ossa sono ben visibili in ogni parte del corpo, potresti volare via con un colpo di vento...quando due mesi fa sei tornata a casa e ti sei spogliata davanti a me stavo per piangere, le tue costole erano tremendamente sporgenti e l'immagine di te ridotta così mi disturba immensamente.

Dici di essere enorme, scopro anche che sei ossessionata da quei malatissimi siti pro ana e pro mia; il tuo ragazzo, anch'egli lontano da te, ti ha beccata nel bagno con due dita in gola. Non hai più il ciclo mestruale e la tua salute è di una precarietà assurda.

Mi sento inutile: non sono vicina a te, non so cosa stai facendo e cosa ti passa per la mente in questo momento. 

So solo che ti amo immensamente e non meriti questo male terribile. Per te, voglio solo tutto il bene del mondo.

Dom

18

Ott

2015

l ho lasciata...

Sfogo di Avatar di marco19marco19 | Categoria: Altro

Due anni di relazione io per i 20 lei app 18, i primi mesi baciai un altra ragazza e glielo dissi dopo 6 mesi

Pochi mesi fa ebbi un flirt, non ci feci nulla ma vide i messaggi e parlò direttamente con o interessata.  Mi ha lasciato la sera stessa.

Mi lascia ma vuole ancora i contatti. Vuole riprovarci.  Due settimane cosi, abbiamo momenti teneri alternati a rinfacciamenti nei miei confronti. Dopo basta.

Lei si stacca contemporaneamente al periodo in cui conosce un ragazzo.  Forse è collegato, forse si è stufata. Non so. Non ci baciamo più (anche dopo esserci lasciati avevamo momenti cosi), e mi fa capire chiaro e schietto che nn prova x me amore e che nn vuole rimettersi insieme. Io le dico che ci sono. Che rimango qui e che ci voglio riprovare. Ci provo.  Ma le chiedo solo di rendermi partecipe di quello che fa, e se prova o vuole altro che me lo dica. Ci siamo lasciati a fine agosto. Prime settimane lei intenzionata.  Poi non più.  "Non provo più amore" non voglio" desidero attenzioni da questo ragazzo" non riesco ora a star con te" voglio rimanere vederti parlarti sto bene ma non riesco a riprovare, non voglio"

Ahhh io sto di merda, ogni dannato gg piango, sto male. Le scrivo,  se nn mi risp entro 10 min anche se è on vado a male ((cosa molto infantile ma avevamo un rapporto strettissimo,  parlavamo sempre,  ero sempre al centro, , Whatsappe i dieci min sn un esempio)) la sera esce coj questo (cn ieri siamo a 5 uscite) e io l aspetto e ci sto male,  alterno momenti "cazzo la rivoglio" ah cazzo nn mi vuole, mi prendo sberloni colossali quando mi dice che nn prova amore, che nn vuole, che vuole altro ma tenermi stretto.

 

Sto male e non ce la faccio. Fino a ieri. All ennesimo "nn provo amore" sbotto. La chiamo. Le voglio dire che così nn riesco ad andare avanti, restare alla finestra mentre la donna che amo mi dice chiaramente che nn mi vuole, che le farebbe male e che preferisce attenzioni di un altro,  le cerca! mi dice di richiamarla e io nel frattempo cambio gia idea... non posso mollare. La voglio. È sempre stata parte di me, non posso lasciar perdere. Mollare. Solo a pensare mi farei del male. La richiamo mi chiede,  e piangendo e cercando una logica gli spiego la mia sofferenza ( che gia sapeva e risapeva) e le dico che voglio chiudere i contatti.

Il gg dopo(venerdi) ho bisogno di spiegarmi,  forse ho paura.  Vorrei maledettamente tornare sui miei passi cazzo. Le spiego. Piango di brutto.  L abbraccio,  mi chiede se sabato andavamo a mangiare la pizza. Le dico che sn un coglione e che lo desidero più di ogni altra cosa.

Oggi (sabato pome) dopo che lei ieri sera è uscita con il ragazzo a cui chiede attenzioni, le mie attenzioni le dico e le scrivo tutto quello detto al telefono e a voce

: non posso continaure cosi. Stop. Nn sentiamoci x un po. Io sn qui, ti aspetto. Se scoprirai che nonostante tutto mi vorrai sarò qui ad aspettarti.  Altrimenti fai passare del tempo e poi proveremo a rimetterci in contatto ma con intenzioni a quel punto diverse e cn mente più lucida e senza soffrire cosi.

Bhe mi manca, e sono passate 9 ore . 

Lun

14

Set

2015

ti detesto

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Non uso mai questo termine perchè penso sia davvero brutto odiare una persona. In realtà non è che provo odio ma proprio schifo.

E non mi riferisco all'aspetto fisico, perchè quello è soggettivo, ma ancora peggio al carattere. Sei una brutta persona. Ti credi un dio mentre invece giudichi solamente gli altri. Fai tanto il sapientone con frasi fatte, oppure a volte le scrivi con la tua testa che quasi quasi mi convinci se non fosse che ti conosco. E dal vivo sei tutt'altro che intelligente. Sei cattivo e mi guardi male anche se non ti ho fatto nulla.

Ti ho tra gli amici su fb solo perchè sei amico del mio ragazzo, ed ogni volta che leggo quello che pubblichi nella tua pagina mi viene il vomito. Ce l'hai su con il mondo intero, fai foto di cose costose che compri "i phone, abbigliamento di marca ecc" che per carità fai pure se questo ti rende felice, ma mi sa da ipocrita. Che bisogno c'è? Se poi dopo schifi le persone che si comportano allo stesso modo tuo.

Mi da fastidio che il mio ragazzo ti abbia scelto come amico perchè non avete niente in comune. Ti devo ringraziare solo perchè gli hai trovato un lavoro e basta. Perchè per il resto sei proprio pessimo.

Sei volgare e grezzo. Sei sempre stato contro la mia storia d'amore fin dal primo momento in cui mi hai vista solamente perchè siamo diversi. E' vero io e lui siamo diversi però ci amiamo a vicenda, ci rispettiamo, e lo rendo felice. Quindi se fossi davvero un suo amico come dici di essere dovresti essere contento per lui! E dovresti smetterla di guardarmi male!

 

Sab

22

Ago

2015

Non capisco perché

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ogni volta che mi sbuccio mi si infetta la ferita. E più si infetta e  più si allarga. Non lo faccio apposta e ppure mi prendo parti di merda dalla mamma. Ora ne ho una e non riesco a farla guarire. Domani viene qua il mio ragazzo e la ferita é aperta e infetta. Non so che fare

Tags: male

Mar

18

Ago

2015

Cerco dei consigli per lasciare

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Per lasciare la mia ragazza. Esatto! È la prima volta che lascio qualcuno. E se lo merita, per motivi che non vi sto a raccontare (niente tradimento). 

Voglio lasciarla nel peggiore dei modi, con garbo, fermezza e sarcasmo. Voglio farla sentire una merda e voglio che stia male così come lo sono stato io. Voglio che si senta colpevole!

So che siete dei geni del male, quindi fuori i consigli :)

Quella bastarda se la merita tutta!

Grazie 

Mar

04

Ago

2015

ah che male alle orecchie

Sfogo di Avatar di bimbadolcebimbadolce | Categoria: Altro

il mese scorso avevo male alle orecchie..vado in farmacia e mi danno delle gocce (che ho già preso in passato) per le semplici infiammazioni ..le metto ma non sento miglioramento. Ogni volta che faccio la doccia mi si tappa un'orecchio anche per giorni, e sembro tonda quando qualcuno parla :D

Dopo poco vado dal medico di famiglia e lui ovviamente dice: quelle gocce non vanno bene, metti queste per 8 giorni.

le metto non fanno niente nel frattempo vado al mare un weekend e sembra essermi passato tutto con l'aria di mare.

Passa un altra settimana e ogni tanto sento male quindi rimetto le gocce..ma non fanno niente. Torno al mare e mi passa.

Ok devo vivere li è appurato :D

La sera sempre al mare mi fanno male..torno a casa il giorno dopo e mi passa..

non capisco niente.

Poi mi passa proprio.

ieri un male alle orecchie ..!! torno dal medico ma c'era troppa gente..tutta la stanza piena di vecchietti che starnutivano..caldo della madonna..vecchi che litigano per il posto.

Si perchè non so come funziona da voi ..ma da me non c'è un numero tipo dal supermercato o panificio ..quindi la gente quando arriva deve ricordarsi chi c'era prima e dopo sennò si litiga.

E chi sono i furbi? i vecchi che passano davanti dicendo: ma faccio presto.

anch'io vecchietto faccio presto..ma tutti noi siamo idioti che siamo qui dalle 9 del mattino ad aspettare il turno?

oh oggi torno e se qualcuno mi passa davanti lo mangio.

 

Ven

05

Giu

2015

Aiuto sto male, aiutami.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Aiutatemi vi prego sto male, sto malissimo, sono autistico, non riesco a rapportarmi con nessuno, fatico a

parlare con le persone, non ho uno straccio di amico se non i 4 bulletti del cazzo che mi sfruttano ogni giorno e riescono sempre a ridicolizarmi di fronte a tutta la classe, facendomi sentire un inetto, uno che non sarà mai apprezzato o amato da nessuno finchè non si impiccherà con frenesia dopo infiniti anni di agonia.

Sono stanco di sentire persone stronze che sparano stronzate sagaci, sono stanco di riderci su, basta vi prego lasciatemi vivere e i vostri commentini scherzosi ficcateveli su per il culo. Sono stupido.

Ho provato a parlare con la ragazza che mi piaceva e ne ho ricavato una delusione assoluta, a causa della mia incapacità di risultare interessante. Ho paura, sono terrorizzato per ciò che il futuro mi riserverà, ho 17 anni e la mia autostima rasenta lo zero assoluto, non sono formato come persona, non ho idea di che benessere mentale (ahah ma anche no!) debbano provare gli altri per riuscire ad essere così liberi e spontanei.

Subito dopo la scuola torno a casa dove ho l'inferno più nero che contribuisco ad alimentare sfogando la rabbia accumulata su quella nevrotica (poveretta) di mia madre.

E' surreale questa vita. Insulti, battutacce, commentini. E intanti ho una famiglia che fino a qualche anno fa ancora mi voleva bene. Rifiuti, umiliazioni, Scherzoni del cazzo. E intanto mio nonno è morto l'estate scorsa. E da piccolo ero tutto felice e andavo in giro in bicicletta con i miei amici. E poi 4 anni di bullismo. E' surreale e terrificante vedere queste dimensioni che si contrappongono. Chissà cosa ne verrebbe fuori se si scontrassero.

ahah che risate, ci sarebbe da ridere. Non andatevene restate qui a discutere con me, questo sarà il ventesimo sfogo che posto e non riesco mai ad avere una corrispondenza prolungata con qualcuno, vi prego rimanete un po' con me, datemi qualche consiglio,

anche se inutile va bene lo stesso, o comunque un abbraccio metaforico. Ascoltate questo coglione, che fino a qualche anno fa era buono come il pane e ora si è ridotto ad essere un matto senza futuro che si aggira per le vie del suo cazzo di paesino ossessionato dalle paranoie che si è costruito.

 

Tags: male, matto

Gio

05

Feb

2015

Perchè ci tengo a lei tanto quanto mi fa incazzare???

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

mi ha cambiato la vita! è una persona fantastica e sono fermamente convinto di essere fortunato a conoscerla e a farmi apprezzare per ciò che sono... il punto è... che succede ogni tanto? a volte poco a volte tanto??? perchè mi fa salire il sangue al cervello???

A volte non capisco quando sta male sul serio o quando se la prende con me o meno... e poiva a finire che sono sempre io a sbroccare per prima senza volerlo ogni volta! Ma come dovrei reagire al suo sguardo infastidito, basso, serioso che ha nei miei confronti prima di far succedere il quasi-irreversibile??? E poi mi vergogno solo a pensarci... discutiamo quasi soltamto per grandissime cazzate madornali! Ma chi ne ha voglia??? Le voglio così tanto bene cazzo!

Ma perchè siete così strane? Bho...