Tag: invidia

Lun

15

Set

2014

Mio fratello minore mi odia senza alcun motivo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho trascorso una vita intera a motivarlo e ad essere una sorella affettuosa e che accettava di passare in secondo piano senza problemi (non sono mai stata la cocca di casa). Da quando e' diventato adulto e ha fatto qualche grosso errore nella vita, ho accettato qualunque suo comportamento negativo e maleducato (ha tagliato i contatti con me da 7 anni, gli spedisco regali di compleanno e non mi risponde, lo chiamo per fargli gli auguri e non si presenta nemmeno al telefono, gli dico che mi sposero' e non mi risponde) a causa della sua depressione clinica. Siccome io non sono depressa e lui si, per questo semplice fatto, mi odia. O almeno questo e' quello che vedo. Ha persino cercato di inventare bugie per mettermi contro i miei genitori e detesta che non abbia funzionato, e' terribile. Dopo lo shock iniziale, perche' avrei dato la vita per lui, non so come rimuovere questa ossessione dalla mia mente. La cattiveria gratuita dalle persone vicine e' tremenda, si insinua nelle giornate, negli incubi, nella vita. Non so cosa fare per me stessa perche' inizio a provare pena e mi sento persino in colpa per questo, la cosa peggiore di tutte e' che gli voglio bene! Non riesco ad uscire da questo tunnel di dolore. Immaginate che la persona che piu' amavate al mondo, che avete visto NASCERE vi odi soltanto perche' vi vede felici. Come difendermi?

Lun

25

Ago

2014

perchè la vita non ha misure mezzane?

Sfogo di Avatar di luposolitarioluposolitario | Categoria: Invidia

ciao, sono nuovo!                                                                                          

invidio quei figli di papà che quando Dio distribuiva l'intelligenza erano al cesso. fanno la bella vita, hanno soldi a palate e sfruttano noi comuni mortali.

prendono voti bruttissimi ma vanno sempre in vacanza. uno di loro mi ha inviato una cartolina con su scritto: come tela passi? belle le mie scarpe da un milione? è già un miracolo che sei mio amico, comune mortale!

ma sentitelo! e poi fa il leccaculo con me per copiare nelle verifiche, gli mando a fanculo!!! MANDO A QUEL PAESE IL MONDO INTERO!

P.S: mi chiedono anche in prestito dei soldi che non vengono mai resituiti

Tags: soldi, invidia

Mer

20

Ago

2014

Forse non più migliore amica

Sfogo di Avatar di melaniekleinmelanieklein | Categoria: Invidia

E' stato estremamente difficile per me ammetterlo, ma sono invidiosa della mia (migliore?) amica. Ho sempre pensato che l'invidia non facesse parte del mio essere, che fosse un problema degli altri, di altri che giudicavano le vite delle altre persone solamente dall'apparenza. Eppure, ci sono cascata anche io. Penso che ammetterlo a se stessi sia la parte più difficile del problema. Nel mio caso, ammetto di essere invidiosa della mia amica. Non credo che sia un sentimento che nasca da un momento all'altro. Credo che l'invidia si costruisca giorno per giorno, si alimenti della quotidianità e che, attimo dopo attimo, cresca. Io vorrei davvero non esserlo, ma non so come fare. Di cosa sono invidiosa? Sono invidiosa del fatto che lei è sempre a suo agio nelle situazioni sociali, e io no; sono invidiosa del fatto che lei ha tanti amici, mentre io ne ho giusto un paio che posso considerare tali; sono invidiosa del fatto che quando facciamo conoscenze insieme, lei spicca, mentre io finisco sempre nella sua ombra; non sono una persona timida, nè eccessivamente introversa, eppure, quando siamo insieme, è come se io mi eclissassi totalmente, mi viene una sorta di ansia di prestazione che non riesco a tollerare. Sono invidiosa del fatto che lei ha sempre un sacco di persone che la cercano, mentre io son sempre lì a cercare gli altri; sono invidiosa del fatto che lei ha sempre mille cose da fare durante i weekend, mille inviti, mentre io no e sono invidiosa delle sue nuove amichette, che la stanno allontanando da me.  Io so che per lei la vita non è stata facile e che per molte cose ha dovuto faticare; ma so anche che molte altre le sono sempre servite su un piatto d'argento, che non solo è materialmente viziata, ma lo è anche affettivamente. E per quanto mi dica che non ha senso essere invidiosi delle vite altrui e che ognuno di noi ha la propria vita, il proprio percorso, i propri punti di forza e di debolezza, ecco, questo sentimento orrendo non mi passa.

Mar

19

Ago

2014

faccio schifo, mi odio

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Potrà sembrare superficiale come cosa, ma mi odio perché sono brutta! Ho una faccia... figuratevi che una volta, quando tagliai i capelli corti, qualcuno mi scambiò per un maschio! Naso grande, mascella pronunciata, sopracciglia che crescono alla velocità della luce... Mia madre dice che sono carina, ma anche se lei nega, io sono convinta che lo dica solo perché è mia madre. E poi non sono nemmeno tanto alta, ho dei banalissimi occhi marroni e dei capelli biondo cenere orrendi perché sono "spenti", nonostante qualcuno mi abbia detto che ho dei bei capelli. Di seno neanche a parlarne, sono piatta non come una tavola da surf, ma ci avviciniamo. Sto malissimo per questo, mi odio, mi faccio schifo, quando mi guardo allo specchio vorrei poter cambiare corpo. Questa cosa mi fa disperare, qualche volta ho perfino pianto, e stasera ho cenato controvoglia, perché ripensare a questa cosa mi ha tolto in parte l'appetito. Oltreutto alcuni miei compagni di classe qualche volta mettono le loro dita a mo' di quadrato davanti alla mia faccia e mi dicono che sono brutta. Non che mi importi granché di quello che mi dicono loro, ma questo non fa che alimentare l'odio verso me stessa. Non voglio essere Miss Universo, voglio solo essere bella, perlomeno ai miei occhi!, però di alternative alla chirurgia plastica (che è una pratica nemmeno tanto sicura e di cui diffido un po') non ne vedo. Vorrei precisare che nonostante mi io mi faccia tutti questi problemi, sono una persona intelligente e gentile, leggo e disegno spesso, mi piace aiutare chi ne ha bisogno, e credo che l'aspetto fisico non sia il primo dei problemi. Eppure io ne soffro tanto, troppo! Voglio smetterla di stare così male, ma non ci riesco! Non ditemi che contano i pensieri di una persona, perché quello già lo so, io parlo di me! Ditemi cosa posso fare...

Gio

07

Ago

2014

Abbronzatissima

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti, vedo le altre che quando in giro o al mare che sono scurissime!!

Io sono chiara di pelle, le ho provate tutte da creme, integratori in farmacia ecc. ma non riesco a prendere il colore che vorrei!! Divento si abbronzata, ma un colore dorato - ambrato. Si vede che sono abbronzata ma vedo molte mie amiche che fanno meno fatica di me e prendono un color gianduiotto- praticamente marrone scuro.

Vedete che è proprio marrone scuro? Non è dorato...come fanno loro? Gli ho chiesto e non si fanno lampade di alcun tipo, si spalmano la loro crema poca protezione come me e nel giro di poco tempo.......voilà! Io invece sono color dorato ma sempre più chiara di loro!! Come faccio a diventare così??

Mar

22

Lug

2014

Odio le persone! Misantropia a mille

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ma quanto sono cattive le persone? Ho appena ricevuto una chiamata anonima dove una ragazza parlava balbettando prendendomi in giro, ma che cattiveria! Era sicuro una mia compagna di classe che voleva farmi uno scherzo insieme alle sue amiche stupide. Sì, perchè io nei momenti di ansia balbetto, ho questo problema e non mi nascondo dietro un dito, lo accetto e vado avanti... Ma nonostante tutto, nonostante questo riesco ad andare avanti nella vita ed ad essere brava in quello che faccio, a differenza di questa ragazza che all'esame di stato ha preso un misero 60, io invece pur non essendo un'ottima oratrice e pur balbettando, all'orale ho preso 28, quasi il massimo e sono uscita con un voto alto all'esame rendendo fieri i miei genitori e all'università mi sono iscritta ad una facoltà abbastanza impegnativa e altro, a differnza sua che andrà a studiare moda( non che ci sia qualcosa di male eh, però  vedi, cretina, nessuno bada a questo mio problema, sono le persone superficiali e insulse come te, perchè la bravura e l'intelligenza di una persona non si misura in questo!!!! Scusate, ma mi dovevo sfogare! Poi mi chiedono perchè sono misantropa

Dom

20

Lug

2014

La mia vicina

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Si è fatta la casa nuova, che sarà 180-200mq, con uno sputo di giardino ma siccome vuole essere sempre la più figa si è costruita pure la piscina!! E tutto questo con un mega mutuo che sentendo il vicininato si aggirerebbe sui 250 mila euro!! Brutta troia di vicina devi morire e comprati un monolocale!!

Sab

12

Lug

2014

Invidio le Persone Ignoranti!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mi sono appena iscritta su consiglio di mia cugina, l'unica con la quale sono riuscita a parlare di questo forte sentimento senza provare vergogna. Mia madre è Giudice di Cassazione e mio padre un Primario in una struttura ospedaliera pubblica. I miei nonni sia quelli paterni che materni sono stati professori di lettere e storia. Questo per descrivere un certo tipo di ambiente che da subito mi ha circondata fin dalla mia venuta al mondo. Per tutta una serie di loro considerazioni personali ho frequentato le materne, le elementari e le medie in prestigiose scuole private ma giunta al liceo hanno voluto iscrivermi presso una scuola statale. Da quel momento la mia vita è cambiata di colpo: i nuovi compagni mi detestavano isolandomi senza se e senza ma e solo perché sono anche molto bella l'ultimo anno hanno finto di accettarmi e volermi bene esclusivamente per essermi fidanzata con il ragazzo più ammirato dell'istituto. Però lui dopo la maturità mi ha lasciata dicendo testualmente " sei una fica lessa". Durante i 100 giorni festeggiati dentro un college a Berlino guardavo chiunque provando un sentimento di rabbia, potevano scoreggiare liberamente, bere fino a star male, palparsi a vicenda davanti a tutti, fare gare di rutto e pipì dal terrazzo, tirarsi le caccole addosso, dare fuoco ai rospi e lanciarseli e dire una caterva di parolacce e bestemmie mentre io rimanevo letteralmente bloccata in uno strano limbo di estasi e disgusto. Tornare agli istinti primordiali essere semplicemente delle "bestie" nella migliore accezione del termine penso sia  accettarsi antropologicamente pur se non coscienziosi di tale sovvertivo stile di vita. E lo apprezzo pur non nascondendo una certa difficoltà nel poterlo emulare come vorrei. Anche la non padronanza della lingua scritta e la superbia di dover per forza farsi sentire prima di raggiungere la tomba trovo sia uno spavaldo atteggiamento. Prendete ad esempio i social dove chiunque è qualunque cosa e si sente in diritto di dire fare e brigare, ebbene bisogna applaudire come non si facciano remore ne domande, totalmente incoscienti della stupidità emanata. In questo pianeta non c’è spazio per formulazioni di pensiero ma il mio punto di vista è diverso: li venero dato che non hanno strumento alcuno e vivono di istinti mentre una come me si strugge ogni santo giorno ma senza portare alcun cambiamento. Se la selezione naturale ha sempre favorito le caratteristiche più nobili di ogni animale, ovvero le sue doti che gli permettevano di sopravvivere e quindi di ricercare la felicità, e nel caso specifico dell’uomo il ragionamento che è la sua dote per talento più sviluppata, il miglioramento delle condizioni di vita e la tendenza degli individui a nascere in ambienti dove non dovevano minimamente sforzarsi per sopravvivere ha fatto sì che questo principio è venuto meno. Liberi da questo vincolo, coloro che si riproducono di più senza morire per inefficienza sono i meno coscienziosi, ovvero per forza di cose coloro che ragionano meno e cioè gli stupidi. Hanno in virtù dell’ignoranza espressa creato un mondo in cui il quoziente intellettivo medio si è abbassato progressivamente fino a raggiungere livelli vertiginosi. Cultura e conoscenza se uniti a sensibilità e coscienza sono un pesante fardello.
Se usate al solo scopo di lucrare un agiato vivere e come mezzo di sopraffazione
del prossimo "non dotto" hanno invece una leggerezza del tutto simile a quella della
più profonda ignoranza con in più diversi e non trascurabili vantaggi. Vorrei sottrarmi alla cultura indotta ed aprirmi di più ai basici elementi dell’esistenza. Sto sforzandomi di farmi piacere Maria De Filippi, Francesco Arca, Alessandra ed Emma, Gabriel Garko, Selvaggia Lucarelli e la Luxuria oltre ad altri esempi di mediocrità artistica sostituendo al pensiero filosofico di Arthur Schopenhauer le puntate di Beatiful, Centovetrine ed il Segreto. Sono anche andata ad un raduno di fan del Grande Fratello pur di omologarmi al peggio e non perdo una trasmissione di Carlo Conti e Pino Insegno. Ho una meta ben precisa da raggiungere per riuscire a non pensare, se potete datemi cosiglio su come continuare. Ciao. 

 

 

Sab

12

Lug

2014

Può una differenza di soldi rovinare un'amicizia? Si

Sfogo di Avatar di AnnaOdiaINeiAnnaOdiaINei | Categoria: Invidia

Il mondo è ingiusto e, lo ammetto, sono invidiosa marcia di una mia amica. La migliore, precisamente.

Quando eravamo ragazzine tutto era uguale, si passava del tempo insieme, gusti diversi si ma eravamo pressochè simili come aspetto, truccarsi, quel vestire un po' sbarazzino e trasandato di chi ancora non ne capisce molto di moda. Ma a noi piaceva così, i pomeriggi e le serate scorrevano tranquilli davanti un gelato d'estate o un film d'inverno.

Abbiamo scelto la stessa facoltà, ma qui qualcosa è cambiato.

Partite entrambe a fare esami, dopo un annetto e mezzo lei ha iniziato ad arrancare e a fare un po' la lavativa. Risultato: io laureata giusta nei tempi, lei fuori corso da un milione di anni. Ma non è questo il punto. Provo un'invidia marcia per quello che lei ha, i suoi dovrebbero privarla di tutto dato il suo rendimento, invece ogni estate va in Hotel in Costa Smeralda in Sardegna,a Porto Cervo, con vestiti da nababba,occhialoni le cui cifre non sto neanche a scrivere e viene trattata da regina ,solo perchè suo padre ha fatto degli investimenti giusti.Io invece devo stare tutta l'estate in questo paesino schifoso nel sud Italia, mia madre con invalidità ed devo andare a cercare gli sconti da zara ed h&m. Questo già basta a giustificare la mia invidia nei suoi confronti. Ma quello che mi domando è questo, perchè non mi invita se sono la sua migliore amica? perchè è sempre a mandarmi foto con scritto sotto "guarda questo hotel superlusso", "guarda che mare, queste acque te le sogni", "ti piacciono le mie scarpe da un miliardo di euro?" 

Se sa che non posso permettermelo potrebbe fare a meno di farmi star male a scrivere quei commenti. O forse non mi invita perchè si vergogna una come lei a portare in luoghi così mondani una che veste da yamamay h&m e zara? Non so cosa pensare. Però appena torna nel paesino in cui viviamo subito a chiedermi "Anna andiamo di qua?" , "Anna andiamo di là?"

 

Mar

01

Lug

2014

Gelosia immotivata per la sua ex

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti.

Mi sfogo un pochino.

 

Premetto che sono sempre stata equilibrata di mente e non ho mai avuto di questi comportamenti che, anche io ritengo stupidi se non immotivati.

 

Sto con lui da 3 anni e lui (a parte un minimo episodio di poco conto) non mi ha mai dato modo di essere gelosa della sua ex. Loro sono stati insieme 2 anni prima che io e lui ci mettessimo assieme e da quello che ho capito per lui è stata la storia più lunga e importante. Poi basta, non me ne ha mai parlato più di tanto (come poi credo sia giusto che sia), nè ripeto, mi ha mai dato modo di avere questa gelosia.

 

Non so perché però per me sia così. Io sono una ragazza nella norma, carina, diciamo che non dovrei soffrire di inferiorità (parlo per aspetto fisico) rispetto a lei che è anche lei nella media nulla di troppo eclatante. Però mi rendo conto che la "guardo troppo". Spesso mi trovo sul suo profilo Facebook a curiosare cosa fa, che foto mette. A fare dei paragoni, a vedere cosa scrive. Mi rendo conto che è una persona, per quanto anonima ma magnetica. Ha un qualcosa che attrae se così si può dire. Sono etero eh? non fraintendete eheheh non in quel senso.

 

Non mi piace questa cosa, perché non sono generalmente invidiosa di altre persone e questa cosa quasi morbosa un po mi spaventa. Quasi la stalkerizzo, cosa che sono sicura lui, il mio ragazzo non fa... ma io si! 

 

Veramente non mi piace questa cosa sto rasentando la patologia.

 

Io e lei non ci conosciamo, ma io, quasi da agente segreto so qualcosa della sua vita (con chi sta... che lavoro fa... dove abita) cose così, ovviamente senza infastidirla nè contattarla, non lo farei mai. Solo di tanto in tanto la spio.

 

A volte guardo le foto e cerco di capire cosa di lei piacesse a lui.

Pensate che mi sono trovata persino ad imitarla in qualche atteggiamento (di cui io so solo per iscritto) o abbigliamento/capigliatura.

Veramente ragazzi, mi rendo conto non sia normale ma, non sono mai mai stata così.

 

Il fatto è che il mio ragazzo non ha mai fatto paragoni con lei, ne mi ha mai chiesto di assomigliarle, o altro. Proprio non la cita e io gli piaccio così come sono!! Non mi fa mancare nulla... quindi non capisco sinceramente questa mia morosità nei confronti di lei.

A voi è capitato nulla di simile?