Tag: inutile

Mer

01

Giu

2016

La psicoterapia è inutile

Sfogo di Avatar di PffBlearghPffBleargh | Categoria: Ira

Molti di voi diranno che non è niente di nuovo eppure sento il bisogno di ire la mia.
Trovo che pischiatri, psicologi e psicanalisti non solo siano 3 categorie assolutamente uguali e 3 sinonimi perfetti ma che siano anche dei ciarlatani, con delle argomentazioni certo, ma dei gran ciarlatani.
La mia ragazza mi ha spinto in modo insistente ad andare da uno psicoterapeuta ed io ho ceduto, un compromesso che ho fatto con le mie idee pur di non sembrare completamente senza risorse/speranze e anche perché la situazione si era messa male per me, pur di non sentire l'aridità che mi dà questo limbo in cui vivo mi sono messo in gioco. Si tratterebbe di uno psicologo molto abile e rapido, per cui chiede parecchi soldi ed ha un approccio "pragmatico".
Invece ora dopo 4 seute e 400 euro spesi mi ritrovo come prima, dovevano essere una serie di sedute rapide e incisive e invece ho solo buttato soldi per sapere cose che più o meno conoscevo già.Andare da uno psico--- è un po' come avere un attacco d'asma e sentirsi dire " Lei sta respirando a fatica, ha il battito cardiaco accelerato e so che è una situazione molto sgradevole". 
Magari tirerà fuori qualche sfumatura che non avevate colto, qualche teoria opinabile fatta di connessioni tra voi e la vostra storia familiare ma poi niente più. Insomma una volta verbalizzate queste informazioni cosa dovrei fare ? Come dovrei agire? Quando glielo chiedete vedete il nulla nelle loro parole, gentilmente rispondono in modo incoerente e cambiano un po' il discorso, senza dare risposte, cambiano rotta.
 Ahh, per carità queste scemenze sono davvero troppo assurde per una persona spiccia e pragmatica come il sottoscritto.
Si imparano le stesse cose leggendo un romanzo scritto bene e comunque ripeto, la loro utilità è vaga, magari riuscirete a compilare una lista di sgradevoli pensieri in modo più efficace e ponderato, non aspettatevi altro.
Non mi pare che i miei problemi scompaiano né che migliorino, questo dipende soprattutto dalla realtà esterna o dal rapporto tra me ed essa, posso dire in tutta franchezza che i miei problemi maggiori sono i miei desideri che non coincidono con la realtà e con me stesso, e su questo nessuno psico--- nemmeno il più preparato potrà aiutarmi, insomma la vita rimane quello che è, soprattutto perché noi rimaniamo quello che siamo e non c'è davvero via di uscita, una mente adatta a stare bene non è qualcosa che segliamo, a volte tocca convivere con noi stessi, sarebbe bello e molto facile poter costruire un'altra personalità, più bella, limpida e funzionale ma non è un'opzione ponderata.
Quindi insomma se non volete buttare via soldi, tempo, energie e speranze, datemi retta: non andate da uno strizzacervelli, che ci sarà pure un motivo se è una professione così presa per il culo e discriminata.
Odio anche quell'imbecille della mia ragazza per avermi spinto a fare questa stronzata che mi sarei risparmiato. Porco d***.

Gio

21

Apr

2016

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Bene, io soffro di profondi sensi di colpa, PERENNEMENTE.

Mi sento sempre molto stupida, inutile, come se stessi sempre facendo un torto a qualcuno.

La mia migliore amica, essendo tale, lo sa.

Ogni volta che ha un problema o le serve qualcosa, usa questa cosa contro di me in modo che sia io a dover fare il suo lavoro!

Ad esempio: deve scrivere la tesina dell'università. Comincia a dirmi che è impossibile ce la faccia da sola, perché avrebbe bisogno di qualcuno che gliela scriva mentre lei detta. Continua a ripetere che da sola ci metterà il doppio, che avrebbe proprio bisogno di una mano. Io alla fine cedo e, presa dai sensi di colpa, le scrivo la tesi mentre lei detta.

Ancora, mi dice che ha un problema a scrivere un pezzo del suo (futuro) romanzo. Che se qualcuno non la aiuta rimarrà bloccata lì e non andrà più avanti. Che ha davvero bisogno che qualcuno lo faccia per lei, o AL MASSIMO con lei. Io mi sento in colpa, cedo e le scrivo la cosa che le serve.

Così con TUTTO.

Lei si sente male, è triste, quindi si deve fare quel che dice lei.

Lei è stanca, le sta venendo la febbre, quindi non devo contraddirla perché tanto non sta ragionando.

Tutti le copiano le idee, tutte le cose che le piacciono sono fatte apposta per il suo futuro romanzo.

Tutti ce l'hanno con lei, lei è cresciuta bulleggiata.

Lei sa tutto, è figlia di medico, ha fatto delle ricerche, ha studiato, non ha mai torto.

Lei vuole solo che io finisca l'università, mi trovi un lavoro e NON parli a nessuno del MIO di futuro romanzo, perché tanto è una cosa stupida con personaggi idioti che non hanno introspezione.

E io non riesco a liberarmente perché mi sento in colpa, e perché mi sento molto sola e lei è una delle mie uniche amiche.

Però sono arrabbiata. Furiosa.

Non ce la faccio più a sentirmi stupida, inutile, sfruttata.

B A S T A. 

Sab

16

Apr

2016

YouTube Italia.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Per qualche mese non ho aperto più YouTube per varie ragioni. Poi entro e noto che molti youtuber sono cresciuti e che molti youtuber hanno scritto libri tipo Dexter,Stepny,Albericoyes,Favij, De Carli...(quanti cazzo sono?). Libri a mio parere inutili perché non hanno narrativa, non hanno niente. Io mi chiedo a che cazzo li fanno a fare(oltre che per il denaro), poi la cosa che mi fa incazzare è il fatto che dicono" no ragazzi io lo faccio per voi, non sono un venduto " certo, d'altronde fai un raduno ogni fottuta settimana,scrivi libri inutili e pubblichi 3 video al giorno e hanno il coraggio di fare video dove si lamentano che fanno poche visualizzazioni. Ah e poi ho scoperto che stanno per fare una serie su Sky che si chiama tipo SocialFace o roba così...

Gio

18

Feb

2016

Mio padre, uomo che disprezzo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Mio padre in casa non fa nulla, non aiuta mai ad apparecchiare, spolverare, fare i letti.. Se lavorasse potrei capirlo, ma non lavora! In estate sistema il garage, e se non lo aiuto inizia a bestemmiare! Per carità, è più che giusto aiutarsi, ma ogni tanto anche io e mia mamma vorremmo una mano! Invece no, lui se ne sta bello bello al computer a fare il NULLA.  E' capace a rinfacciare tutto. Quando avevo circa 6-7 anni avevo voluto a tutti costi una collanina, tutt'oggi, a distanza di 14 anni mi rinfaccia che non l'ho mai indossata! Cose da pazzi.. A scuola ero una delle migliori della classe, ma per lui non era mai abbastanza. Io non sono mai abbastanza. Ha provlemi nel gestire la sua rabbia, se facciamo battute sul suo aspetto(ridendo, non per cattiveria)..APRITI CIELO! Sono "ingrata, stupida, puttana, pezzo di merda, bastarda", e son solo alcune parole che mi rivolge.. Mi sto mettendo da parte i soldi che ho guadagnato lavorando qua e là, appena posso me ne vado da questa casa di pazzi! Mia madre poi, non prende mai parte! Si fa comandare a bacchetta da mio padre, come un cane. Volevo farmi un piercing all'ombelico, e ho aspettato ii 18, me lo son pagata io.. Così almeno non potrà rinfacciarmelo. Sono anni che vivo male. Non posso dire sotto voce una cosa che lui inizia a chiedere cosa ho detto, se stessi parlando male di lui...L'altra volta ha sfuriato! Io e mia madre stavamo nascondendo il suo regalo di natale, e lui si è insospettito. Ha iniziato a cristare dicendo che gli nascondiamo ogni cosa, e ha buttato il regalo! Me ne andrò da qui!

Dom

14

Feb

2016

Chi dice che lavorare è sempre una fortuna?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Il lavoro che mi è capitato ultimamente non mi piace proprio. Il motivo? Non mi sento all'altezza, non capisco un tubo di quello che mi chiedono perché è tutto inglesismi e sigle. Poi nessuno mi ha mai aiutato nell'inserimento...

Quando arrivo a casa non mi godo niente, sono piuttosto provato e deluso di me, penso soltanto che domani ci risiamo. Non è un lavoro ma un patimento continuo.

Da sempre sogno un lavoro nel supermercato, non per dire che sia più facile, anzi bisogna imparare tante cose pure lì. Però... ecco quello è un vero lavoro perché sai bene cosa fare, chi non lo capirebbe? Non importa avere delle nozioni come dove vado adesso. E così tutti i giorni sarebbero una festa, sarei stanco ma anche contentissimo... perché saprei COSA DEVO FARE.

Guardate, io lavoro per i miei genitori che ci tengono tanto, ma starei più volentieri a casa piuttosto che stare dove sono adesso. Vorrei tanto sapere come entrare nei supermercati.

Ven

27

Nov

2015

Fare lo stronzo paga... (Parte II)

Sfogo di Avatar di TomTomTomTom | Categoria: Ira

... coi soldi del monopoli

E che cazzo però!

Ma quando scrivo lo faccio in italiano o in cirillico?

Siete di madrelingua italiana come me oppure siete stati cresciuti  da una badante che parlava solo dialetto mandarino?

Quando vi parlo mi capite o no? Mi ascoltate o state li a pensare ai fattacci vostri? 

Ho provato per il dritto e per il rovescio, con le buone e con le cattive.

Poi ho cominciato a pretendere visto che le buone maniere non servono.

Ogni cazzo di volta sembra di parlare con dei mongoloidi fatti di LSD appena sottoposti ad elettroshock che ti vedono per la prima volta.

E poi quando finalmente sembra che il concetto sia chiaro ed attendo sereno e """soddisfatto""" la scadenza che mi è stata data  ineludibilmente rimettono in discussione tutto quanto ci si è detto.

Se è questa la considerazione che avete di me perchè vi ostinate a trattenermi? Perchè? Vi ho dato più di un'opportunità per liberarci a vicenda gli uni dell'altro, ormai ho talmente tanto rotto le @@ e creato talmente tanti problemi che se fossi in voi mi sbatterei a calci nel culo fuori da questo posto talmente tanto ho iniziato a darmi nausea da solo.

Invece no!

Bho!

Ci fosse un senso almeno...ma come cantava Vasco "voglio trovare un senso a questo lavoro anche se un senso non ce l'ha"

 

NOTA POSITIVA li ho mandati elegantemente a fare in culo (almeno questo)

Mar

22

Set

2015

Sono un idiota sfigato

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono uno sfigato. Mi faccio pena da solo. Non ho una ragazza, non sono un genio, mi rendo conto che a volte mi sono tirato la zappa su i piedi da solo, ma come si fa ad essere così dementi? Poi ho sprecato delle occasioni. Cogli l'attimo?? A quanto pare non ne sono capace. Sono proprio un coglione.

Mer

02

Set

2015

E basta....

Sfogo di Avatar di TomTomTomTom | Categoria: Ira

riaprire sfoghi di 8 anni fa....

a che serve commentarli?

a CHI serve?

 

ma perchè? PERCHE? PERCHEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE?

 

e prima è ioenrico e poi far ed ora One (e Acerbis che probabilmente non si rende neanche conto di commentare cose stravecchie)

 

BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Mer

29

Lug

2015

Mia madre non crede in me

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ciao a tutti, sono una ragazza di 19 anni, e piano piano sto cadendo nel baratro più profondo della solitudine e dell'ira.

Non sopporto più mia madre. Non sopporto più il suo modo di prendermi in giro, di beffarsi di me. Dice che non servo a niente, sono una persona inutile, solo perché non mi piace uscire, solo perché per me è più bello restare a casa a leggere un buon libro, solo perché studio ogni giorno per migliorarmi mentre lei vorrebbe solo che facessi i servizi di casa come Cenerentola; ma io sono stanca di sentirmi dire che sono una scansafatiche, sono stanca di sentirmi dire che sono uguale a mio padre che l'ha tradita e ci ha abbandonate, sono stanca che lei, la persona che dovrebbe supportarmi di più, non crede in me e nelle mie capacità. Non fa che ripetermi che non troverò mai un lavoro serio, quando ho un diploma conseguito da un mese in "Amministrazione finanza e marketing", provengo da un istituto tecnico che mi ha permesso di avere competenze adatte a trovare subito un lavoro; scusatemi se è poco. Lavoro ne sta tantissimo in questo settore. Quindi certamente non sono una ragazza senza futuro, visto che da quando sono nata mi sono fatta il mazzo per imparare più cose possibili, avere una mentalità aperta e purtroppo mi sono addossata anche responsabilità non mie: da quando avevo 15 anni ho iniziato a dare ripetizioni private per pagare le bollette di casa. Poi ho smesso non avendone più bisogno poiché mia madre si è svegliata e ha deciso di provvedere lei, ma ancora non fa che dirmi che sono stupida e ho ancora la mentalità di una di 10 anni, soprattutto anche perché uno dei miei svaghi preferiti, oltre leggere, scrivere poesie e disegnare è giocare ai videogiochi, cosa che lei non concepisce assolutamente, dicendo che io impazzisco e divento vuota solo giocando. E meno male che non gioco agli fps XD. Come se non bastasse insulta anche il mio ragazzo solo perché è simile a me. Giudica e critica tutti, quando lei due giorni fa è venuta a chiedermi dei soldi perché essendo andata alla spiaggia privata non le erano rimasti per fare la spesa. Ed è così che invece di crescere la tristezza, aumenta la rabbia, e la voglia di sbatterle in faccia molto presto la mia vita senza di lei, con un lavoro, una casa e il mio ragazzo con me.

Mer

28

Gen

2015

Perché non riesco?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Tutto quello che faccio fallisce, non risulta interessante. E m'impegno davvero, ho molta passione a fare le cose, cazzo a volte vorrei mollare tutto perché non capisco cosa sbaglio. Mi dispiace di questo sfogo così "depresso" ma davvero, sono arrivato al limite di sopportazione. So ancora valutare se quello che faccio è piacevole.