Tag: gay

Sab

09

Lug

2016

Vuoto totale

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Salve a tutti, sono un ragazzo di 14 anni che ha appena finito di svolgere il 1 liceo, e non riesco più a resistere in questa merda, sono Omosessuale, la mia famiglia è altamente omofoba e sono all'oscuro di ogni cosa, e vivo nel panico, che un giorno possano scoprirlo, sono stato lasciato dal mio ragazzo  e mi ha lasciato un terribile vuoto. Sono un ragazzo diverso dagli altri, mi sento sbagliato, per i miei genitori sono una delusione, mi trattano da schifo e non ho rapporto, mio padre è spesso anche alquanto violento, mia madre è stressata, non riiesce a gestire l' ordine e anche lei, come me, soffre di depressione. Non riesco a farmi amici, a scuola mi emarginano tutti nonostante quanto io ci provi, anche fingendo di essere qualcun'altro, come ad esempio un fan di calcio, che non sono. Nel mio passato ho avuto gravi problemi di obesità e depressione, che ero riuscito a superare grazie all aiuto del mio ex ragazzo, ma ora che lui non c'è mi sento uguale a prima, possono sembrare le solite parole da ragazzina 14enne, ma non riesco a provare sentimenti, tutto è diventato niente, e il niente è il mio tutto, ora sono autolesionista, ed è l'unica cosa che mi fa provare emozioni, e in tutto questo provo una profonda solitudine interiore, e non ho idea di come uscirne.

Mer

22

Giu

2016

Scopato da un bel ragazzo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Anche se in passato ho avuto diverse esperienze gay, adesso vorrei tantissimo che un bel ragazzo mi sfondasse il culetto mentre mia moglie mi sta a guardare e, magari, mi insulta dicendomi che sono una troietta. Mi piace vestirmi da donna e adoro che le altre persone mi giudichino una checca.

Mer

15

Giu

2016

È veramente GAY oppure una SCUSA per scaricarmi??

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

ho conosciuto un uomo molto più grande di me: io 24, lui 42.. Subito passione fisica accesa.. Ma abbiamo aspettato un po' prima ... Dopo 3 mesi abbiamo avuto un rapporto.. E lui immediatamente dopo, mi dice a bruciapelo che lui è in realtà GAY e che é stato con me, perché essendo io molto bella ,voleva sperimentare se riuscivo a fargli cambiare idea!!! Non so che pensare: puó essere semplicemente una " scusa" per " scaricarmi" dopo aver raggiunto lo scopo... Lui continua a cercarmi e a voler prendere appuntamenti con me... Ma io mi sento presa per i fondelli dopo quello che ha detto!! Non mi fido più...!

Lun

06

Giu

2016

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Alla fine è successo,mi sono innamorato. Ho 15 anni,ho avuto una discreta esperiemza con una ragazza piu grande di me,terminata ormai due anni fa. Oggi,mi trovo a chattare con un ragazzo,scopro che e della mia città, e poco piu piccolo di me ma soprattutto che è gay. Ho forse dimentivato di dirvi di esserlo anche io... parlando un po è stato come un fulmine,una ciolenta scossa che ha risvegilato in me un enorme rntusiasmo,ci siamo conosciuti chatta e scambisndoci foto (lui abita soprs il mio meccanico che e anche davanti al rifornimento dove vado a far benzina alla mia Vespa ogni settimana).. Ci siamo dati appuntamento per sabato se siamo entrambi molto "caldi". Abbiamo lo stesso carattere,l idea e di fare cose davvero dolci,come stare abbracciati nel mio letto. Io ho casa libera 6 giorni a settimana ma il problema per cui vi ho raccontato tutto è : come lo dico ai miei? Loro secondo me sono un po omofobi,e non sapete quanto fa male. Spero di riuscire a stare il piu possivile nell ombra ma prima o poi il fatto uscirà. Come fare?

 

Mer

04

Mag

2016

Sono una troia.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Sono un ragazzo gay di 25 anni e nonostante abbia un fidanzato da un anno non riesco ad accontentarmi di lui, non mi basta e continuo ad avere fantasie porche da morire nei riguardi di altri maschi. Ho una voglia matta di riuscire a farmi ragazzi e uomini etero, uomini molto piu grandi, camionisti, muratori. Quando vado in palestra e vedo quei bei manzetti palestrati che si mostrano impettiti sento il buco del culo che si allarga come se fosse una figa, mi viene voglia solo di essere preso e montato senza riguardi nei confronti del mio corpo per far godere il maschio che mi piace, voglio essere preso e usato come una figa, voglio un maschio cosi maiale e porco che se ne frega se sono un maschio e mi fotte gola e ano fino a riempirmi di fiotti caldi. Ho costantemente voglia di sentire qualcosa dentro che mi riempia e mi allarghi e mi sfondi. Ho voglia di saltare su un bell'attrezzo duro e largo che mi faccia urlare, ho voglia di sentire un maschio vero che gode nell'usarmi perche ha capito che dietro la mia apparenza da ragazzo col viso maschile e dolce c'e una gran cagnetta vogliosa di essere stuprata.
Ogni tanto giro per la mia citta e vedo dei maschi cosi belli, virili e rudi che vorrei andare da loro e propormi, parlarci, provarci e persino pagarli pur di sentire uno di loro che mi martella il culo. Pochi sanno che sono cosi troia, amo i meridionali, i terroni, i peli, le spalle larghe e i bicipiti forti, quando vedo un tamarro palestrato o un bel daddy muscoloso, di quelli con l'aria autoritaria mi sento impazzire. Magari un bel poliziotto o un militare in divisa, una guardia, uno della security. Ho voglia di un VERO TORO.
Voglio che qualcuno capisca che sono un maschio inferiore che ha bisogno di essere dominato e usato da maschi superiori solo perche ho un buco caldo e stretto dove farli schizzare e una bocca abile e assetata.
Ho voglia di prendere persino sberle, amo prendere qualche sculacciata molto forte prima di essere messo sotto, mi piace sentire che entra senza pieta dopo che mi hanno fatto le chiappette viola a suon di schiaffoni. Ho voglia di bere saliva in segno di adulazione, di prendere insulti, rutti, piscio da maschi belli e virili e impazzirei se dovesse succedere e spero ogni giorno che accada prima o poi.

Lun

25

Apr

2016

OGGI CHIUDO PER SEMPRE

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

mi ero innamorato terribilmente di un ragazzo con cui ho avuto un rapporto ad una festa. Ci sono stato malissimo e lui continuava a non rispondermi e farsi sentire inspiegabilmente prendendosi gioco dei miei sentimenti.

oggi ho finalmente avuto la prova che i miei messaggi su whatsapp li riceve e non li apre perché evidentemente se ne sbatte di me mentre io pensavo non usasse molto wa.

BRUTTO FARABUTTO POTEVI ANCHE DIRMELO CHE NON TI INTERESSAVO! CHE CA*** DICI A FARE "SENTIAMOCI" SE POI NON TE NE FREGA NIENTE DI ME?!?!

e comunque a letto fai proprio schifo caro mio però avrei voluto farti un'altra volta.. PER DIRTELO 

IO SONO UN BELLISSIMO RAGAZZO E MI MERITO DI MEGLIO DI QUELLO SCHIFO DI PICCIACCO

Mer

16

Mar

2016

Invidio il mio compagno e odio GRINDR

Sfogo di Avatar di IracomaIracoma | Categoria: Invidia

Ormai da 6 mesi mi frequento con un uomo che io invidio e talvolta odio terribilmente.
Siamo in una coppia aperta per motivi geografici e in realtà nemmeno siamo una coppia, siamo solo due che si frequentano e si sentono a distanza. Certo c'è affetto ma io non riesco a fare a meno che pensare a quanto sia migliore la sua vita.
Ha una bella carriera, ha dei gran soldi a quanto pare, vive in capitali europee e si sposta spesso, io dal canto mio invece (che sono 13 anni più giovane) ho alle spalleun paio di fallimenti universitari e poco più. Non lo invidio solo per questo intendete bene, sono competitivo con lui su tutto perché mi sento oscurato, dice che mi vuole bene e tutte robe molto carine ma io a volte lo detesto. Abbiamo questo rapporto aperto e spesso lo odio per il fatto che incontra altri tizi mentre a me viene naturale non farlo. Infatti ho deciso che appena avrò l'occasione andrò anche io con qualcun altro, non posso stare a fare il coglione della situazione mentre lui succhia i cazzi agli estranei. (Sì, siamo una coppia gay).
Non sono proprio geloso, più che altro mi fa pensare a quanti rifiuti abbia ricevuto io e ho come l'impressione che a lui invece vada alla grande anche in questo ambito, insomma ha tutto, io invece che ora vivo in un paesino sperduto non ho nulla e anche quando vivevo in città erano molti di più i rifiuti che altro, quando mi andava davvero di fare sesso incontravo anche persone che non mi piacevano ma pur di non sentirmi solo o senza una vita sesssuale mi abbassavo a incontrare persone che reputo poco attraenti o ad "elemosinare"del sesso, tipo insistere con gente che alla fine non mi incontra spesso perché ha di meglio da fare, evidentemente tizi più belli. E trovo tutto questo orrendo, non lo farò più, d'ora in poi incontrerò solo persone che davvero mi piacciono, certo è che spesso ero disperato, non so che peso diate voi al sesso ma per me è molto importante e almeno una volta a settimana ci vorrebbe. Invece no, su una cinquantina di persone che ho incontrato mi piacevano una dozzina a dirla buona e spesso ero io a scrivere per primo o a cercare di convincerli, a volte con successo a volte no,beh questa situazione di impotenza mi fa schifo, io voglio avere tanto potere quanto loro, vorrei saper dire di no, il punto è che quando una persona che ti piace molto ti scrive per del sesso non puoi dire di no solo per un fatto di orgoglio, quindi alla fine ci fai sesso, ti ci diverti anche ma poi ripensi alla dinamica e ci stai male, perché vorresti che le cose andassero più lisce, che l'attrazione fosse più spontanea e genuina e non forzata. Io sono un bel ragazzo e non dovrei elemosinare niente da nessuno,certo non ho l'addominale scolpito e non sono un macho ma non per questo mi reputo poco attraente, anzi io di mio mi piaccio abbastanza, il dramma vero è non vedersi riconosciuti questi pregi. Quando incontro gente che non mi piace molto questi rimangono spesso infatuati e molto attratti, vogliono vedermi di continuo, ancora e ancora, mentre quelli che piacciono a me devono quasi essere pregati, devo sempre scomodarmi io per loro. D'ora in poi basta, incontro solo chi mi scrive, solo chi mi risponde con decenza e nei tempi ammissibili, niente più ore incollati ad uno schermo per vedere se rispondono e sono interessati. Vorrei riuscire a fare così,a fregarmene ma non mi è possibile perché ripeto, spesso la voglia è tanta che devo abbassarmi a certi livelli per assecondarla e avere qualche momento piacevole. Un ragazzo di bell'aspetto di 24 anni  anni non dovrebbe pregare per avere del sesso con persone che gli piacciono e invece spesso mi ritrovo con gente che "no stasera non mi va" e cose simili. Insomma non riesco ad accettarlo proprio, penso " ok a lui stasera non va, passiamo ad altri..." e ALTRI non ci sono! Mi sono ritrovato in 2 anni solo qualcuno che mi sia piaciuto davvero, Soprattutto mi fa rabbia questo attrarre chi non mi piace e non attrarre quasi mai chi mi piace, come dice un mio amico col mio stesso problema "Io più che provarci con tutti non posso fare nulla". Questa frase esprime bene come mi sento, l'impotenza davanti al legittimo rifiuto degli altri.
Io anche ho rifiutato tantissimi per carità ma non credo di meritare lo stesso trattamento da parte di certi, insomma io rifiuto soprattutto gente tremenda, chi sta su grindr o romeo sa a cosa mi riferisco,mentre io non mireputo tale, ho un aspetto sobrio, mi dicono molto spesso che sono bello/carino e anche interessante, ma oh ai gay che mi piacciono io non piaccio proprio. E fatemi spezzare una lancia a mio favore, tanto legittimi certi rifiuti non sono, perchè mi ritrovo sempre alla fine gente dalla sessualità stereotipata che vuole solo una certa tipologia, essere muscolosissimi non significa per forza essere attraenti, così come essere orsi o essere glabri e efebici. insomma IO guardo alla qualità a prescindere dalla categoria, per loro invece spesso è tutto un fatto di tipologia fisica. Io spazio moltissimo nei gusti in modo molto spontaneo e invece mi sento sempre rifiutato perché "under 30/peloso/con la barba/troppo basso" e così via dicendo. Insomma se un o è bono è bono, che sia alto 165 cm o che sia over 40, poco importa il resto, io la penso così. Ma non è lo stesso per i finocchi di grindr che guardano solo se sei una fashionista in pose artificiose o se sei un orso sovrappeso di 30 kg o se sei un pompato, che poi fatemelo dire, spesso  questi MACHI ti rifiutano perché sono loro le prime passive alla ricerca del macho. Io no, sono in grado di adeguarmi. 
Tornando al discorso principale ho sempre l'impressione che lui abbia più successo di me anche coi ragazzi ed è molto probabile visto come gli vanno le cose. 
Tra qualche mese mi sposterò in una grande città e vorrò vedere la situazione, preparo il miopovero cuore già fatto a pezzi per ricevere uno tsunami di rifiuti e vedere lui magari alle prese con adoni che non avrò mai.
Ora non so,il fatto che lui riesca afarsi gente molto più figa di quella che riesco a farmi io è solo una supposizione perché non lo vedo affatto frustrato sessualmente e non mi ha mai parlato di rifiuti e vedo che ha anche una grande autostima. Vedrò quando ci vivrò insieme cosa succederà, solo all'idea di essere rifiutato rispetto a lui mi distrugge.

Sab

20

Feb

2016

Non sopporto più la vita!!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

sono un ragazzo di diciott'anni, omosessuale e credo che solo chi, come me, si trova in questa situazione possa effettivamente capire cosa si provi. è come se la mia vita si fosse spenta prima ancora di avere il tempo di iniziare. Mi è sempre sembrato che i ragazzi riuscissero a capire la mia diversità e questo mi ha sempre portato ad allontanarmi da loro. Ho provato a nascondere il tutto anche a me stesso cercando altro, impegnandomi nello studio ma niente, periodicamente questa consapevolezza mi assale e mi lascia nello sconforto più totale. in passato ho avuto una ragazza alla quale mi sono legato molto ma, una volta cresciuti, questa relazione è diventata un incubo per i miei tentativi continui di rimandare ogni tipo di rapporto sessuale a un futuro prossimo. Questo ci ha ovviamente fatto lasciare ma tutti i non detti, questo profondo implicito segreto che aleggiava fra noi ci ha logorato per anni senza che le nostre liti potessero portare a nulla visto che lei non poteva sapere la verità.

ora finalmente dopo tanti anni di solitudine finalmente sono riuscito a risollevarmi grazie ad una attività che mi ha fatto conoscere delle persone splendide. ma i problemi sono sempre lì. A diciott'anni è difficile non parlare di ragazze, di primi rapporti, di relazioni e io vorrei davvero poter fare tutte queste cose, vorrei poter andare alle feste e non sentirmi escluso da questi rituali, vorrei dover smettere di fingere di fare il bambino o il ragazzo che pensa ancora troppo alla ex. Vorrei smettere di mentire agli amici ai quali voglio bene. Vorrei poter fare un viaggio con loro senza il terrore di tradire il mio segreto. Vorrei essere normale, avere una vita normale e smettere di fare lo strano intellettuale folle per nascondermi. Vorrei non sentirmi tagliato fuori dalla mia generazione durante gli anni più belli teoricamente della mia vita.

ma soprattutto mi manca lei. La persona alla quale sono stato costretto a mentire per troppi lunghissimi anni e che, se potessi, vorrei avere al mio fianco per tutta la vita. La mia esistenza sarebbe stata perfetta. Invece è uno schifo e va sempre peggio e ormai questo rassegnato sconforto ha iniziato a non svanire più. Mi accompagna da mesi e temo non mi lascerà mai più. Una soluzione non c'è.

quelli come me sono condannati a vivere nell'ombra, vittime di una condanna per una colpa che non hanno mai commesso.  

Gio

18

Feb

2016

mamma mia la coerenza!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Scusate l'argomento, ma che diamine, la gente si scandalizza quando sente una donna a cui piacciono i rapporti sessuali fra gay ma trova normale che agli uomini piacciano i rapporti fra lesbiche...non è la stessa cosa? Non credo di essere l'unica! 

Sab

09

Gen

2016

Ragazzi, ragazze o entrambi?

Sfogo di Avatar di gwinnifargwinnifar | Categoria: Altro

Escludendo le enormi sbandate per qualsiasi cantante o attrice famosa, per la bellezza dei diciannove anni della mia vita sono sempre stata convinta di essere etero al cento per cento, senza mai precludermi la possibilità di incontrare effettivamente una ragazza così brava nel farmi innamorare dal mettere in dubbio ogni mia certezza. Forse erano parole dette tanto per dire, anche se la mia è sempre stata una mente aperta.
Ebbene, sono rimasta fregata dalle mie stesse parole. È una cosa troppo giovane per esser considerata amore, ed è troppo incerta per considerarmi io lesbica, bisex o quello che è. È successo tutto all'improvviso, ho conosciuto una ragazza, apertamente lesbica, e se prima cercavo soltanto la sua amicizia adesso non sono più convinta di questo. Le capita spesso di fingere di provarci con per puro scherzo, perché lei mi conosce come etero e non altro. Il problema è che mi piacerebbe tanto che lei fosse sincera in questi suoi scherzi ...
E allora mi son messa a riflettere, perché i dubbi non ti vengono da un giorno all'altro, un'intera vita da eterosessuale non può essere compromessa in poche settimane. E riflettendo mi son resa conto che, sì, ho avuto parecchie cotte per dei ragazzi e tutt'ora mi capita di pensare quanto sia bello un ragazzo che incontro per strada, ma questi accorgimenti li ho anche per le ragazze.
Ho sempre interpretato questa mia attenzione come semplice invidia della bellezza altrui, ma adesso che ho il dubbio riguardo il mio orientamento sessuale, mi rendo conto che più volte ho trovato delle ragazze molto belle, più volte ho fissato foto e foto di ragazze su facebook e davvero poche quelli dei ragazzi. Più volte ho voluto avvicinarmi a determinate ragazze interpretando tutto come un'amicizia, forse anche troppo morbosa.
Sono nella confusione più totale. Volerei dall'altra parte del mondo per stare con questa ragazza, farei di tutto per capire se la mia è una reale cotta e quindi conferma di un orientamento sessuale diverso da quello che mi aspettavo ... o se semplicemente mi sto lasciando influenzare da tutto. Ma se così fosse, non avrei notato queste mie incertezze e dubbi sul " chissà se mi piacciono le donne / questa ragazza mi piace " fin da bambina.
Non ne parlo con nessuno, non con la mia famiglia, non con i miei amici, non credo che loro giudicherebbero bene questi miei dubbi. È tutto un casino.