Tag: egoismo

Ven

03

Giu

2016

Non meritiamo la salvezza

Sfogo di Avatar di sonopazzosonopazzo | Categoria: Ira

Sapete io sono il classico bambino cresciuto tutt'insieme, nella mia vita come ogni altra persona ho fatto delle scelte e non ne ho azzeccata una, vivo in famiglia, ma è come se fossi solo, ho una casa mia e un piccolo reddito da privato, ma sto da mia madre..... e sono quasi costretto a rimanerci... perché? Perché sono un coglione

Comunque in realtà non è questo il motivo del post.... sono un uomo che ha visto la follia, che ha capito il mondo, e chi vive senza un obiettivo vero e proprio.

Dopo anni di non lavoro ho deciso di aprire un edicola/cartoleria/merceria/articoli da regalo.... e ho capito che essere schifoso è un essere umano...

Come lavoro può sembrare leggero, ma rimanere aperto almeno 12 ore giorno, per guadagnare pochi centesimi per prodotto, ti obbliga a lavorare sulla quantità, più il tempo per andare a fare i versamenti, più mangiare e sonno non avevo una vita, vivevo per lavorare, mangiavo e dormivo, e spesso crollavo nel letto coi stessi vestiti e mi svegliavo l'indomani, passavo tutte le giornate così, ma questo non era la cosa peggiore, la cosa peggiore sono le persone....

Gente che si portava a casa il giornale e poi lo voleva cambiato, che su un euro di giornale mi diceva "non ho dieci centesimi", che se li sfogliava tutti, che voleva trattare non solo sui giornali ma anche sulla penna da 40 centesimi, gente che si comprava la mutanda se la provo e dopo 15 minuti (e quando l'ha lavata?) la voleva cambiata perché non ci veniva (evviva l'aids), gente che portava i figli e i nipoti e sanno che rubano... e gli faceva da palo per vedere se li controllavo, .... gente che si fregava pure i quotidiani.... ho sofferto tanto, sia per lo stress dell'orario che per il disgusto delle persone, che si comprano la maschera di due euro per il carnevale e poi finita la festa... vengono per chiedere di cambiarla con altro, ne ho visto tanto... e io che ho avuto piccoli problemi in passato, ho visto la follia.... ho sfiorato la schizzofrenia, ed ora che ho chiuso il negozio e sono guarito... penso che siamo una razza schifosa, egoista, avara, ladra... siamo solo spazzatura, e vi assicuro che il grosso di queste persone non erano povere, passavano anche quelle, che magari mi chiedevano se potevo regalargli il biglietto dell'autobus, ma quella è tutt'un'' altra storia....

 

La razza umana è semplicemente spazzatura, legata al guadagno, a speculare, ad approfittare, ad avere le cose con egoismo, la razza umana è schiava del denaro, subdola e destinata all'inferno!

Sab

14

Mag

2016

"Ama il tuo prossimo come te stesso", ma come?!

Sfogo di Avatar di saraassaraas | Categoria: Altro

Okay ci sto prendendo gusto a scrivere tutto quello che penso ma preferisco parlare con persone che non conosco. 

In questo sfogo volevo dire che mi sento un po' egoista. Nel senso che a volte non mi importa più di tanto degli altri, mi importa più di me. Non è una cosa eccessiva ma comunque c'è. Ad esempio, pensando al futuro non mi  viene in mente di fare volontariato per i poveri per tutta la vita ma mi viene in mente l'immagine di me dopo aver preso la laurea e con la vita che reputo ideale per me. Non penso al bene altrui, penso più che altro a quello che piacerebbe a me.

Oggi il mio professore di religione ha iniziato a parlare del comandamento dell'amore, "ama il tuo prossimo come te stesso". E in quel momento ho iniziato a pensare a tutto ciò ... Vorrei riuscire ad essere più altruista, ma quanto basta per pensare anche a ciò che merito io. 

Lun

25

Apr

2016

Egoismo intra-generazionale

Sfogo di Avatar di HyperHyper | Categoria: Avarizia

Ciao a tutti e a tutte. Prendo spunto per questo sfogo da quello che e' mi e' capitato domenica scorsa durante una escursione col CAI e della notizia che hanno ipotizzato un'età pensionabile di 75 anni per i nati negli anni '80. Che centrano questi due fatti, chiederete voi, mo' ve lo spiego.....

 Da grande appassionato di montagna e di escursionismo sono da anni un socio CAI e spesso facciamo uscite in compagnia. Bell'ambiente dove ogni volta conosco gente nuova e sono nate tante belle amicizie. C'e' gente di tutte le età, anche se ovviamente sono di piu' gli over 50 che i ventenni, la montagna e' una passione che spesso si scopre maturando.....come solito si chiaccherava amabilmente e siamo (scivolosamente) finiti sull'argomento pensioni. Due 55 enni o giu' di li' partono maledendo la Fornero e Monti perche' a loro hanno allungato l'eta' pensionabile; e io che sono una persona schietta e diretta ho risposto che dato l'allungamento della vita non e' piu' possibile andare in pensione a 55/57 anni ma bisogna portare pazienza, altrimenti saltano tutti i conti, oltre che non pensate ai giovani che hanno aspettative di lavorare oltre i 70 anni per poi avere una pensione ben piu' bassa che quelle attuali (in gran parte rimborsate col ladrocinio legalizzato del retributivo). E si incazzano dicendo che sono piu' di 35 anni che lavorano che hanno pagato i contributi le baby pensioni le pensioni dei politici che hanno il vitalizio blablabla....disinnformazione condita con egoismo. Ecco tutta questa gente dovrebbe essere mandata in pensione a 55 anni, poi giro di qualche anno andiamo in default e dopo si strainculano alla grande perche' se salta la cassa pubblica la pensione non la prende piu' NESSUNO. E se sei giovane e di belle speranze qualcosa ti inventi, se sei anziano e acciaccato e magari solo probabilmente muori. Questa sarebbe la cura per l'egoismo e il menefreghismo italiota il pensare sempre e solo a se stessi fregandosene della collettività...tipica mentalita' latina (anzi latrina verrebbe da dire) non a casa il fallimento dell'Argentina, paese latino abitato per la maggior parte da discendenti italiani...che caso...

Evitando di cadere nei luoghi comuni consiglio di leggere il libro dell'ex commissario alla spendinf review Cottarelli (dirigente ad altissimo livello del FMI non un coglione qualsiasi). Senza colori politici espone quali sono le maggiori spese dello Stato e su dove bisognerebbe tagliare per sistemare i conti (ricordiamo che abbiamo un debito pubblico monstre, il terzo al mondo). A fronte di un bilancio pubblico di circa 800 miliardi di euro le pensioni gravano per ben 250 MILIARDI DI EURO!!! E di questi circa 50 sono regalati dal retributivo....5 finanziarie ogni anno mikka male!! Aggiungiamo che negli ultimi 5 anni tutte le spese pubbliche sono calate di un 5-10% (Brunetta e soci qualcosa hanno cmq fatto) l'unica ad essere in aumento (vanificando gli altri risparmi) e' e' stata proprio la spesa pensionistica!!!Anche a fronte di questi numeri niente non la capivano: e snoccioliamo i luoghi comuni: il primo le pensioni dei politici. Esse costano alle casse dello Stato sui 200 milioni all'anno, sono il primo a dire che eticamente fa schifo (cmq propongo a chi vuole provare a cimentarsi nella carriera politica di provarci ad arrivare a siedere in parlamento se e' cosi' facile e parlo da Attivista socio-politico quindi esperienza diretta oltre che in famiglia ho un Amministratore pubblico) ma se andiamo a vedere i numeri abbiamo circa 15 milioni di pensionati, se girassimo a loro la famigerata pensione dei politici sarebbero nemmeno 12 euro all'anno a testa, 1 euro al mese, e facciamo un caffe'! Risolveremmo i nostri problemi! Invece se passassimo TUTTI al contributivo il risparmio sarebbe 50 miliardi all'anno...appero'! Ricordo che i famosi 80 euro di renzie sono costati corca 10 miliardi, sarebbero per i lavoratori 400 euro in piu' al mese, direi che il contributo del retributo si senterebbe.... e la povera Fornero che ne ha prese di tutti i colori dai beoti connazionali?! il berluska e' stato defenestrato non per ruby ruba culi ne per le orgiettine (questo e' gossip per il popolino) ma perche' non aveva messa mano alle pensioni (spread a 500) e la situazione ra finanziaramente insostenibile, infatti Monti il giorno dopo che venne nominato fece SUBITO la riforma del sistema pensionistico....ve' mo'. Monti, un galantuomo, che ricordo rinuncio' allo stipendio da Presidente della Bocconi. Presidente del Consiglio e Ministro dell'economia, ma gli italiaoti mika se le ricordano queste cose....

E le donne che vivono in media di piu' andavano (e in parte vanno) in pensione prima, questo e' un fatto. Le baby pensioni e' stato un atto di un vile egoismo ai danni delle generazioni future, ma e' gia' da quasi 25 anni che le hanno abolite (fosse per me le abolirei anche quelle in essere ma vorrebbe dire mandare alla fame famigliole di anziani). E sapete ogni lavoratore (dipendente) quanto paga all'INPS? Fra lui e il datore piu' del 30% del LORDO ovvero se prendo 1000 euro netti 500 cash le giro per mantenere queste pensioni gonfiate. E poi ci si chiede come mai i giovani vogliono emigrare? Te credo mi vuoi far lavorare fino a 75 anni, pagando 50 anni di contributi (per gli altri) e magari dopo due anni schiatto e VAFFANCULOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

O che gli imprenditori sono costretti a trasferirsi all'estero massacrati dalle tasse (in gran parte per alimentare il sistema pensionistico)

Niente i baldi anzianotti non la capivano: allora quando ho detto: ma caxxo volete andare in pensione che siete arzilli da camminare su per i monti 10 ore di filata!! Avete la forza per lavorare ancora un po'! E un arzillo anzianotto mi fa: le vuoi prendere oggi? E io: stai ben attento caro il mio egoistello che io non ho nemmeno 40 anni (39 per la precisione) fai la cazzata e le mani te le ritrovi un culo....e dopo questa non mi ha piu' parlato per tutta l'escursione :)

LA situazione e' questa se gente a 50 anni suonati non capisce ragionamenti cosi' basilari, e' semplice matematicA. Lavori 35 anni, ti paghi circa 12 anni di pensione (col contributivo NB) se vuoi andare in pensione a 55 anni arrivi a 67 poi dai 67 agli 80/85 (aspettativa di vita media) chi paga?!?! GLI ALTRI!!! ZIO PORKONEEEE

Allora ti viene proprio da sperare in un default delo Stato cosi' questa gente egoista si SCAZZA, usciamo dall'Europa, ci facciamo i cazzi nostri e magari anche una bella secessione  fra Nord e sud cosi' ognuno pensa a se e tanti saluti e baci!

Scusate se vi ho tediato un po' con i numeri, ma questa e' la PRIMA cosa che la classe dirigente/politica deve sistemare...e basta con sta stronzata dei diritti acquisiti, sono PRIVILEGI acquisiti e blindati dall'egoismo . 

Mar

05

Apr

2016

Chi possiamo chiamare amico?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Da qualche anno ho instaurato una forte amicizia con un ragazza conosciuta sul lavoro, da qualche tempo non lavoriamo più insieme. Ovviamente siamo rimaste molto legate ma lei la trovo cambiata ( già da quando lavoravamo ancora insieme), io ho sempre fatto di tutto e di più per lei ma sembra che neanche se ne renda conto e spesso ( per sms) mi risponde male addossando sempre la colpa a me! Io non sopporto più questa situazione anche perché quando mi scrive il 95% delle volte è per sfogarsi e parlare dei suoi problemi.. Non mi chiede mai come sto. Eppure continuo a volerle un gran bene anche se quando decidiamo di vederci molte volte mi dice che non può all'ultimo.. Anche a voi è capitata una situazione simile?

 

Ven

19

Feb

2016

La sorella del mio compagno

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti!

La sorella del mio fidanzato è una cara ragazza di quasi 22 anni.questa ragazza ,dipende dalla madre  e la madre dipende dalla figliain tutto.Non ha mai avuto amiche, perché secondo la madre "le donne sono tutte false e cattive"..Non ha mai avuto un ragazzo "perché i ragazzi vogliono tutti una cosa sola"(sempre per la madre).esce solo con la madre,ha rinunciato a lavorare per la madre. ..inoltre deve cucinare, pulire e badare al fratellastro di 2 anni (avuto da una botta e via della madre con uno che non lo ha riconosciuto) a me sembra un comportamento molto egoista da parte di questa donna.il mio fidanzato la pensa come me,infatti non ha riconosciuto questo "fratello",gli sembra che sia stata una scelta sbagliata nei confronti delle sorelle( ha anche una sorella più piccola,avuta da una botta e via della madre con uno che non ha voluto stare con lei)ed è legato a questa sorella perché sono cresciuti insieme. Adesso, queste povere ragazze devono fare da mamme alla madre e al bimbo.io ho provato a parlare con questa ragazza,le voglio tanto bene ..ma niente! Per lei è normale, rinunciare a vivere per questa donna.Non riesce a vedere il suo egoismo! Secondo voi perché? 

Lun

04

Gen

2016

Essere soli e non capiti

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti, sono una ragazza di 23 anni, molto infelice, mi voglio sfogare perchè magari qualche ragazza si ritrova e mi puó capire. È che sono stufa di tutto ció che gira su sti luoghi comuni. Sono una ragazza molto sola, ho avuto un passato difficile, fino all'adoloscenza ho subito del bullismo e ho sofferto di depressione, ho avuto storie amorose importanti fallite miseramente, l'ultimo mi ha pure tradita. Ora mi ritrovo senza uno straccio di lavoro e mi sento inutile. Ho da poco iniziato una nuova relazione, di cui sono molto innamorata, ma lui sta a piú di 200km da me e lo vedo poco. La mia migliore amica abita a 20km da me ma lavora sempre. In poche parole sono maledettamente sola e senza un soldo, preciso, dei soldi da parte li ho, ma li sto utilizzando per pagarmi le rate della macchina, mai uno sfizio per me. Natale l'ho passato tristemente a casa.. la gente ipocritamente felice che ti fa gli auguri "perchè cosí si fa" e poi non ti cagano tutto l'anno. C'è gente che ti fa il regalo perchè si sente in obbligo, perchè io lo noto chi è sincero e te lo fa col cuore e chi te lo fa cosí tanto per...  oppure gente che non te lo fa e ti dice "massí ma se uno ci tiene il regalo te lo fa qualsiasi giorno, non per forza alle feste" e secondo voi poi è arrivato quel regalo? No... ma meglio cosí, se la persona nemmeno ti vuole bene e non ti sta vicino meglio non ti dia niente. Poi che dire dei compleanni? Fra poco sarà il mio e non vedo l'ora che passi in fretta per scordarlo, gli anni precedenti facevo le cene, ne avevo la possibilità econonicamente parlando ed ero felice di avere qualcuno che veniva e ci teneva a esserci, un giorno speciale tutto per me. Adesso non posso fare nulla e probabilmente verró scordata. Riceveró i soliti auguri falsi su fb e via mess da gente che magari mi ha mai cagata. Se parlo delle mie frustrazioni con qualcuno mi dicono la solita frase del cavolo che li prenderei a padellate sui denti "sei giovane e bella, come fai a dire così, io alla tua età spaccavo il mondo" ma ti spacco io! Poi fammi capire: bella=felice?? Mah! Oppure ti rispondono "ma scusa ora non sei fidanzata?" Anche qui fidanzata=felice? Per carità son felice di stare con lui e lo amo tanto, ma l'amore puó anche essere sofferto se molto distanti. Io per le persone che amo mi dividerei in 4, farei qualunque cosa per stare accanto a loro e farli felici. Ma spesso questo non vale per gli altri. Sono fisicamente sola, non vedo sincerità da parte di nessuno. La verità è che vorrei solo sentirmi speciale, vorrei vivere dei momenti sinceri, essere sorpresa di qualcosa, vivere tutte ste emozioni almeno una volta dopo tanto tempo.

Sab

14

Nov

2015

VAFFANCULO MONDO

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

sono nella merda fino al collo e la gente che dice di volermi bene cosa fa? se ne sbatte!! non chiedo molto solo di starmi vicino fisicamente, ma figuriamoci tutti hanno di meglio da fare!! giuro che me la pagano e se qualcuno di loro avrà bisogno in futuro lo mando a fare in c*lo!

 nella vita alla gente importa solo di se stessi, essere empatici é controproducente, non c'è altro da fare che comportarmi alla stessa maniera. dovrò cambiare la mia natura e sbattermene se vedo uno stare male? pazienza ne varrà la pena per tutte le volte che quel qualcuno se n'è fregato di me. ancora vaff*nc*lo a tutti voi pezzi di merda, spero che la ruota giri in fretta.

Dom

31

Mag

2015

l'ho lasciato due anni fa, ma non riesco a dimenticarlo.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Io 17 anni lui 18, ci siamo conosciuti all'estero e abbiamo deciso di continuare la nostra relazione nonostante fosse a distanza.  Siamo stati insieme per un anno, un anno di amore incondizionato, ma che io non riuscivo ad esternare al meglio. Lui mi ha cambiata, in meglio, mi ha reso più equilibrata, mi ha resa felice, cosa che non ero stata prima né dopo. Il giorno dopo il nostro primo anniversario (era venuto a stare da me), l'ho lasciato, con motivazioni poco chiare anche a me, tra pianti e tristezza l'ho accompagnato a prendere il treno e da allora non l'ho più visto né sentito. Sono riuscita a raccattare raramente qualche informazione su di lui, su come stesse. Io lo amo ancora alla follia,  ma non riuscirei neanche se lui volesse a starci insieme, perché ho la solita anima da puttanella, che quando arriva l'estate si deve divertire, non deve perdersi niente, anche se paradossalmente ho perso tutto quello di cui avevo bisogno. Sto male, ogni singolo giorno. Sto con un altro ragazzo ora, è meraviglioso e lo amo, ma quello che provo per lui è a sé stante, è come se fossi due persone diverse. Ho tanta confusione in testa e mi odio per aver lasciato tutto solo per potermi divertire, perché ho sentito per sbaglio la sua voce ieri, e non sono più riuscita a fermare le lacrime. Mi manchi ancora, mi manchi sempre. Ti amo.

Gio

21

Mag

2015

Parassiti? Momento di riflessione.

Sfogo di Avatar di iAlwaysAskToMySelfiAlwaysAskToMySelf | Categoria: Altro

E' arrivato di nuovo quel momento in cui metto sul tavolo le mie esperienze di vita e me le riguardo, studiandole con attenzione.

Già da un po' penso alla nostra specie, l'essere umano.
Poi guardo il mondo che ci circonda, cosa racconta la storia dei vincitori e fin dove siamo arrivati ora.

Siamo dei parassiti egoisti.
Con quello che sto per scrivere non voglio dire che odio la mia razza, che sono un animalista, che sono depresso, etc.
Semplicemente, credo sia un dato di fatto irreversibile e non credo di essere il primo a pensarlo.

Siamo gli unici ad avere queste forme di relazione sociale, che poi abbiamo imposto a tutto il resto del pianeta Terra.
Imponendo cosa è giusto o sbagliato, senza prendere in considerazione l'interesse degli altri, pretendendo di capire ogni forma di vita.

Gli animali una volta erano liberi.
Nel tempo, l'uomo è diventato il predatore in cima alla catena alimentare, dove l'unico predatore è se stesso.
Pretendiamo di volere il bene degli animali, aiutandoli a non estinguersi o prendendoci cura di loro, quando siamo stati proprio noi, i colpevoli che pian piano, li abbiamo rinchiusi in una finta libertà.
Ad esempio, un cane è costretto a volerci bene, perché siamo noi ad imporgli delle regole che se non rispetta, sa di essere punito.

La politica è l'egoismo fatto a persona.
Tutti combattono per imporre il proprio ideale, pretendendo di volere il bene del popolo, quando in realtà vogliono semplicemente esserne a capo.
Mi ricorda questo episodio di "South Park": youtube.com/watch?v=Pji_IX-UacM
Anche in Italia, come in ogni altro paese, ogni volta ci ritroviamo a votare tra una peretta o un panino alla merda.
Tanto, siamo sempre lì.

La religione è l'egoismo spirituale.
La maggior parte della gente crede nel loro Dio misericordioso, dove insegna che bisogna essere buoni l'uno con l'altro, aiutarsi a vicenda, darsi forza, etc.
Tutto quello che fa, sempre la maggior parte, è pregare.
Credendo che possa bastare a portare un cambiamento nella vita del meno fortunato.
Non dovrebbero dedicare la loro vita, aiutando il prossimo, se vogliono realmente questo bene nel mondo?
Seguono le regole del Dio in cui credono, solo quando fa comodo a loro.

Le nostre invenzioni hanno portato grandi vantaggi al genere umano, che allo stesso tempo sono state la rovina della Terra stessa.
Il telefono, l'elettricità, gli automezzi, etc.
Che sono cose strabilianti, cose che nessuno avrebbe immaginato, ai tempi, potessero accadere.
Ma a quale prezzo? Inutile elencarli.

Quindi, alla fine, se fossi accusato di essere un parassita nocivo per la Terra, che sarebbe meglio fosse spazzato via, come potrei difendermi?
Sinceramente non vedrei nessun modo, è la verità.
L'unica cosa che mi farebbe lottare è il mio egoismo e l'istinto di sopravvivenza.

Dom

08

Mar

2015

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Kraken11Kraken11 | Categoria: Altro

Salve, per chi mi conosce, sa che sto (ancora) vivendo una relazione particolare.

Avrei una domanda specifica da porre agli utenti del forum. La situazione è la seguente: dovremmo andare in una spa perchè lei ha una free entry, io l'accompagnerei pagando. Questo finesettimana è pieno, il prossimo lei non c'è (va a fare un viaggio con un'amica) e quello dopo è a ridosso di un suo esame all'università, quindi dice che non può. Mi propone a questo punto di andare venerdì, io le dico che durante la settimana è un problema per me, perchè potrei avere revisione per la mia tesi col professore in qualsiasi momento, quindi sarebbe meglio un finesettimana. Lei mi fa il broncio e ora non mi parla...

Il mio ragionamento è il seguente: considerate due scelte di cui una è scomoda per lei e una per me, è giusto che lei si aspetti che sia io ad adattarmi, a tal punto che se non lo faccio mi si incazza?

Non voglio necessariamente sentirmi dire che ho ragione io, vorrei solo ricevere pareri da punti di vista esterni, perchè magari sono io che sono così egoista da non rendermi conto di determinate dinamiche.