Tag: droga

Lun

11

Lug

2016

Situazione a 20 anni

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho 20 anni, non studio, non lavoro, vivo con i miei genitori, fumo, sono ubriaco 7/7, ho perso la verginità a 18 anni e non scopo da quando la mia ex mi ha lasciato, sono andato a puttane un paio di volte, la mia stanza sembra quella di un manicomio, bottiglie di birra ovunque e mutande e calzini sporchi, ragni schiacciati a terra e sulle pareti, aria consumata.

Nessuna cura dell'igiene personale, nessuna cura dell'aspetto, capelli lunghi  sporchi e spettinati maglietta buca, costume da bagno, scarpe rattoppate decine di volte. Puzzo che non mi si sta vicino, nessuna voglia di relazionarmi con il prossimo, dito medio a chiunque mi rivolga la parola, sono arrabbiato, spesso non esco dalla mia stanza per giornate intere, almeno finchè non finisco birra e vino.

Mi sto iscrivendo all'università con i soldi di papà, ma so già che è un progetto fallito in partenza, non cerco lavoro perchè continuo ad illudermi che un giorno saprò quello che voglio fare veramente nella vita. Continuo ad illudermi che farò qualcosa di diverso dagli altri, ma in realtà so bene che non succederà nulla di tutto ciò.

Tra cinque anni mi vedo una nuova persona, sicura di sè, soddisfatto della mia vita, esattamente come cinque anni fa mi immaginavo a 20 anni, invece non è stato così, e non sarà così nemmeno tra cinque anni. Comunque sia non mi impegnerò per realizzare questa realtà.

Continuo a pensare che un giorno incontrerò la ragazza della mia vita, ma in realtà so benissimo che se non sarò io a provarci nessuna ragazza verrà mai a cercarmi.

20 anni spesi bene 

 

 

Tags: sesso, droga

Gio

31

Dic

2015

Voglio sfogarmi anche io...

Sfogo di Avatar di Bloody dollBloody doll | Categoria: Ira

  • Sono una ragazza di 24 anni con un brutto passato alle spalle, fin da piccola ho avuto un infanzia di merda, ho odiato mia madre per molto tempo perché do a lei la colpa di molte cose, si drogava Con altre persone quando io ero piccola e anche prima che nascesse, avevo paura di lei e per fortuna mi presero i miei nonni, ogni tanto lei mi veniva a trovare ma una volta passo un anno e io mi ero dimenticata perfino il suo viso.Passano gli anni arrivo nella città dove sono ora, inizio a fare una nuova scuola, divento una ribelle, cambio parecchie scuole e scopro di avere un fratello che ormai è stato adottato, inizi o ad impazzire e ad odiare anche quella famiglia che mi ha tenuto nascosto tutto,mentre tutta la mia famiglia mi va contro io inizio a frequentare persone sbagliate, inizio a bere e ad andare in discoteca, scappo di casa spesso e un bel giorno il mio fidanzato mi porta a casa di un amico dicendo che presto sarebbero arrivati i nostri amici comuni(2 coppie di fidanzati amici nostri), con la scusa che doveva prendere un suo amico e non aveva spazio sul motorino per portare anche a me mi lascio li a casa di quel mostro, appena andato via il mio fidanzato questo schifoso mi minacciò con un coltello e io non riuscivo neanche a muovermi e mi violento, quando riuscii ad andarmene facendogli credere che ci saremmo messi insieme grazie a dio ci ha creduto forse perché era ubriaco, insomma  sono fortunata ad essere viva perché mi aveva anche detto che mi avrebbe uccisa.Dai carabinieri ho capito che il mio ragazzo aveva detto molte bugie e alla fine mi aveva venduta come una puttana dopo 2 anni che eravamo fidanzati.Ora ho una nuova vita ho fatto un figlio con un uomo che amo anche se dentro di me niente può togliermi il dolore da quando sono nata fino ad adesso, cerco di andare avanti senza un lavoro visto che soffro di attacchi forti di panico e di vomito da ansia e ogni volta che trovo un lavoro lo rovino  perché mi prende a vomitare e mi vergogno quindi scappo, nessuno mi prende a lavorare così anche se sono brava quando sto bene mi impegno al massimo e cerco di combattere, mi prende usando sto nei luoghi chiusi perché quando sto in giro anche se mi prende riesco a controllarmi ma sul lavoro non puoi scappare o inventare scuse.Per fortuna mio marito lavora anche se litighiamo spesso per la sua gelosia quasi pazza,insomma ho questo piccolino che ho fatto nascere sperando che possa avere una vita migliore e invece sto rovinando anche lui con la mia vita complicata, con la mia depressione e con l avergli dato un padre che è piuttosto rompipalle ma purtroppo essendo io un caso umano mi sono andata a innamorare di un altro stronzo, un uomo sempre incazzato e che spesso mi tratta male, voglio solo essere libera e liberarmi di tutto il dolore, essere una madre migliore di ciò che sono adesso.scusate volevo solo raccontare quello che provo quando alcuni giorni vorrei solo andare via e scappare da tutto.

Mar

01

Dic

2015

Gratitudine

Sfogo di Avatar di DonnadaicapellicortiDonnadaicapellicorti | Categoria: Altro

Sono stata in Olanda e ho mangiato una space cake. Metà, in realtà. Una torta dagli effetti stupefacenti. La mia amica era allegra e sballata e vedeva doppio, mentre io, invece, avevo attacchi di panico continui, credevo che sarei morta. Mi tremavano il petto e il braccio sinistro continuamente, non so come abbia avuto la lucidità per tornare all'ostello con la mia amica, che era incosciente e strafatta. Abbiamo preso un bus, un traghetto e poi ci siamo fatte mezzo km a piedi, guidate da me, che cercavo di ricordarmi il percorso tra un attacco e una crisi di pianto. Credevo di avere l'infarto.

Arrivate all'ostello, andiamo a letto e chiedo alla mia amica di dormire con lei, da sola non ce la faccio. Però, appena spegniamo la luce, i miei attacchi si fanno sempre più frequenti e la mia amica mi porta alla reception e passiamo la notte lì, assistite dai ragazzi che lavorano lì. Iniziavo ad avere le allucinazioni, vedevo gatti bianchi, unicorni e cervelli parlanti! I quadri che erano appesi lì mi fissavano e io mi chiedevo il perché. Mai più, è stata una cosa bruttissima!

Pensavo di morire, volevo scrivere al mio ex collega per dirgli che lo amavo e che stavo morendo, ma gli altri mi dicevano di non farlo. chiedevo aiuto, chiedevo di parlare con un medico, ma tutti mi dicevano di riposare e non preoccuparmi. piangevo come una disperata. pensavo di avere l'infarto, ma tutti mi dicevano che ero in grado di camminare e parlare in inglese, ragion per  cui stavo bene.

la mattina dopo la mia amica è andata via e ho trascorso la giornata alla reception-non ce la facevo ad andare in camera, temevo di sentirmi male lì e di non avere nessuno che potesse aiutarmi. è stata una giornata orribile, piena di attacchi di panico. non sono proprio uscita. i ragazzi della reception mi hanno offerto dolci, acqua e dato consigli, mi hanno fatto distrarre e si sono occupati di me. non me lo dimenticherò mai. e poi... erano dei gran bonazzi!

poi ho cenato nel bar dell'ostello e lì un bell'israeliano si è avvicinato a me. abbiamo parlato e riso per tutta la serata. lui mi abbracciava e mi baciava e, quando avevo gli attacchi, mi stringeva ancora più forte a sé. abbiamo dormito insieme, senza sesso, perché io non stavo bene. è stato molto bello. il giorno dopo mi sono svegliata e stavo bene, ho preso il mio aereo e sono tornata a casa. queste persone mi hanno aiutato nonostante non mi conoscessero, il senso di gratitudine che provo nei loro confronti è immenso. thanks so much, guys!

 ad ogni modo, si dice che queste droghe tirino fuori la tua intriorità, sono introspettive. alla mia amica è venuta un'incommensurabile allegria, a me la depressione più assoluta. e ciò si ricollega con quel che mi disse un anno fa una massaggiatrice shatsu che mi fece un massaggio quando vivevo all'estero: "tu sei una ragazza allegra e sorridente, ma è solo apparenza. io ti sto toccando e sento che in te c'è tanta tristezza e depressione. ti devi calmare ed essere più felice". quelle parole mi turbarono e mi fecero piangere. 

Sab

06

Dic

2014

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mi piace la bella vita, fatta di feste, droga, liberta'.. ormai e' due anni che godo a vivere dentro serate di sballo e fattanza.. 3 anni e mezzo facendo meglio i conti! Mi piace perdere il controllo, aprire la porta al Kaos e lasciare per qualche ora che la mente rimanga sballottata da qualcosa che e' difficile da comprendere figuriamoci spiegare. Una volta avevo molto piu fisico.. Rimanevo 5 6 giorni sveglia.. Ballavo, Parlavo con le persone,festeggiavo la mia indotta liberta'... ero di compagnia,simpatica,solare..Poi pian piano le cose hanno iniziato a cambiare sempre di piu... Ho iniziato a chiudermi sempre di piu in me stessa.. Vado in paranoia praticamente con niente quando sono fatta.. Chiedo spesso scusa per niente, mi sento spesso fuori posto, inadatta.. La cosa che un po inizia a preoccuparmi e' che Ultimamente sbaglio un sacco le parole, la pronuncia, addirittura voglio dire qualcosa ma faccio fatica ad esprimermi!! Sto diventando sempre piu' asociale.. quando sono tanto fatta ora mi capita di straparlare.. Mi sono sempre drogata mantenendo i miei " limiti" ora e' tutto talmente veloce che nn riesco piu a controllarlo e controllarmi... 

Non voglio smettere di festeggiare ma cristo non posso nemmeno andare avanti cosi... Sicuramente tanti nn accetteranno le mie parole ma infondo un po di rischio nella vita ci sta... viziarsi nella vita credo non sia poi cosi' disumano.. .. L'importante e' non oltrepassare mai il limite.. ed e' questo che io ho paura di aver fatto!! 

Tags: droga

Ven

02

Mag

2014

Chi si droga merita di soffrire

Sfogo di Avatar di furgarath90furgarath90 | Categoria: Superbia

La droga è un veleno e chi si droga, per qualunque motivo, è un idiota e merita la sofferenza arrecata dalla sua stupidità: per sfogarsi ci sono tante altre maniere che non rovinano te e chi ti è intorno.

Tags: droga, idiozia

Dom

19

Feb

2012

Ho troncato con lui (tossicodipendente) ..Persefone, ci sei?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho deciso di troncare. Mi è costato molto, dopo tanto finalmente un ragazzo come piace a me, dolce, premuroso, amante dei viaggi, intelligente, simpatico..e quante altre mille qualità, ha. Ma non credo al suo "ex" vizio. Quando gli ho detto di rivolgersi alla asl, da gente competente e di effettuare le analisi di routine, anche per prevenire me, mi ha detto di stare benissimo, di non averne bisogno.. Io c'ho provato ed ha anche reagito male. Non voglio vederlo ancora, mi fa paura, mi vien l'ansia. Spero vivamente accetti la cosa. Se non ci fosse stato questo problema, so con certezza che ci saremmo amati.. Come so che lui prova un dolcissimo sentimento per me. Ma io non posso rischiare.. Cosa ne pensate, ho fatto bene? Ci sto male.. Persefone, ci sei? Grazie di tutto, sei molto saggia.. Ti abbraccio.

Tags: amore, bugia, droga

Lun

13

Feb

2012

Datemi un parere, ve lo chiedo perchè ne ho bisogno!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Non posso entrare in spirali autodistruttive. Lui si droga, pesantemente. Lo ripeto come se pronunciarlo potesse in qualche modo far andar via questo pensiero fisso. Era così dolce, lo è stato fino a ieri sera...e poi dirmi che i suoi sbalzi d'umore erano dati per questo, per questa fottuttissima dipendenza. Guardavo i suoi occhi così teneri e quelle mani affondate nelle maniche del maglione portate lunghe, così tenero, da non crederci... E per il mio bene, devo dimenticarlo. Son trascorsi tre mesi da quando l'ho conosciuto al bar, così educato e premuroso. Non voglio smettere di vederlo, le sue coccole mi riempiono il cuore... Ma si droga, si fa di tutto, come fosse niente. Vorrei un consiglio, andare da qualcuno a chiedere di me, di cosa dovrei fare. Lui ha detto di aver smesso da solo da questa estate ma io non ci credo, l'ha detto solo per alleviare la sua confessione. Ho paura di lui. Ma una parte di me lo desidera da morire, desidero stare con lui. Oddio dopo tutto quello che ho passato coi miei ex, non posso soffrire ancora. E se è malato? Se ha preso male qualcosa? Se gli si è fottuto il cervello? Datemi un consiglio, il primo che vi passa per la testa, ma ve lo chiedo almeno un tantino saggio...

Ven

12

Nov

2010

la discoteca fa schifo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

masse di animali che si strusciano cercando di appagare bassi istinti, dagli sfigati fino a quelli che sembrano più normali... tutti si trasformano in una massa informe di arrap*ti oltrechè calatissimi!

che schifo! io sono una danzatrice del ventre, amo ballare e lo faccio anche bene, ma l'ambiente pieno di mufloni in calore della discoteca mi fa passare tutta la voglia di ballare e mi ritrovo contro il muro a guardare l'orario...

io non pensavo che fosse così schifoso non ci andrò mai più!! 

FATE SCHIFO!!se tutto quello che cercate è un corpo su cui strofinarvi dovreste almeno avere la decenza di pagare una prostituta!

« Prec 1 2 3