Tag: donna

Mer

20

Ago

2014

Perché lui ha meno voglia di un tempo??

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Eh sì. Non capisco.

Ho sempre pensato fosse una cosa più femminile il discorso del "ho mal di testa" ma ultimamente non so cosa pensare.

 

Siamo assieme da 3 anni e tutto è ok. Siamo in armonia, ci amiamo, e non credo... non credo mi tradisca, anche perché conduce uno stile di vita che secondo me non gli permetterebbe di avere più storie (poi non so sa mai, è vero) ma comunque di lui mi fido.

I primi mesi tutto ok, focosissimo, voglioso, lo facevamo in macchina, si capiva che mi voleva. Ad ora, la cosa è un po strana. Non si può dire che proprio non abbia voglia, ma ne ha molta meno di me.

Io farei sempre volentieri sesso, per me è un componente piacevole dell'amore, per cui, a meno che io non sia devastata sono sempre ben disposta; lui no.

O ha voglia, e allora decide lui e lo vedi ben disposto e sveglio... o se ho voglia io il più delle volte: ha mal di testa, sonno, non è il caso, non è il momento... a volte persino mi sono intestardita e l'ho "violentato" ahahah i primi minuti era veramente molto poco partecipe e poi si è scantato.

Recentemente non è riuscito a tenerlo su, quindi ne ho approfittato e gli ho chiesto di spiegarmi cosa succedeva: lui sembrava molto dispiaciuto per l'accaduto e si è "scusato" più volte dicendo che era una cosa strana e inaspettata. Gli ho fatto la solita domanda femminile del tipo: non ti piaccio più? Assolutamente lui dice che gli piaccio sempre moltissimo.

Abbiamo già un po discusso in passato su questa cosa. Perché io "bloccata" di non poterlo fare le volte che voglio per tutte le sue svicolate... preciso che non ho pretese assurde o non faccio le cosacce in pubblico, so anche io quando sono i momenti opportuni per il sesso, non sono una spericolata... E lui non sa cosa dirmi. Per lui non c'è nessun problema, va tutto bene, purtroppo non abitando ancora assieme deleghiamo lo stare assieme nei weekend... sì, ma se anche nei weekend il massimo che ti "concedi" è 1 volta, figlio mio..... fammi capire!

 

Sembra io debba elemosinare sesso, il suo ritmo è 2 volte max nei weekend, giammai 2 volte dietro fila, tutto molto standard. Sinceramente mi sono anche un po rotta, di cercarlo, di sentirmi dire di no, o rifiutare. Quindi ultimamente mi faccio andare bene le volte in cui è in buona con i suoi ritmi, che però non sono i miei!!!

Vengo da altre storie passate anni fa, dove non c'erano problemi di sorta, lo si faceva spesso e soprattutto non mi erano mai capitati partner che si negassero alle mie avances. Non so che pensare. Pareri?

Gio

07

Ago

2014

Vicina di pianerottolo

Sfogo di Avatar di MinionMinion | Categoria: Altro

Non ti vedo quasi mai per questione di orario, ma ieri eri li, ti stavi avvicinando al portone e ti ho aspettato. Mi hai salutato in maniera innocente, ti ho fatto passare e ti ho ammirato mentre salivi le scale, con quel vestitino grigio appena sopra al ginocchio che disegna le tue curve sinuose, i tuoi capelli biondi e lunghi. Sei sposata ed hai un bimbo poco piu piccolo del mio, questo mi è chiaro. Io sono separato, mi vedo già con altre donne sentimentalmente libere e non verrò mai a "bussare" alla tua porta.

Mi piace però l'idea che ci sia solo un muro sottile a dividerci. 

Mer

06

Ago

2014

Divertirsi, ipocrisia, "gioco dell'amore"

Sfogo di Avatar di Pensiero StupendoPensiero Stupendo | Categoria: Lussuria

Ciao!!!! Sono un maschietto amante delle belle donne, delle ragazze solari, piacevoli, carine e che si vogliono divertire senza troppe menate... Sono rispettoso e molto discreto, ma amo stuzzicare, giocare, flirtare piacevolmente, e se capita, "concludere" con grandi sorrisi e grandi gemiti, liberando meravigliosi orgasmi.

Vedo molte bellissime fanciulle in giro, e penso a quante cose piacevoli si potrebbero fare insieme: so soddisfare una donna in cerca di sesso, di emozioni un po' perdute (quel romanticismo a volte "dimenticato"...), ma ho fatto esperienze anche in campo più "alternativo", ovvero relazioni (bellissimissime ed appagantissime!) in ambientazione sado-maso (di tutte le "nature", sia "soft" sia "hard", sia in pubblico sia in privato...), ove però al centro di tutto c'è sempre Lei, la Donna, la meraviglia che si merita di godere a mille, di fare tutto quel che le va, di togliersi qualsiasi sfizio, di osare cose che mai e poi mai avrebbe potuto sognare di fare... e io so che posso essere lì per accontentarla...

Ho fantasie, le amo, e amo realizzare le fantasie delle Donne con cui "Gioco"... Perché è un "Gioco" meraviglioso, un continuo flirt che lascia senza fiato, che ti dà una carica pazzesca, che ti fa brillare gli occhi...

Ecco, ho "Giocato" in questo modo tante volte, in passato, e ora vivo con una splendida ragazza che condivide questo mio sentire e questo mio atteggiamento. Che cerco, allora? Niente, non è un annuncio, ma solo la condivisione di un sentire che quasi mai si può condividere - per noi, non esiste gelosia, non esiste gioia più bella di condividere le nostre esperienze fra noi e con altri/e, ogni situazione che dà un pizzico di felicità in più ad uno di noi ne dà anche all'altro/a!!!-, e dire, caspita, però, che figa la vita quando si vive così!!! Vedere una bella ragazza e poterle dire che se vuole provare a farsi massaggiare e baciare i piedi, magari con le sue amiche, questo è naturale e possibile con me; se vuole provare a farsi leccare fino a venire 10 volte, questo è possibile, per me; se vuole provare a farsi sculacciare, o ad usare un frustino e sentirsi "Padrona", beh, questo è possibile, con me!!! ;-) Altro che "semplici scopamici"... è fantastico! ^_^

Mi spiace che non possa essere condiviso in pubblico, nella vita di tutti i giorni, ma qui, eccome se lo dico! :-D Se vuoi, condividiamo queste esperienze, sarà bellissimo! :-)

Ciao a tutti, e naturalmente a tutte...

Pensiero Stupendo 

Dom

20

Lug

2014

Mi sono innamorata di Vladimir Luxuria!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Leggo da molto gli sfoghi degli altri ed ho paura non mi crediate dato che qui dentro c'è l'abitudine a non credere al 90% delle persone che ci scrivono. Però voglio farmi coraggio perchè per averlo detto una sola volta ad una mia amica ora non siamo più tali e ci sto veramente male. La faccio corta: mi sono innamorata ( e dico proprio innamorata nel senso che la sogno, ho i brividi quando la vedo e cose da perfetti cretini che possono capire e condividere solo le persone che si sono innamorate e sanno cos'è l'amore ) di Vladimir Luxuria. Mi piace troppo, la trovo bellissima e molto intelligente nonchè di sicuro la nuova Raffaella Carrà perchè come lei canta, balla e presenta benissimo. Ho avuto anche la fortuna di conoscerla personalmente ( non è difficile basta andare al Gay Village di Roma e sta sempre li però vi consiglio di salutarla prima dell'una di notte altrimenti dopo alza un pochetto il gomito ) e non c'è differenza dal vivo: è splendida come in televisione. Ora però se penso di fare l'amore con lei la penso come ad una donna e mi hanno detto che invece sotto è ancora un maschio con tutti gli attributi e questa cosa mi spaventa due volte: la prima perchè io non sono lesbica ( e non ho nulla contro le lesbiche ci mancherebbe altro ) la seconda è perchè non riesco proprio ad immaginarmela con un pene come il mio ragazzo e sono troppo disorientata da questa cosa. Capisco da sola che il mio è un amore impossibile ma la mia domanda è: come si corteggia una transessuale? Cioè ci sono dei modi specifici per farlo? E voi ragazze vi siete mai innamorate di un uomo che è diventato donna sopra ( cioè ha le tette ) ma che invece sotto è un uomo? ono incasinatissima, sul serio. Ho letto in Ighilterra di una coppia sposata con il marito che è diventato donna e sta ancora insieme a sua moglie e vorrei tanto conoscerla la signora per riempirla di domande. Secondo voi una relazione ( non dico un matrimonio ) con una persona così è possibile? Bacini Stellari!

Ven

18

Lug

2014

io 40 ex bisex e lui 25

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mi chiamo Marilena, ho 40 anni, dieci dei quali passati a desiderare altre donne mentre condividevo la vita coi miei compagni. Penso di essere sempre stata bisessuale o almeno questo era quello che credevo fino a che ho conosciuto il mio attuale ragazzo di 15 anni più giovane di me. Chiariamoci non sono una vittima, tutt'altro. Credo fermamente che la sessualità femminile non sia affatto meno primitiva di quella maschile, seppur filtrata da una sensibilità chiaramente più sviluppata. Ho sempre guardato agli uomini come ad incidenti biologici, ovvero un gene y (maschio) che è un gene x (femmina) incompleto, vale a dire una serie incompleta di cromosomi. In altri termini una femmina mancata, un aborto ambulante, abortito a livello genetico prigioniero della sua virilità che è poi una tara che li rende tutti imprescindibilmente emotivamente storpi. Poi ho conosciuto Alberto, un giudice di pace, e ho smesso di pensare alle donne. Quello che vorrei confessare e ammettere è che lui, a differenza di tutti gli altri ragazzi con cui sono stata, è molto dotato (ben oltre i 20cm) e sono arrivata alla conclusione che non potendo essere soddisfatta dagli altri mi ero convinta che con le donne sarebbe stato diffferente. Mi sento come una bambina da quando l'ho conosciuto e quando glielo prendo in mano provo sensazioni inedite che mi travolgono. Il problema è che ha 25 anni e onestamente del 95% delle cose che dice non mi interessa un'emerita sega, faccio finta di interessarmi, quasi fossi la madre e non aspetto altro che i suoi momenti di foia per farlo sfogare. A volte mi sento un pò in difetto, mi sembra quasi di usarlo ma non riesco a farne a meno, non riesco a fare a meno dei suoi sapori e delle sue parole insignificanti e soprattutto non riesco a fare a meno del suo pene che è la fonte di tutte le mie attenzioni. Non saprei cosa fare se mi lasciasse, ma a quell'età sono tutti lobotomizzati e sarebbe inutile parlargli delle mie paure. Voi che dite? sapete consigliarmi?

Lun

07

Lug

2014

Quando li capirò avrò conquistato il mondo!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Salve a tutti, dovevo pur sfogarmi con qualcuno.. Qualcuno che non conosce niente e nessuno..

Ho conosciuto un ragazzo, che alla modica cifra di quasi 30 anni dovrebbe essere un uomo con i contro coglioni :D, ma vabbè son dettagli questi o punti di vista ;). I miei genitori purtroppo non mi lasciano moltissima libertà.. Sono un pò all'antica.. Se dicono quello, quello rimane purtroppo.. Io di base sono un carattere molto timido, quindi per me essere spigliata, quella che la sa lunga al primo/secondo appuntamento non sono proprio capace.. Tendo a essere molto chiusa all'inizio ( come penso sia normale davanti ad uno sconosciuto ) piano piano mi sono aperta.. mi ripetevo che comunque dovevo aprirmi per far andare la cose.. Mostrarmi tranquilla e serena.. Bhè l'ho fatto.. Volevo provare ad essere più aperta a nuove esperienze.. a divertirmi senza pensarci troppo su, pensare al tempo o a qualsiasi cosa.. Mi sono aperta talmente tanto che siamo finiti a letto insieme, LO SO SONO UN GENIO!!!!!!!!!

Voleva che io cambiassi, dovevo essere economicamente indipendente, uscire di più e bla bla bla.. Avrei migliorato queste cose ma cambiare per lui no, ASSOLUTAMENTE!!!! 

Aveva paura di me.. di affezionarsi, di amarmi (ADDIRITTURA !!!) .. dopo aver acconsentito al suo divertimento personale e seguenza di belle paroline.. messe li, al momento giusto..  Va fuori città..Sparito! L'ho persino ricercato, ma non gli andava bene neanche che l'ho cercato.. La sera prima gli MANCAVO! per fortuna!!!! ahahahaha Da tutto questo viene fuori che io faccio la stronza e la bambina.. OKKKK!!!! Pare che dopo giorni riusciamo a recuperare la situazione telefonicamente.. Almeno cosi sembrava.. Ma io essendo una bambina, stronza non avevo capito nulla.. Mi dice che non aveva più voglia di sentirmi e vedermi.. Ok io a malincuore accetto la sua scelta, fatta anche per mio conto.. Dopo alcuni giorni mi ricerca.. Dicendomi che potevo anche scrivergli.. A volte vorrei essere proprio stupida, non capire a volte aiuta tantissimo, aiuta a non starci male.. Riprendiamo a parlare.. mi dice che gli manco.. che mi ha pensata ma non voleva scrivermi.. che sono la ragazza giusta per lui.. che non poteva perdermi cosi.. Io ero al settimo cielo.. Sembrava tutto come prima.. Invece era solo illusione.. Dopo giorni risparisce.. non ci sentiamo quasi per niente per una settimana.. Voleva mettersi alla prova, uscire con amici e amiche.. vedere se gli mancavo e pensava a me.. questo è successo ma se ne stava per i fatti suoi.. Dovevamo vederci un giorno..disdice all'ultimo.. Io mi ero preparata ero quasi pronta per uscire.. Invece di vederci, esce con gli amici, va a ballare .. GRANDISSIMO STONZO! 

Sono una brava ragazza, bella, buona, dai sani principi e valori, perfetta per lui.. Gli manco, mi pensa.. Gli DISPIACE!!!!!! non vuole perdermi e poi... Mi viene a dire che con il mio attegiamento nella vita mi troverò sempre male se con cambierò!!!! 

Ha fatto di tutto per conoscermi.. A me neanche interessava di striscio questo!!! Gli ho dato un'opportunità.. Doveva usarla al meglio.. Ma siamo troppo diversi, ci ha provato.. DICE! Forse per natale gli farò recapitare un bel vocabolario da Babbo Natale giusto per rinfrescare alla sua memoria il significato di molte parole.. come PROVARE, UMILTA', ACCONTENTARSI la lista sarebbe infinita..  A me sembra di non aver conosciuto un UOMO ma un bambino.. D'altronde una BAMBINA come me non poteva meritarsi altro..!

SONO FIERA DI ESSERE UNA BAMBINA CHE NON HA SAPUTO ACCONTENTARLO.. ! 

VORREI FARLO RITORNARE ALL'OVILE E FARGLI RIMPIANGERE OGNI SECONDO DELLA SUA VITA FINCHE' NON CAPISCE PRENDERE PER IL CULO LA GENTE.. SONO APERTI TUTTI I CONSIGLI! GRAZIE :D 

Mer

25

Giu

2014

Sono donna ed ho voglia

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho tanta voglia di andare al cinema ma non trovo mai il tempo.

 

Tags: donna, voglia

Mer

09

Apr

2014

Contro tutti i miei principi...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Sono fidanzata da 7 anni con una ragazza, prima di lei ho avuto solo ragazzi...

Ci sono stati sempre molti alti e bassi tra di noi, ma comunque tutte cose che abbiamo risolto, lei mi ha tradita 2 volte confessate, in realtà credo ce ne sia stata sicuramente anche una terza... io invece l'ho perdonata e non ho mai pensato al tradimento...

Da oltre un'anno si è dovuta trasterire per motivi di lavoro a 3 ore di macchina da casa nostra, sono riuscita a farmi cambiare orario di lavoro ed ora vado tutte le settimane da lei dal giovedì pomeriggio al lunedì mattina.

A capodanno mi ha presentato un pò si persone con cui aveva fatto amicizia, tra queste una coppia, Sandy e Matteo. Come ho incrociato lo sguardo di lui ho sentito le farfalle nello stomaco... a distanza di qualche settimana Sandy si è sfogata con la mia fidanzata perché diceva che quella sera Matteo mi guardava troppo e che probabilmente gli piacevo fisicamente.

Quando l'ho saputo mi sono agitata ancora di più... era forse possibile che potesse ricambiare lo stesso interesse?

Ho cercato di passare oltre, fino a quando una sera non siamo andati a cena tutti insieme, eravamo seduti distanti, le rispettive fidanzate si sono alzate per andare a fumare una sigaretta e noi siamo rimasti a tavola a chiacchierare con un'amico, nel frangente i nostri piedi si sono scontrti e io ho sentito quella morsa allo stomaco, lui mi ha guardata, io ho fatto lo stesso e poi ho inizato a fargli piedino, lui ha contraccambiato. Finita la cena siamo andati al bar accanto al ristorante e ci siamo messi a giocare a biliardino, abbiamo riso e scherzato tutti, eci siamo divertiti molto, ma ad un certo punto si è avvicinato e spontaneamente mi è venuto da toccargli il sedere, lui ha fatto la stessa cosa.

Finita la serata Sandy ci invita a dormire da loro vista l'ora tarda e considerato che avevamo bevuto tutti un po' troppo e che noi dovevamo fare una mezz'ora di strada per tornare a casa. Accettiamo. Arrivati a casa chiacchieriamo tutti, Matteo si offre di farci una camomilla o un the e accettiamo, vado in cucina per vedere se aveva bisogno di aiuto e ci siamo baciati, più volte prima di andare a dormire mentre le nostre fidanzate erano nelle altre stanze della casa.

La mattina ci svegliamo ce ne andiamo come fosse successo nulla. La realtà è che io non riuscivo a togliermi quelle immagini dalla testa.

Il lunedì mattina, mentre ero intreno che stavo tornando a casa mia, mi vedo arrivare un messaggio da Matteo, dove mi chiede se era tutto ok, che gli dispiaceva per l'accaduto. io gli ho risposto che sono cose che possono accadere, e che non si deve preoccupare, che alla fine sono stata io a istigarlo. La sera alle 20:00 mi arriva un'altro suo messaggio, chiedendomi se potevamo sentirci. Lo chiamo, mi ribadisce le scuse, io ribadisco quanto sopra, poi proseguendo la chiamata non riesco a trattenermi da dirgli la verità, che è da quando l'ho visto la prima volta che sento le farfalle nello stomaco e che ad essere sincera non mi è dispiaciuto cos'è successo tra noi, che so che la situazione è molto complicata visto che entrambi siamo fidanzati da molti anni e che non so che fare. Lui mi risponde con una domanda:" Perché me? E non un'altra donna?". Gli ho spiegato che eleonora era la prima ragazza con coui sono stata e che mi ero innamorata di lei per la personalità non per il suo sesso.

Da quella telefonata non ci siamo visti ne sentiti per una quindicina di giorni, me l'ero messa via, pensando che se avesse voluto mi avrebbe potuta cercare... ed ho deciso di non buttare via 7 anni con una persona confessandogli degli stupidi baci...

Giovedì sera sono tornata dalla mia ragazza che aveva organizzato una cena con loro e un'altro amico. la serata è andata bene e ci siamo divertiti, non c'è stato niente ad eccezione di un'unico sguardo intenso tra noi durato un lungo minuto mentre nessuno ci guardava.

Venerdì altra cena tutti e 5 insieme in un ristorante dove al solito non è successo niente. solo qualche sguardo, ricambiato.

Ma arriviamo a SABATO.... Mi chiama Sandy dicendomi che visto che ero a casa da sola (la mia fidanzata era di tutno) mi voleva a cena da loro.. Sono andata ben volentieri anche perché lei voleva confidarsi un pò con me... Ceniamo, e poi andiamo tutti e tre al bar sotto casa loro, beviamo qualche drink, scherziamo e ridiamo con dei loro amici che erano li e alle 00:30 decido di partire per andare a prendere la mia fidanzata che finiva di lavorare. apro la borsa e mancano le chiavi della macchina. Un flesh mi ricorda che le ho lasciate sul mobile in entrata di casa loro. vado da Sandy e le chiedo se mi può accompagnare a prenderle, lei mi dice che non ha le chiavi e di chiedere a Matteo. Lui mi accompagna, apre la port e vede le chiavi sul mobile. chiude la porta e mi bacia. io faccio cadere la borsa, lo bacio con tutta la passione che mi fceva provare e mi accompagna sul divano dove mi fa cadere dolcemente mentre mi bacia. iniziamo a strusciarci vestiti, ma poi le emozioni si facevano sempre più roventi e iniziamo a spogliarci. Abbiamo fatto del sesso per pochi minuti, una decina al massimo e poi ci siamo rivestiti senza venire perché eravamo coscienti che la sua fidanzata era al bar da sola.. Nel vestirci gli dico che mi è piaciuto e che non mi sarebbe dispiaciuto se fosse risuccesso. E lui mi ha risposto che era lo stesso.

Torno a casa e passo l'intera notte a rivedere nella mente quegli istanti. Ma mi riprometto di non cercarlo.

La domenica mattina mi alzo, e vado ad aiutare un'amico con dei cavalli. rientro a mezzogiorno, mangio qualcosa e inizio a sistemare casa. La mia mente non si riusciva a staccare da lui. Verso le 15 squilla il telefono, era lui..

"Come stai?" mi chiede, io "Bene, te?"

Lui: "Bene, sei a casa?

Io: "Si"

Lui:"Sei libera? C'è Eleonora?" (la mia fidanzata)

Io:"Si, sono libera. Eleonora non c'è, fa il pomeriggio, ricordi?"

Lui:"Vero...Posso passare?"

Io:"Si"

 

Arriva, ci salutiamo normalmente, ci sediamo su due poltrone e mi parla del più e del meno. Poi mi chiede un bicchiere d'acqua e ci spostiamo in cucina. Continua a parlare della giornata e ci guardaimo con lo stesso sguardo delle cene precedenti... Nella mia mente frullava un'unica frase: SEI VENUTO FINO QUI, CHIEDENDOMI SE ELEONORA ERA IN CASA E POI MI PARLI DI TUTTO ECCETTO DI QUELLO CHE E' SUCCESSO? ARRIVA AL SODO, BACIAMI!

Niente, la situazione sembrava in stallo, forse lui aveva timore, fatto sta che gli prendo la mano lo avvicino a me e ci ribaciamo. Mi siedo sul tavolo e iniziamo a strusciarci, alché mi alzo e lo accompagno in camera. Li succede che facciamo sesso, due volte. poi guardiamo l'orario e ci rendiamo conto che era tardi, di li a 10 minuti sarebbe tornata Eleonora.

Ci rivestiamo, ci salutiamo, ci baciamo, gli dico quanto mi è piaciuto.

Lui mi bacia e mi chiede scusa, gli risponod che non doveva scusarsi, che in fondo è quello che volevo, che sono cosciente di ciò che abbiamo fatto. Lui mi abbraccia, e mi dice solo che devo accettare le sue scuse, mi bacia fino a quando non lo accompagno alla porta e ci salutiamo.

Io gli scrivo che non si deve sentire in colpa nei miei riguardi, che ero cosciente di ciò che stava succedendo, che mi piace, è vero, ma non si deve fare ne troppi problemi ne troppe paranoie. che sto bene.

Lui mi risponde che gli dispiace essersi approfittato di me.

Mi impongo nuovamente di non cercarlo. Tanto non serve a niente, lui rimarrà fidanzato con Sandy e io ne soffrirò e basta..

Lunedi sera mi manda un video di alcuni cani, ci scriviamo tre messaggi inerenti al video e poi sapendo che alle 20:00 finiva di lavorare non gli ho detto buon rientro a casa e ho troncato la conversazione.

Ieri mattina sistemo il giardino, mi faccio la doccia e poi mentre mi stavo vestendo mi scatto qualche foto senza mostrare nulla, ma facendo capire che addosso avevo solo il lenzuolo. La invio ad Eleonora.. La sera mi sento con un amico comune che mi doveva chiedere consiglio, e mi dice che sono insieme e che lo deve salutare perché se ne sta andando a casa per poi andare al lavoro. Alche mi viene in mente la foto della mattina, la apro, la guardo e la inoltro a Matteo. la risposta?? "Mmmmm......come sei sensuale....". IO: "così ti faccio compagnia.."

NESSUNA RISPOSTA....

SONO UNA PERDENTE, MI SONO INFATUATA DI UNA PERSONA CHE NEMMENO MI DA RETTA, EPPURE SE DOVESSE CHIEDERMI DI VEDERLO NON SAPREI DIRGLI DI NO...

SONO TRISTE... 

Lun

03

Feb

2014

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di JanasJanas | Categoria: Altro

Leggevo stamane (non da Bruno) alcuni quotidiani. Prima corriere, poi repubblica, poi l'unità, poi la gazzetta.

A parte aver visto l'intervista ieri a che tempo che fa, oggi erano pagine su pagine che parlavano di lei che si indigna per gli insulti sul web.

Amesso e non concesso che sappia usare il computer, mi chiedevo, perchè sulla gazzetta non ci fosse un articolo su di lei, giusto per completare il poker, riguardante magari il record del mondo di lagnosità in 24 ore.

Complice la coscienza sporca (aver attuato un procedimento non proprio democraticissimo), complice la carica che ricopre, sia da fazio che sui giornali, tutto mi porta a quel suo vociare tremolante, a tratti interrotto come un latrato di un cane.

La donna è dal neolitico che se viene insultata, viene insultata bene, ovvero in maniera "sessista". Lei, in quanto donna orgogliosa di essere donna, scopre solo oggi che l'insulto a sfondo sessuale è indegno. Oh, meno male che me lo hai detto, meno male che l'ho letto sui giornali se no non avrei saputo proprio come fare.

Il web poi, questo tritacarne di cervelli peni e vagine umane, da cui esce tutto e il contrario di tutto. L'insulto sul web per un uomo/donna pubblico/a è come la cacca di piccione sul parabrezza. Una costante universale.

Lei, altezzosa però la butta in caciara, ruba il mio preziosissimo tempo in cui vorrei leggere altro.

Non sa che l'insulto alla donna non è molto più speciale dell'insulto ad un uomo. E' la stessa storia che circola in america, secondo cui il razzismo è molto piu' radicato nei neri verso i bianchi e non il contrario.

Lei difende diritti inutili. Già conquistati, già bellemente che passati in cavalleria. Magari negli anni 40 si sarebbe stata zitta e non per il fascismo, ma per la seria condizione femminile dell'epoca.  Oggi è tutto facilissimo quando l'emancipazione è stata già bella che raggiunta.

Una donna forte, in un periodo in cui essere forti per la donna non significa altro. La donna la dignità la perde in altri modi.  

Ma ancora, lei, potente, impone il suo credo, arrivando in ritardo di mezzo secolo, su costanti contemporanee. L'insulto perciò è il pretesto per potersela svignare dalla abissale cazzata che ha fatto in questi giorni.

E tutti ci rincoglioniamo sempre di piu'.

Ad maiora. 

 

Sab

26

Ott

2013

Non ci posso credere...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

La mia bella argentina è tornata!!!!!!!!!! Lo so che a voi non frega niente, ma adesso devo escogitare un piano per non farmi beccare e assaggiare di nuovo quel frutto proibito!!!!! Vuole farsi pagare??? E chi se ne frega, tanto una cosi non mi cagherebbe neanche di striscio!