Tag: accidia

Mar

14

Gen

2014

Non mi capisco piĆ¹. Non ho voglia di studiare, ne di far nulla. Sono depressa

Sfogo di Avatar di PaperinaPinkPaperinaPink | Categoria: Accidia

Salve a tutti... vi scrivo perchè cerco un certo tipo di supporto, ho finito il Liceo pesantemente, e dunque mi iscrissi all'università che lasciai perchè non mi piaceva...mentre studiavo stavo male, non capivo nulla insomma mi prendevo di ansia... sin dall'anno scorso ho sviluppato questa sorta di ansia, che in estate si tramutò in un attacco di panico. non riesco a capire il reale motivo di questa mia situazione, non saprei, anni fa ero convinta di voler fare l'università, sono sempre stata una studentessa che si impegna, pur non avendo chissà quali risultati.

Ho bisogno di aiuto, cosi non posso più vivere, perchè non riesco a risolvere i miei problemi....qualcuno che mi aiuterebbe a capirmi? 

Ven

07

Set

2012

Sono malvagio anche se non vorrei esserlo.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Salve a tutti. Ho 18 enni e sono un ragazzo. Non voglio adesso essere superbo, ma ammetto di essere un bel ragazzo, porto i capelli lunghi, un po' di barba, sono molto intelligente, amo l'arte in tutte le sue forme, suono la chitarra e canto. Perchè vi dico questo? semplicemente questa rapida descrizione di me vi farà arguire che sono abbastanza spesso accerchiato da ragazze. Io sono un ragazzo capace di grande amore, sono sempre bono, gentile e premuroso praticamente con tutti, sono amabile ed onesto. M'innamoro continuamente di ogni sguardo gentile e dolce che incotro, amo le donne con tutto me stesso e farei di tutto per renderle felici. Nonostante questo, nel momento in cui comincio a contrarre un rapporto più stretto ed amoroso con una ragazza, nonostante provi forti sentimenti nei suoi confronti, per qualche oscuro motivo divento uno stronzo di dimensioni bibliche. Comincio a trascurarla, mi faccio desiderare ma non le parlo mai, non dimostro più affetto e a volta mi prendo gioco di lei mascherando insulti con battute sarcastiche. Talvolta tendo anche a frequentare altre donne. adesso, questa è unacosa che di me non riesco a sopportare, la odio nella maniera più terribile, perchè io mi sento buono, ma non riesco a dimostrare il vero lato di me stesso con le persone che amo e mi piacciono. Che fare?

Dom

29

Gen

2012

VOGLIO ANDARE VIA!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Un bel quinto anno scolastico, quasi diciannove anni e una grossa voglia di levarmi dal CAZZO. Vado a scuola, e per farlo mi alzo alle 6 della mattina. Ho una buona media, spesse volte il migliore della classe in alcune materie. Il punto è che mi manca tutto quello che non è pura noia. Ho diciannove anni e da quattro lavoro tutti i fine settimana di sera e metà delle domeniche perché il resto lo passo a studiare [e quando non studio NULLA può impedirmi di levarmi da casa], e nessuno si azzardi a dirmi che ha iniziato a 14 anni a lavorare, perché voglio vedere quanti della mia età in seconda superiore sacrificano venerdi, sabato e domenica per gratificazione e non pesare troppo sui genitori - almeno per le spese accessorie. Faccio una scuola di merda, disorganizzata, che non mi piace e che mi hanno "consigliato" deviandomi dalla mia scelta che tuttora farei se solo potessi. Odio molti dei miei professori, e i miei compagni vengono a lamentare che la mammina non gli compra l'ipad o il nuovo iphone, dato che l'iphone vecchio è oramai obsoleto. Neanche si parlasse di un vestito logoro - no - si parla di un apparecchio perfettamente efficiente che adesso è vecchio. Gente che passa la giornata ad ammirare i nuovi vestiti di H&M e non sanno da che parte dell'Europa è nato Victor Hugo, apologisti fascisti, ignoranti, che quando leggi un libro ti rispondono che sei sfigato perché nessuno "usa" leggere. Come se fosse una moda, o un'usanza quella di leggere un fottuto libro che può renderti una persona migliore. Quando esco in strada e a momenti mi stirano SULLE STRISCE PEDONALI, mi accorgo di essere in Italia. La patria degli uomini laidi a cui era interdetta la terza classe nei paesi esteri. Ho fatto un incidente con il motorino mia madre prima di vedere come stavo - fortunatamente bene - ha guardato nel garage per vedere che danni avevo fatto al mezzo. In casa mia, mi si chiama solo per vedere la tele [che io non amo proprio] o per dirmi che devo aiutare qualche limitato con il  pc perché pretende di installare programmi di Windows su un Mac. Ho imparato a usare Photoshop da solo perché ovviamente non mi era consentito di cambiare scuola, e dopo che per 2 mesi mi hanno detto che se avessi fatto quello che volevo, sarei stato un fallito e senza futuro, ora mi dicono che l'ho scelta io. Ho un'ottima opinione di me sotto il lato intellettuale, ma il punto è che NON ME NE FACCIO UN CAZZO, dove se usi una parola che non è nel vocabolario di Maria de Filippi sei alieno, e se non sai qual è l'ultimo comico patetico e appariscente di Colorado sei outsider. Voglio essere fuori dal mondo dei numeri, della statistica, dei voti, dei canoni d'efficienza e della media classe. Lasciando stare digressioni su questo paese al collasso, avete capito dove si arriva. Voglio qualcosa di onirico e colorato, qualcosa che dimentica il grigio di questo fottuto asfalto davanti a casa che mi uccide ogni giorno, per qualcosa di eristico, fine a se stesso, che ha sempre ed irrevocabilmente ragione d'esistere. Senza ripensamenti, giudizi o premeditazioni. Il problema è che voglio andarmene e non so dove ne come, dato che le mie finanze stanno peggio di quelle di questo paese che disprezzo nella quasi totalità degli aspetti. E forse quello che voglio, non esiste nemmeno, con la mia forza di volontà scarsa sarà dura.

L'avrei messo volentieri in "Ira", ma "Accidia" era più corretto.

 

Mar

02

Ago

2011

una relazione con un ragazzo impegnato che ha sua figlia

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia


inamorata confusa

ciao sono una ragazza di 20 anni e sto avendo una storia con un uomo di 33 anni che abbita 2 metre da casa mia e convive con sua donna e a una figlia di 8 anni lui non va molto d'accordo con sua famiglia perche sua donna non piace uscire nitigano sempre siamo conosuiti a casa di una amica mia dove sto io adesso che eramo amici la stimavo come mio fratellino e veniva mangiare a casa mia insieme con sua donna e sua figlia eramo grande amici ma poi successo siamo usciti per andare a ballare gli si siamo vicinati un po ma non mi piaceva a l'inizio e gli che scatta tutto qundo e finito la serata siamo tornati a casa e stavo male vomitavo ero tutto ubriaca e lui e rimasto per aiutare mi ma poi successo che ci siamo fatti amore ma da quelle giorno mi sono pressa da lui mi e iniziato a piacermi e mi sono pure inamorata di lui andavo pure a casa sua cenavo con sua famiglia facevamo finti di non essere insieme un giorno lo chiedo come andra finire nostra storia che io non ce la faccio piu stare cossi che sempre ci vedevamo in nascosto a casa mia non uscivamo mai per suo lavoro poi litigavamo sempre per questo fatto che io non la posso vedere tutti giorni solo di venerdi prima che va lavorare e poi a volte lo andavo trovare a casa sua facendo finta di portare mia nipotina a giocare con sua figlia e lui gli con sua donna avanti a me si baciavano ma per me era normale e mi faccevo la domanda perche non mi da fastidio che lui si bacia la sua donna per me essere gli a casa suo avanti sua donna era una cossa normale questo e durato 9 messi fa poi sul internet ho trovato un ragazzo che navigavo sul facebook gli mi e piacuto subito lui e di america dopo una settimana la chiamo e lo dicco che sai che mi piace un ragazzo del america che vogle che vengo gli e mi fa bene da gli non lo piu cercato o chiamato non ci siamo sentiti per un messi sul telefono ma lui veniva a casa mia a cenare che gli invitava mia amica che come sua sorella per me lui era come non cera non ho anche sofferto ma poi un giorno mi chiama mi fa vedo che non ti piace che vengo a casa tua lo detto non solo che non voglio troppo parlare e gli faccio passa a casa che parliamo e gli successo ancora ci siamo fatti amore ma la vedevo come uno che mi piace solo fare amore e adesso lui e troppo geloso di me quando qualcuno si vicina si incazza e viene spesso a trovare mi e mi dice che innamorato di me che sono solo sua e io mi faccio la domande perche prima non era cossi adesso cossi anche io mi sto lasciando andare ma ho paura che lui mi sta prendendo in giro ma lui mi sta molto vicino adesso poi anche si camminiamo per la strada lui non ha paura che qualcuno si vede sono io che mi spavento che sua donna si scopre che siamo insieme sto diventando come lui era con me.. lui mi piace davvero ma non voglio che lui lascia sua famiglia.. non capisco me stessa adesso passato due giorni che arrivato suo padre da giu dopo tanti anni e sono andata salutare lo e suo figlio era tutto ubriaco ha raccontato tutto a suo padre e suo padre gli piace che suo figlio sta con me ha detto di venire con me giu ma io no capisco niente

Tags: accidia
« Prec 1 2 3 4