Sab

24

Gen

2015

Erba e paranoie esistenziali

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Salve, sono un ragazzo di 20 anni appena compiuti, fumo da circa 7-8 mesi quotidianamente (quando si può), ma comunque molto spesso e anche abbastanza. La prima canna l'ho fatta prima quasi un anno fa e ricordo che mi presi subito male, ma non che non mi piacesse l'effetto, il "rincoglionimento" e l'euforia, anzi! Però mi sentivo debole, INDIFESO, nel senso che quando fumo mi sembra di perdere le abilità sociali, non riesco più a fare una battuta a tono alto e simpatico, quando parlo normale mi sembra di avere un tono da funerale.. direte 'sono paranoie tue tranquillo', e invece ho paura di no perchè, in breve, io ho staccato letteralmente col mondo chiudendomi in casa per 3 anni di fila, dai 15 (il cuore dell'adolescenza) ai 18 mi chiusi in casa, lasciai la scuola, gli amici, TUTTO, vedevo solo la mia famiglia. A 18 ripresi gli studi da privatista (quindi niente scuola normale) e l'anno scorso mi sono diplomato. Nello stesso tempo mi iscrissi a basket e conobbi un amico con cui esco tutt'ora e fumo. Ora ho pochissimi amici (4-5 che io ritengo pure parecchio sfigati, passatemi il termine) e molti conoscenti con cui appunto fumo, ma ogni volta sono paranoie esistenziali nel vero senso della parola, la mia giornata è così: mi sveglio, mi specchio per molto tempo poichè mi ritengo brutto, 20 anni e mai una trombata qualcosa vorrà dire (ok che ho la scusante che sono stato 3 anni chiuso, però dai), faccio colazione, mi organizzo con i miei per prendere il fumo, esco il pomeriggio e appena metto piedi fuori casa dio bono è la fine. Faccio due passi e penso: "schiena dritta, sguardo avanti, chissà quella ragazza cosa ha pensato di me, chissà quei tipi se mi hanno visto ridicolo mentre cerco di apparire sicuro", mi vedo con i miei amici e mi rendo conto di quanto cazz* io sia STUPIDO. Sono inibito socialmente dio santo, non prendo mai l'iniziativa di parola, parlo solo accodandomi ai discorsi altrui senza poi aggiungere nulla di importante ma dicendo solo cose scontate e ovvie, quando cerco di fare qualche battuta mi rendo conto di avere sempre quel tono apatico/triste che, e direi pure, di certo può essere la battuta più bella del mondo (e modestamente alcune buone mi escono xD) ma detta con una voce come la dico io si taglierebbe le vene chiunque. Il problema è che nella mia testa suona bene, diciamo che "il mio cervello è ok", il suo lavoro lo fa, poi quando la passa a "me" (seguitemi vi prego) esce fuori una cosa obrobriosa, e me ne rendo conto quando l'ho detta che 8 volte su 10 mi prenderei a schiaffi da solo e mi chiedo perchè gli altri non lo facciano. (E QUI SONO ANCORA SANO)

Quindi mi vedo con i miei amici e andiamo a fumare, ecco bastano 5 tiri (e non sono uno che regge poco, anzi) che mi zittisco più di quanto già faccio, parlo ancora meno per paura di dire cose non interessanti (e infatti pure da sano è così come vi ho detto, infatti non ride mai nessuno alle mie battute proprio per il tono e la "fotta" che manca quando le dico) e penso sempre di avere la faccia e gli occhi tristi. Ho provato a darmi delle spiegazioni, e penso sia colpa appunto di quei 3 anni chiuso davanti a un pc, in cui non ho sperimentato nulla a livello sociale/sentimentale, però boh il passato è passato, ora bene o male due tre amici ce li ho, ho tanti conoscenti con cui fumare, non vedo PERCHE' DIAVOLO NON RIESCA A GODERMI IL PRESENTE E PENSO SEMPRE A COME POTEVO ESSERE SE NON MI FOSSI FERMATO.
Certo che poi anche quando sono uscito non è che tutte le tipe mi saltassero addosso eh, anzi il contrario.. probabilmente ora sono così giù perchè ho realizzato di non piacere, ma poi mi rispondo (e sì io mi faccio un sacco di discorsi in testa e questo mi ammazza letteralmente di fatica) che per piacere a tipe e amici devo essere solare, sicuro, quindi cosa faccio? Fingo di dimenticare quei 3 anni e che io sia come gli altri, così sembro sicuro, sembro solare e avrò anche io amici e ragazze. Funziona? Assolutamente no. Non riesco a fingere di avere avuto esperienze che non ho avuto, mi sento inesperto in tutto. Ora direte: prova a resettare tutto e fattele ORA queste esperienze. Beh non ci riesco, perchè vivo 24 ore su 24 triste, depresso proprio perchè a 20 anni un 12enne ha avuto più esperienze e ha più carattere/sicurezza di me.


Vabbè inutile dire che quando fumo (anche da solo a casa) il solo e unico pensiero del viaggio è: "MA IO FACCIO DAVVERO COSI' SCHIFO?! INTENDO SIA DI FACCIA (e qui mi specchio ore) CHE DI CARATTERE, mi dico: "Guardati che razza di schifo sei venuto su a 20 anni, insicuro, senza alcuna esperienza, senza nessuna idea di giusto e sbagliato, sei VUOTO."
Pensandoci penso molte cattiverie su di me, ma le penserei ugualmente se io fossi un ragazzo normale (e se dio vorrà lo sarò in un'altra vita penso ormai) e vedessi uno nelle mie condizioni, non per niente quando ripenso a me a 15 anni (anno in cui la mia vita si distrusse) non posso che provare odio verso quel ragazzino viziato che per pigrizia preferì abbandonare scuola e ritirarsi a casa.

In più passato l'effetto non so se quei pensieri siano causa dell'erba o DELLA MIA REALE COSCIENZA, nel senso che da sano ho ancora il cervello attivo e riesco a 'difendermi' dai pensieri negativi che mi faccio, mentre da fatto sono appunto più debole (come è normale che sia).
Fatto sta che probabilmente la verità sta nel mezzo, ossia io come ho detto prima, pure da sano me la vivo abbastanza di merda, fumando mi aumentano le paranoie e così figurati, macelli cerebrali fatevi avanti proprio.

Insomma scusate se sono stato estremamente prolisso ma ci tenevo ad essere il più dettagliato possibile. Se volete cambiate il titolo in "Ritratto di uno schifo" o una roba così.

Grazie ancora per la pazienza e nulla, anche se nessuno risponderà bene o male mi sono un po' sfogato.

7 commenti

Ciao Anonimo... beh, perchè non decidere di prendere in mano la tua vita e iniziare a costruire un percorso del tutto nuovo basato innanzitutto sull'AUTOSTIMA? Piano piano, giorno per giorno, lavorando su te stesso potresti riuscire ad accettarti per quello che sei, a colmare le tue fragilità con qualcosa di positivo, a diventare una persona forte e sicura di sè... La forza di volontà è il motore del mondo ricordatelo... dipende tutto da te, metti sul piatto della bilancia la situazione odierna e il cambiamento che potrebbe esserci. Pensaci, in fondo hai solo 20 anni... Un abbraccio da una tua coetanea.

Avatar di ClaireClaire alle 13:29 del 24-01-2015

Solo il fumo ti ci mancava. Impara a volerti bene come sei, e attirerai amicizie e amori.

Avatar di Cherryred85Cherryred85 alle 13:34 del 24-01-2015

Smettere di fumare no è?

Esci e va in giro da "sobrio", qualcuno incontrerai.

Avatar di RorschachRorschach alle 15:47 del 24-01-2015

il fumo ti ha reso un asociale, infatti frequenti solo chi fuma come te. ti stai isolando. devi smetterla con le droghe, sei un possibile candidato al passaggio alle droghe pesanti.

Avatar di spasiba1spasiba1 alle 19:18 del 25-01-2015

ehi autore, ciao, anche io ho avuto problemi di questo genere e mi fa male dirlo, ha ragione spasiba1, inizia tutto con i soliti amici, vi isolate e poi iniziate a provare qualcosa di più forte, fino a che il tuo fisico non regge più, non ho letto tutto lo sfogo quindi non so se hai menzionato di alcuni problemi che hai riguardo alla famiglia o relazioni, ma ti dico subito di cambiare comitiva, la scelta è tua, un uso smisurato di erba, non solo ti fa diventare scemo ma anche più impulsivo e asociale, a quel punto penserai che il divertimento si possa provare solo in queste sostanze. Non esagerare con la roba, per ora fatti meno canne, se è possibile chiudi proprio ed è fatta, dai, ciao un abbraccio :)

Avatar di NinerxNinerx alle 11:06 del 26-01-2015

ma tutti che si fanno le canne? e basta

Avatar di bananabanana alle 19:45 del 26-01-2015

-Impara a volerti bene come sei, e attirerai amicizie e amori.
Temo proprio che non sia così, affatto.

-penso sia colpa appunto di quei 3 anni chiuso davanti a un pc,
Ma gli anni prima non è che non contino niente.

-COME POTEVO ESSERE SE NON MI FOSSI FERMATO.
Puoi spiegare la cosa della pigrizia?

-pure da sano me la vivo abbastanza di merda,
Appunto, continuare a fumare mi sembra una pessima idea.

Avatar di farnightfarnight alle 22:32 del 18-02-2015

Inserisci nuovo commento



Attenzione: i commenti sono moderati per i non iscritti.

Statistiche:

Voto medio

0 VOTI

Iscriviti per poter votare questo sfogo.
 

Iscriviti!

Iscriviti
Iscriviti e potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui per aggiungerti
{*tag google per webperformance*}{literal}