Novità: Nuova grafica per Sfoghiamoci.
Per favore: se notate incongruenze, errori, inesattezze segnalatecele utilizzando il form di contatto, grazie! Massy

Mar

07

Lug

2009

Voglio separarmi da mio marito ma lui non vuole ed io amo un altro uomo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Con mio marito le cose non vanno piu bene. Abbiamo figli però non è mai stato affetuoso con me e i figli.

Siamo sposati da 6 anni. E' molto nervoso e molto polemico, non lo sopporto più e non lo amo più.

Lui lo sa ma non ne vuole farsi una ragione. Gli ho confessato anche un tradimento ma dice che vuole me e basta.

Mi sono sempre sentita sola e finalmente mi sono innamorata d'un uomo che mi ama alla folia e vuole stare con me e i miei figli. Aspetta solo me in questo momento.

Per favore, ditemi cosa devo fare: lasciare mio marito o fidarmi di questa persona e andare con lui anche se lo amo da morire anche io.

38 commenti

aiuto ho la stessa situazione

ho la stessa situazione..che hai scelto alla fine?

Avatar di AnonimoAnonimo alle 11:34 del 08-08-2009
sei una donna sposata...

mi permetto solo di ricordarti questo...

cerca di fare leva su cio' che ti ha legato a tuo marito e vai avanti con il tuo matrimonio...

Parlagli liberamente dei tuoi problemi con lui e magari rivolgetevi ad una struttura che possa aiutarvi. 

Scappare da un altro uomo e' solo una grossa sconfitta.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 23:57 del 03-09-2009
Si chiama immaturità

Dopo anni di matrimonio e con figli... forse sarebbe il caso che cercassi di salvare il matrimonio... che ne dici?

 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 19:29 del 05-09-2009
Anke io ho lo stesso problema

A volte anche io credo che salvare il matrimonio sia la cosa da fare dato che ci sono i figli, ma se poi penso che i figli crescono e se ne vanno che senso ha rimanere al fianco di una persona che nn si ama piu'... Io sono molto confusa non so quale strada prendere... AIUTO!

Avatar di AnonimoAnonimo alle 14:04 del 07-09-2009
se non si da

io scelgo di andare....anch'io sto vivendo a finaco di una persona che non mi trasmette piu nulla...resto per ora per i figli ..dico per ora perche quando il cuore batte per altra persona significa che con l'attuale non c'è piu nulla da fare. è difficile recuperare o amare il marito se questo a fatica ti ha dimostrato il suo amore. alla fine siamo donne e vogliamo essere felici e se come me si vive in una casa dove i figli sono al primo posto e nessuna carezza, bacio o coccola ti è mai stato fatto, ti chiedi perche restare.... dispiace per i figli? ma loro crescono e contemporanemante noi cerchiamo la felicità. io ora non sono felice perche non mi diverto, sono insoddisfattaz pertanto credo che non è vita.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 15:23 del 10-09-2009
Non vi capisco...

Cercate una felicità che non troverete se non dentro voi stesse! No e' cambiando marito che risolvete qualcosa. LAvorate su voi stesse e siate persone responsabili e mature, non bambine.

 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 19:07 del 22-09-2009
Non sai cosa sia l'amore...

Ami un altro uomo, e poi un altro ancora... e poi... Non so che concetto tu abbia di amore, ma sembra che sia molto adolescenziale...

Avatar di AnonimoAnonimo alle 20:06 del 27-09-2009
ti capisco

Dopo 20 anni di maltrattamenti verbali,offese,minacce,ho deciso di separarmi da mio marito,lui non vuole,tra noi nn c'e' piu' sesso da 1 anno,continuerebbe cosi' all'infinito.Ora ho conosciuto un uomo,e mi sto innamorando di lui,non riesco piu' a stare in questa casa,con mio marito che ora dice di aver capito QUANTO VALGO(naturalmente nn gli credo piu')Ho un figlio grande,che capisce

Avatar di AnonimoAnonimo alle 03:08 del 10-11-2009
Usa e getta

Avete scelto liberamente di stare con queste persone. Portare avanti un rapporto di coppia è difficile e dispendioso cioè bisogna spendere anche se stessi. Le vetrine sono piene di altri balocchi ma non è cambiando giocattolo che cambiamo noi stessi. La separazione dovrebbe essere l'ultima ratio e dovrebbe seguire obbligatoriamente un percorso psicologico. Anche i rapporti, come profetizzava Pasolini, sono diventati una merce un oggetto di consumo un usa e getta...

Avatar di AnonimoAnonimo alle 15:31 del 24-11-2009
ascolta il tuo cuore

le scelte difficili sono anche le sole che vale la pena fare. segui il tuo cuore, non sai quanto tempo hai devi essere felice. i figli capiranno

Avatar di AnonimoAnonimo alle 15:26 del 07-03-2010
un uomo va anche perdonato!

da quel che leggo si profila la mia stessa situazione, vista però dal lato opposto, è vero una coppia sposata e soprattutto l'uomo nella coppia da per scontato l'apporto, l'aiuto e la devozione della moglie e pensa, purtroppo almeno peril mo caso, a dare una vita dignitosa e felice alla famiglia pensando che la salute finanziaria sia un buon parametro, questo a volte a discapito proprio della moglie che deve sopportare i momenti di rabbia del marito quando le cose non girano come dovrebbero, se poi aggiungiamo a questo fardello la casa, i figli e la mancanza d'affetto , la donna giustamente inizia a pensare che la persona che ha sposato adesso non è più la stessa è un'altra , è cambiata è diversa e non è quella che di prima.

certo che si, è cambiata, la sua mente ha spostato l'interesse prioritario al bene della famiglia magari anche egoisticamnìente, poi entra in un vortice e non si accorge che sta perdendo quello per cui sta facendo tutto questo.

Purtroppo care donne non sempre i vostri segnali, che a vpoi appaiono evidenti e chiari, sono altrettanto espliciti per noi anzi per quelli come me, e ad un certo punto ti senti dire, non ti amo più separiamo per un po non provo più nulla per te e tante altre parole che fanno più male di queste.

Noi, o almeno io non capivo il perche, e più non capivo più mia moglie capisce che non sono la persona giusta , dopo 18 anni di matrimonio e due figli. bo......

adesso sono quasi due anni che dormiamo in letti separati i figli u po di e un po di la, ho provato piu e più volte, con scuse , chieder a leicosa volesse fare ma niente un muro impenetrabile.

Il mio difetto..., è che la amo ancora e lo sempre amata,

Per lei sono cambiato radicalmente, ma non serve , nulla serve, forse è proprio la separazione e perdere qualcosa che a voi donne fa capire cosa vuole dire amare, visto che siete voi lo decantate tanto, per poi cercare rifugio in un'altra spalla....

Purtroppo mi sto rassegnando e 2 anni senza il nulla in cambio anzi, frustate sui denti, è pesante.

ora vado a prendere i bambini

ciao 

 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 13:32 del 15-04-2010
commento

è vero che l'uomo va perdonato,ma le donne se sopportano il peso della famiglia,dei figli che quasi sempre hanno loro a colonna,del lavoro fuori e dentro casa poi hanno bisogno di attenzioni al di là  della vita dignitosa che apprezzo che l'uomo si adoperi ad avere per tutta la famiglia.Io sono sposata con 2 figli,non ho mai cercato alcun altro uomo da 15 anni,ma ultimamente ho conosciuto un uomo dolce, sensibile, delicato,che mi riempie di attenzioni...dice di aver capito che desidero  essere amata con la A maiuscola ed è proprio quello che mi manca in questo momento della mia vita...e con lui quei pochi momenti che passiamo insieme sono davvero indimenticabili....sono ossigeno per il mio rapporto quotidiano con la famiglia.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 20:58 del 03-06-2010
TROPPO FACILE

Purtroppo è troppo facile cadere nel solito vittimismo. Esco da un matrimonio durato 10 anni con 2 splendide bambine, e in pochi mesi sono stato tradito e liquidato dalla donna che rappresentava la mia vita, come fossi stato l'avventura di un' estate, senza pietà. Certo noi uomini tendiamo a dare la donna per scontata, col tempo le attenzioni nostre diminuiscono,perdiamo sicuramente la poesia...ma qualità come la fedeltà, la costanza,l'amore per i figli non contano? Innamorarsi di un altro che ti fà sentire viva come 10 anni prima (ala mia ex è capitato così) può succedere ma io credo sia semplicemente il modo più facile per scappare dalla realtà!!! Fra 10 anni il problema sarà lo stesso ed allora che farete?

Avatar di AnonimoAnonimo alle 16:28 del 17-06-2010
la dignità umana al di sopra di tutto

i commenti per salvare i matrimoni mi danno veramente fastidio, vanno contro la dignità umana, di ambo i coniugi. E si, perchè va salvaguardata anche la dignità di una persona che viene tradita e che ha un coniuge così onesto da chiedere la separazione, ma che in quel momento ragiona come un uomo della pietra basandosi solo sul concetto di possesso.

E' chiaro che essere lasciati non è bello ma non è che sposandoti una persona tu quella persona   la compri . ha una sua volontà, e la volontà dell'essere umano, nonchè la sua libertà sono sacrosanti, sono diritti inviolabili.

Quella persona ha diritto a vivere anche senza di te, ma è chiaro che il mondo è pieno di persone così presuntuose da pensare che le donne si facciano comprare e siano cose. e credono che il matrimonio, istituzione superatissima  ed alibi sofisticato per ricattare sotto varie forme le persone, sia un valore, e non quello che veramente è cioè una prigione d'oro, d'argento o di piombo a seconda delle fasi.

Il mondo si scaglia contro le donne che vogliono lasciare i mariti pensando solo che abbiano un altro o che siano impazzite, e non che abbiano il diritto a tornare a sorridere. Il matrimonio spesso ti riduce ad automa, e devi pure fare finta di essere felice!!! Perchè bisogna salvare per forza un matrimonio se questo può significare annientare la propria persona(e spesso anche la salute?)

 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 23:52 del 05-07-2010
la vita è troppa dura

dopo aver cresciuto una figlia da sola, trovo una persona (giusta... credevo) , ci sposiamo e abbiamo uno splendido bimbo. Già durante il viaggio di nozze il sesso è pietoso, dopo, meglio lasciar stare... sono passati 3 anni e nulla è migliorato, anzi! Sono umiliata e ferita da un uomo che non mi desidera e non mi cerca e trova mille scuse per ogni sua defiance. Abbiamo parlato + volte e gli ho chiesto di andare in terapia, ma lui non ne vuole sentire! dice che la colpa è mia, che non lo so prendere dal verso giusto... sono stanca, lavoro tanto e vorrei essere solo amata, abbracciata e fare l'amore con mio marito. Meglio stare da soli che continuare così

Avatar di AnonimoAnonimo alle 23:37 del 06-07-2010
le donne che non amano

Leggendo  sembra di vivere una situazione che si sta facendo sempre più diffusa....prevalgono le donne che smettono di amare....o  non si sentono amate....e ci sono uomini che finiscono per confondere l'amore con il posseso....l'amore è fragile, l'amore è misterioso, l'amore ti prende l'amore ti fa soffrire..... ho tradito anch'io non sentendomi amato...... e poi ho tradito per un senso di insoddisfazione......mentre per la moglie è il cibo che conta prima di ogni cosa...per me sono i baci....ma quando questi scarseggiano si finisce per cercarli ovunque..... ho scritto scarsegiano....... dopo 15 anni di baci negati e 10 anni senza intimità.... dovei sono i corpi che parlano...Le donne poi che usano l'intimità come biscottino  un premio se fai il bravino grrrrrrrrr Le detesto e sono tante ste donne e tante le mamme che hanno agitoallo stesso modo Una cultura che non vuol cambiare...Ma se questa donna diventa difficile, se questa donna non sa più amarsi e non ti ama tutto si fa complicato....l'amore rigenera, l'smore salva, l'amore non possiede, ma l'amore va nutrito e non può essere solo il cibo a nutrire....non so cosa fare, ma da un pò di tempo non ho più rispetto per quella donna che mi ha dato due figli non ho più rispetto perchè lei mi dice che non mi ama..... ed è inutile che andiamo in giro per il mondo per cercare la felicità quando a casa non siamo capaci di trovarla in un bacio...

Avatar di AnonimoAnonimo alle 16:06 del 05-08-2010
Difendiamo i sentimenti

E' finita l'era delle fustigazioni e dei matrimoni obbligati.

Alcune persone si sono sposate troppo giovani altre sono state legate dafigli magari voluti da una sola parte e altre ancora hanno smarrito il sentimento ma non per questo bisogna negar loro l'opportunità di farsi una vita.

Seguire l'amore è la cosa giusta, magari moderando i passi da fare, certo che è un passo importante be drastico ma quando esiste un sentimento va difeso, questa vita è già troppo cruda per ignorare la forza dell'amore.

Coraggio

Avatar di AnonimoAnonimo alle 01:09 del 30-09-2010
VERO!!!

hai perfettamente ragione. L'ipocrisia dilaga ovunque, i benpensanti sono quelli che hanno le relazioni più squallide e le tengono nascoste anche oltre ogni evidenza pur di salvare la faccia, fanno passare per mostri quelli che invece come dici tu cercano di ritrovare almeno un minimo di serenità e ricorrono alle separazioni.

I separati sembrano i mostri del 2000!

Avatar di AnonimoAnonimo alle 10:24 del 01-10-2010
separazione giusta

secondo me la separazione è giusta quando in una coppia non ce più affiatamento o meglio quando uno dei due non prova più certe emozioni. Sono un uomo che ha tenuto duro per troppi anni e ora sono alla consapevolezza che l'unica strada è la separazione sia per me che per i figli...come sopra ha detto qualcuno i figli crescono e capiranno... invece io invecchio e di felicità neanche l'ombra... Scusate il mio sfogo ma non sempre siamo noi uomini il motivo della fine di tutto. Ora che me ne voglio andare il suo "amore " si è trasformato in voglia di farmela pagare....Spero di riuscire a superare tutto ciò edi ritornare ad essere felice ... Un saluto a tutti

Avatar di AnonimoAnonimo alle 14:41 del 10-10-2010
perplessa

non capisco alcuni commenti che ho letto qui dentro...pare che il matrimonio debba essere per forza portato avanti sempre e cmq. Ma i desideri personali non valgono nulla? Si è vero che è una scelta che nessuno ha imposto.....però ritengo che per quanto si fosse convinti al momento del si poi la vita e le persone possono cambiare...io sono sposata da 4 anni.....e onestamente spesso e volentieri mi viene il desiderio di farla finita con mio marito. Perchè cmq non mi sento capita...ho spesso davanti una ragazzino......infantile......mi dice spesso parole pesanti....quando sente la pressione addosso e non sa come venirne fuori.....manca spesso il rispetto....salvo poi dire che scherzava e che se non lo capisco sono problemi miei....insomma.....se mai dovessi arrivare a dire basta...perchè magari  voglio provare a darmi un'altra occasione...perchè magari voglio tornare a sorridere..a vedere il mondo a colori anzichè grigio come vuole farmelo vedere e come lo vede lui....dovrei sentirmi davvero senza ritegno??? E' meglio l'ipocrisia? Finti sorrisi di circostanza davanti alle persone?? Giuro non lo capisco davvero......secondo me quello che non deve mai mancare è il rispetto per l'altro...anche quando si è deciso di farla finita.....credo che se meritato vada dato fino all'ultimo giorno . Ma per il resto credo davvero che la vita è già abbastanza breve.....e non vedo perchè non si possa cogliere l'occasione di essere felici. L'importante è che si sappia che sono scelte.....e come tali vanno portate avanti e bisogna assumersene le responsabilità...per il resto credo che nessuno di noi abbia firmato il certificato di matrimonio con il sangue!!

Avatar di AnonimoAnonimo alle 14:49 del 12-10-2010
sono perfettamente d'accordo

Anche io sono sposata da 11 anni con 2 figli...non provo più amore per mio marito da almeno un paio di anni e da circa un anno frequento occasionalmente un ragazzo conosciuto per caso che mi ha fatto ricominciare a sorridere e a vivere quei brevi momenti che trascorriamo assieme...la fine del mio amore per mio marito non è per colpa del classico amante,la fine era già nell'aria da almeno 2 anni quando a poco a poco capivo che venivano sempre meno il rispetto per me e per i miei familiari...parole pesanti,giornate di festa rovinate con continui battibecchi,gelosie infondate anche quando andavo a lavorare mi sentivo recriminare che non passavo  tempo con lui e la famiglia.Poi lui benestante e quindi sempre a paragonare i suoi guadagni con le entrate del mio misero lavoro  part-time...insomma  passo periodi di tortura psicologica, alternati a periodi in cui è relativamente più tranquillo,ma basta un nonnulla per farlo ritornare prepotente e egoista.Ultimamente gli ho ventilato l'ipotesi della separazione,lui mi ha riso in faccia dicendomi che non avrei le possibilità economiche per "volare via"e che finchè gli servo lui è convinto che resto in casa....sono stufa delle continue discussioni e del fatto che mi ritenga una incapace in tutte le cose che faccio. Anche i bambini sono provati dal suo comportamento prepotente nei miei confronti...Non so quanto resisterò,e finchè lo farò sarà solo per i bambini.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 20:42 del 29-10-2010
Nervoso e polemico?

Certo, sicuramente. Ma ti sei mai chiesta perché?

Avatar di AnonimoAnonimo alle 15:28 del 30-10-2010
La mia amante..

Care amiche sono stato l'amante per tre anni di una donna piu grande di 10 anni (54)sposta da 30 e con una figlia di 28 a conoscenza della ns relazione. Non ho mai chiesto di separarsi come voi anche lei non l'ha mai amato. In ordine cronologico sono il terzo amante "ufficiale". Il mese scorso mi ha detto di non amarmi più..però solo ora leggendo i vs commenti ho forse capisco che che mi ama ma ha scelto lui...Può essere secondo voi? Nonostante io sia stato per tutto questo tempo la sua felicità?

Avatar di AnonimoAnonimo alle 18:03 del 15-11-2010
Donne svegliatevi

Siete solo capaci a dire che l'uomo non vi ama più. non ha attenzioni per voi, non vi fa sentire delle principesse come quando eravate da sposare ecc. ecc..... Ma vi siete mai chieste come era prima per noi.... Potevamo andare al bar con gli amici, ci siamo sposati abbiamo detto no per stare con voi, perchè stare con voi era il nostro mondo. Lavoriamo molto per potervi regalare momenti felici, perchè ogni giorno ci fate notare che qua, che la... Alla fine noi diventiamo schiavi del vostro modo di fare e per cercare di darvi più momenti felici... lavoriamo, lavoriamo e lavoriamo... Voi non ricordate mai i sacrifici che noi facciamo... Voi non ricordate mai quando avevamo bisogno di voi e voi ci dicevate adesso ho da fare perchè devo pensare ai figli, quando magari i figli dormivano o giocavano da soli e noi avevamo bisogno di parlare di sentire qualcuno che ti ama per andare avanti... Voi il primo giorno che un qualsiasi uomo vi dice oh poverina oh quanto amore ti darei io ecc. ecc. subito decidete di tagliare con colui che si è il fatto il mazzo per voi che lavorava giorno e notte per colmare quelle mancanze che voi oggi tanto recriminate... perchè pensate che a noi lavorare faccia piacere o che lavorare due ore in più sia un divertimento lo facciamo il bene comune... Anche a noi capita di ricevere degli apprezzamenti e a volte sarebbe facile cadere nella tentazione, ma ricordiamo la promessa fatta davanti quell'altare DI AMARTI ONORARTI NELLA BUONA E NELLA CATTIVA SORTE... giriamo pagina e iniziamo a lavorare di più perchè a casa ci sentiamo estranei però facciamo fede alla promessa e speriamo che le cose cambino... Poi i figli crescono e l'amore che noi chiedevamo e che voi avete girato totalmente ai figli non sapete a chi darlo, ma noi non ce ne accorgiamo perchè presi dal lavoro per evitare di pensare a quanto male siamo stati  ed allora andate in cerca di ricevere attenzioni da altri... E allora poi dite lui non mi ama più, ho trovato un uomo che mi fa sentire felice... LO SO E' PIù FACILE... Ma provate a pensare che potevamo farlo anche noi quando voi eravate prese da altro... è qui che deve riiniziare un amore il vero AMORE ... Scusate per il titolo ma ero l'unico modo per attirare la vostra attenzione ma non era mia attenzione offendere...

Avatar di AnonimoAnonimo alle 10:39 del 14-12-2010
come farsi odiare dalla moglie

Il fatto è che subito dopo la nascita dei figli se la donna non ha qualcuno( un familiare molto sensibile, una mamma, un' amica) che le 'impone' di pensare a sè stessa e a coccolare il marito, di uscire da soli, praticamente entra per un fatto quasi istintivo in una specie di tunnel di autodistruzione e lì è dura, perchè veramente ci vuole molta lucidità per non soccombere a quella routine che può annientare tutto, e di cui molti maschi. approfittano.

Sono momenti molto delicati perchè io che ho fatto il parto naturale con ore ed ore di travaglio ed ho allattato mio figlio(per ben 2 Anni!), e nel frattempo ho subito anche la perdita di mia mamma quando il bambino era molto piccolo e tante altre cose che non vi sto qui a raccontare ho fatto presente in più modi a mio marito che ero stanca che avevo bosogno di distrarmi da tante situazioni  ma lui ha continuato a mantenere un atteggiamento odioso, (quello che io reputo il peggiore in assoluto e che in esterno lo fa apparire 'una persona stupenda' come mi dicono tutti quelli che lo conoscono)cioè modertamente affettuoso ma in realtà per niente passionale , concentrato solo su se stesso e molto calcolatore, una persona strategica e per niente aggressiva(ha fatto di questo la sua forza) che 'non facendo niente di male' passa per un santo solo perchè io sono esasperata dalla sua indifferenza!

Nonostante quello che mi è successo in questi anni e tutto quello che ho dato al bambino in termini come ho detto sia fisici che di educazione, quando ho parlato di separazione mi ha detto che gli creo un trauma.. e che non mi sento bene perchè sono molto stressata.. ma in realtà io lo amo !!!Non so se ci rendiamo conto. Se vede una bella donna neanche la guarda ( cioè non si fa  vedere ) se ne esce con frasi tipo 'ma te sei meglio' 'sei la numero uno' mentre io agli occhi degli altri sono 'la furba che non si separa dal marito'.

Non l'ho ancora fatto perchè ho capito che forse l'unico modo per lasciare una persona che sa esasperarti in questo modo 'inglese 'è agire direttamente e senza appello perchè ho trascorso giorni a parlargli e a prepararlo al fatto che io non sono più innamorata di lui che si comporta come mio padre  ma ho trovato solo un muro di gomma

E

 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 10:48 del 29-01-2011
mah ???

meglio SOLE CHE MAL ACCOMPAGNATE :)

Avatar di AnonimoAnonimo alle 23:34 del 18-03-2011
Vigliaccheria

Vigliaccheria e' la parola per definire chi se ne va. Quante volte le persone dicono "Non provo piu' nulla" oppure " ho incontrato un altro/a che mi fa battere il cuore". Sono le stesse persone  a cui ho sentito dire "Ti amero' per sempre" oppure "Sei la mia vita"......Che tristezza...parole, parole ed ancora parole; vuote, sciocche e ipocrite ma forse, in quel momento erano parole vere, poi si cambia ed allora si ricorre al detto "tutto e' relativo" (che e' anche una legge fisico-matematica). sembra quasi di vivere in un mondo di cicale in cui ognuno vive di "PASSIONE". La passione finisce, il batticuore, le farfalle nello stomaco sono sensazioni da tempo delle mele. Poi si deve crescere ed incominciare ad amare veramente una persona, capire che l'amore e' fatto da ben piu' che lunghi sospiri e baci focosi. Ma no, non e' vero, ci deve essere sempre il sacro fuoco della passione ardente per dire che quello e' amore ed allora lo si ricerca nella novita' scappando da quello che poteva essere un "VERO AMORE" per ritornare a vivere per un poco quelle sensazioni adolescenziali. Il vero amore permette di crescere proprio dalle difficolta' e chi fugge, ahime' non riuscira' mai a conoscerlo!!

Avatar di AnonimoAnonimo alle 13:47 del 20-04-2011
cuore

io so solo che la vita dura un' attimo...e quello che bisogna fare è sicuramente essere felici rispettando le persone che ti stanno a fianco e sopratutto rispettando se stessi, solo cosi puoi far felici i tuoi figli, insegnando loro che l' amore per le persone puo' cambiare che sono cose che possono capitare, parlandogli e facendogli capire che l' unico amore che non potra' mai cambiare e proprio quello che provi nei loro confronti, vivi la tua vita ed insegna a viverla ai tuoi piccoli, nell' asssoluta' sincerita'....se i tuoi sentimenti sono cambiati non è colpa di nessuno...anche se all' inizio non capiranno lo faranno con il tempo vedendo la loro madre che non muore lentamente solo perchè " deve salvare il matrimonio" fondamentalmente nessuno appartiene a nessuno finche' sia il proprio cuore a deciderlo e non un pezzo di carta!

Avatar di AnonimoAnonimo alle 00:02 del 23-05-2011
se questo è amore allora non ho mai amato

dopo 48 anni di vita e 23 di matrimonio ho capito cosa è l'amore. Mio marito da sempre lavoratore e già da 15 anni mi dice che i divertimenti che vorrei fare assieme a lui sono cose da giovani- poi dice sempre la vecchiaia come è pesante, lui ha 1 anno meno di me. non ci sono mai stati grandi baci ho restare abbracciati dopo fatto l'amore-tutte le sere sul divano a vedere le partite e se non ci sono dorme e non usciamo quasi mai. un giono senza cercarlo due occhi sconosciuti mi hanno emanato una luce , ad entrambi è battuto il cuore ed il corpo tremare.dopoun mese di sguardi ci siamo trovati a baciarci, sono ancora  baci dopo 2 mesi.è amore amore quello vero rispetto parliamo di tutto la ns pelle sembra attirarsi. io però non riesco a lasciarmi andare per la paura di quello che puo succedere nella mia famiglia.sto scrivendo di nascosto ho paura che mi vedono ho il cuore in gola non riusciamo a stare lontani sembra che il respiro si raddoppi ma basta una telefonata e ci riprendiamo . dopo pero ricomincia la tortura. Se questo è grande amore io e quest'ultimo non lo conscevamo . un vostro consiglio forse mi aiuterà. ho un cuore di felicita e una mente torturata.  ciao a tutti

Avatar di AnonimoAnonimo alle 09:00 del 28-08-2011
ho lo stesso problema anc hio

mio figlio è piccolo ma appena posso lo lascio .lo odio mi picchiava in gravidanza ,beve ,giochi i soldi con le macchinette .dice di amarmi?ma io no!mio figlio crescerà con sani valori !io non lo amo più!mi ha fatto soffrire troppo e lo sempre perdonato,ora basta!mio figlio capirà ,anche se sono dell opinione che è sempre suo padre meglio non raccontargli queste cose . baci ..

Avatar di AnonimoAnonimo alle 12:50 del 30-09-2011
TI CAPISCO

Mi fà bene vedere che non sono l'unica che non ama più suo marito sono 11 anni che stiamo insieme con due figli e sento di non amarlo da sempre, facciamo l'amore ogni cinque mesi se tutto va bene.... ma lui dice di amarmi!! "PAROLE"  non mi permetterebbe  di lasciarlo.... x i figli. Ho tanta rabbia ma anche paura delle sue conseguenze di una separazione, chi soffrirebbe sono i bambini. Ho amato un'altra persona per molto tempo e glel'ho detto....ma continua a vivere con me offendendomi e lamentandosi che se il rapporto va male è colpa mia. Ma io affianco non sento di avere un uomo, l'ho sposato ma avevo anche li dei dubbi, ora ho una croce da portarmi sulle spalle con sassate che lui mi lancia x essere stata sincera nel dirgli che l'ho tradito. uN CONSIGLIO CHE TI DO' SE HAI TROVATO UN UOMO PRONTO A TUTTO PER TE " RICOMINCIA A VIVERE" AUGURI

Avatar di AnonimoAnonimo alle 10:13 del 02-12-2011
vergognatevi donne

ma come si fa a sentire tutte ste assurdità io lavoro da 25 anni ho sempre riportato lo stipendio a casa mia moglie fa la casalingha (praticamente nulla) e la mamma da 3 anni ( con l'aiuto di mia madre e mia suocera e sua sorella) pretende che la sera quando torno dopo avermi fatto un mazzo tanto le do una mano a cucinare e pulire casa io naturalmente mi oppongo perche sono stanco e lei rompe che sto sempre sul divano.. da pochi giorni mi ha chiesto la separazione e vuole la casa comprata da me la macchina comprata da me e 800 euro al mese di mantenimento ( io ne prendo 1300) cosa dovrei fare andare sotto al ponte a dormire e chiedere l'elemosina e vergognoso la legge fa schifo vogliono la parità e poi non vogliono lavorare e pretendono che noi lavoriamo e loro stanno a casa e per i negozi a fare shopping vergogna vergogna

Avatar di AnonimoAnonimo alle 23:16 del 08-01-2012
sono anch'io

Sono anch'io nelle stesse.Siamo sposati da 12 anni,abbiamo tre bambini,e da due anni ho solo un pensiero fisso,cioè prendere coraggio e lasciarlo,ma prprio nn ci riesco,e avolte penso mi basterebbe un'amico,o una amica sincera,con la quale poter sfogare verbalmente le mie repressioni,ma questi amici io nn li tengo,e così,vivo il mio problema da sola,com'è guisto che sia.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 09:58 del 20-02-2012
il marito non la lascia...

Sono in questo tunnel dove non si vede via di uscita ... lei si trova nella stessa, identica tua situazione , per me che aspetto una sua mossa , i giorni diventano tutti uguali e le notti insonne non si  contano piu ...  Spero che da luglio 2009 sia avvenuto un qualche cosa augurandoti tutta la serenita' , saresti cosi' gentile da dirmi come e' andata ? noi viviamo da 4 mesi questa situazione e il domani e' sempre incerto ...

Avatar di AnonimoAnonimo alle 11:02 del 16-03-2012
non posso lasciarlo...

....che brutta situazione. Leggendo i commenti mi sento molto male, perchè è la verità,perchè il matrimonio per me era sacro, e lo è ancora,per questo continuo a stare con mio marito e non riesco a lasciarlo nonostante sia innamorata di un altro, ed è questo il mio più grande sbaglio. Mio marito è una persona splendida, ma molto immatura. Tutte le battaglie le ho sempre portate avanti io,faccendo sacrifici e cercando di costruire un futuro migliore. Ho rinunciato ai miei studi per far studiare lui,ho rinnunciato ad avere un figlio, che desideravo con tutta me stessa perché lui ha già un altro figlio ed economicamente non ce lo potevamo permettere, ho rinunciato ad avere una vita perchè da due anni faccio tre lavori per mantenerci. Prima riuscivamo ad avere qualche momento di svago, lo ammetto, la nostra situazione economica ha peggiorato le cose. Ora ci ritroviamo da due anni a dormire in camere separate, lui fisso al compiuter e ci rivolgiamo la parola solo quando dobbiamo parlare di affitti e bollette. Non posso dire nulla, non mi ha mai mancato di rispetto è sempre gentile con me ma sono molto stanca di portare tutto il peso io sulle spalle. Ne ho parlato con lui più di una volta, ma sembra che ascolta solo quello che vuole sentire. Ignora i problemi, ignora me. Da due anni è assente in tutti i sensi. Ma che vita è vivere sotto lo stesso tetto, non sambiarsi nessuna carezza, non poter programmare un futuro perchè lui da due anni dice di cercare lavoro e i giorni di lavoro in questi anni si contano sulle dita di una mano. Non poter avere figli, perché non abbiamo rapporti, vivere senza amore... sono queste le domande che mi sto ponendo. Mi chiedo se è giusto anche nei suoi confronti, continuare a stare insieme non amandolo più nonostante il bene immenso. Poi c'è l'altra persona, che mi ama alla follia, che nonostante tutto è sempre presente ed è stato lui a sostenermi nei miei momenti difficili, quando mio marito giocava al pc e io piangevo perche non spevo come pagare il NOSTRO affitto, quando ho perso il lavoro, quando stavo male e sola.Che senso ha un matrimonio che non ti da prospettive di futuro, senza amore che non ti rende felice? Ho parlato con mio marito di questa cosa ma sembra sia entrato in un mondo suo e io non posso lasciarlo ora, perchè non ha un lavoro, non ha una vita, perchè sembra non gli importa nulla... Ma le cose vanno avanti cosi da due anni e io sono sempre più infelice, soprattutto ora che so che potrei esserlo...

Avatar di AnonimoAnonimo alle 11:14 del 05-11-2012
NON LO LASCIO X MIA FIGLIA MA SONO 7 ANNI CHE NN ABBIAMO RAPPORTI

SONO SPOSATA DA 13 ANNI, DOPO 7 ANNI DI MATRIMONIO HO AVUT UNA BAMBINA CON UN INSEMINAZIONE ARTIFICIALE. SPERAVO IL NOSTRO RAPPORTO CAMBIASSE, MA è PEGGIORATO. IO NN LO AMO PIU E NN HO LA FORZA DI LASCIARLO XKE MIA FIGLIA E LUI SONO MOLTO LEGATI..AIUTO

Avatar di AnonimoAnonimo alle 16:02 del 23-11-2012
identica situazione

mi trovo nella tua stessa situazione,sono sposata da due anni e ho un bimbo di un anno e mezzo,all'inizio sembrava che tutto andasse bene,poi piano piano i miei bisogni per lui erano solo capricci,ho cominciato a trascurarmi,perchè mi faceva sentire sbagliata,io la chiamo violenza psicologica,poi ho cominciato ad abbandonare tutte le mie attività e restare in casa per settimane per cercare di essere come lui voleva,così ho cominciato a cercare diversi interessi su internet,e su un gioco per caso ho conosciuto un uomo che mi ama,mi rispetta,sembrerà solo un'ultima spiaggia,ma io stavo bene finalmente,mi sentivo amata per come sono...appena lui se n'è accorto ha cominciato a fare la vittima mi ha messo contro tutti i miei parenti,e quando gli ho detto che sarei andata via da quell'uomo con mio figlio ha ribellato tutto e tutti per farmi restare...adesso ho perso l'uomo che mi amava più della sua vita,sono infelice prigioniera in una casa dove mio figlio vede solo violenza e vive impaurito,lui è sempre più violento e possessivo...se avete coraggio scappate da tutto questo,se non per voi stesse fatelo per i vostri figli e se avete trovato un uomo che vi ama lottate per tenervelo,i matrimoni finiscono,l'amore finisce,i figli crescono e voi sarete come me prigioniere di uomini che vi vogliono,ma solo come trofeo...

Avatar di AnonimoAnonimo alle 20:01 del 22-03-2013
INSEGUITE L'AMORE SEMPRE!!!!!

Sono sposata da 7 anni e ho una bimba di 4; mio marito è sempre stato un uomo tranquillo, per bene, un gran lavoratore e padre modello, un marito perfetto, eppure, due anni e mezzo fa l'ho tradito con un uomo con il quale avevo avuto una storia 10 anni prima: ho vissuto con lui i due anni e mezzo più belli della mia vita, abbiamo ripreso il nostro amore da dove lo avevamo interrotto, come se non fosse passato nemmeno un giorno; ma io vivevo dilaniata dai sensi di colpa verso mio marito, che non lo meritava e verso mia figlia che lo adora, così quando l'altro uomo mi ha chiesto di scegliere, non me la sono sentita di separarmi, soprattutto non me la sono sentita di separare loro due, anche perché ad ogni mio accenno in tal senso, lui reagiva con una violenza che non gli apparteneva, minacciandomi di mettermela contro, di togliermela, di farla pagare a me e all'"altro", ho avuto paura delle conseguenze, di non essere abbastanza forte per affrontare tutto, del giudizio della gente e così, alla fine, il mio "amante", stanco di aspettare, si è messo insieme ad un'altra donna... Adesso sono caduta in una forte depressione, sento di aver rinunciato al grande amore della mia vita, alla fine tutti sono felici: mio marito, mia figlia, l'altro, quella che sta con lui, tutti, tranne io...

Avatar di AnonimoAnonimo alle 14:56 del 15-09-2013

Inserisci nuovo

Inserisci un Titolo al commento:

Commento:*

Inserisci il codice antispam: CAPTCHA image
Attenzione: i commenti sono moderati per i non iscritti.

Statistiche:

Voto medio

2.00

1 VOTO

Iscriviti per poter votare questo sfogo.
 

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti